Home » Sport » Calcio » Serie B » Pescara-Siena 1-0: basta Sforzini

Pescara-Siena 1-0: basta Sforzini

di Direttore

Pescara-Brescia-1-0-gol-di-SforziniUna rete della punta biancazzurra rompe il digiuno di successi ipotecando la salvezza

PESCARA – Torna al successo il Pescara che ha avuto la meglio sul Siena con un gol realizzato al 25′ della ripresa da Sforzini, entrato qualche minuto prima per Salviato. Dopo un primo tempo noioso e con poche azioni gol, la ripresa è tutta di marca biancazzurra che ha creato le uniche occasioni pericolose. In vista del derby di martedì prossimo contro il Lanciano, il Delfino riprende un pò di morale e serenità.

angolo-SienaCOSÍ IN CAMPO – Cosmi schiera il 3-5-2 con l’unica novità tattica lo spostamento di Salviato come interno di centrocampo. Assenti Cosic, Schiavi, Samassa, biancazzurri con Zauri, Capuano e Bocchetti in difesa; Balzano e Rossi gli esterni di centrocampo con Salviato e Bovo che affiancano Brugman; in avanti il tandem composto da Ragusa e Maniero. La risposta di Beretta con il 3-4-3: Belmonte, Giacomazzi e Dellafiore in difesa; a centrocampo Angelo e Feddal sono gli esterni con Vergassola e Valiani centrali; in avanti Rosina e Scapuzzi sono gli esterni con Rossetti punta centrale. Assenti Pamic, Morero, D’Agostino.

Pescara-Siena-1-0SFORTUNATO ROSSETI, TANTI SBADIGLI ALL’ADRIATICO – Un primo tempo che non sarà certo ricordato negli annali del calcio: ritmi molto bassi, quasi da amichevole infrasettimanale, poco pressing, zero o quasi azioni gol. In sintesi una sorta di “anti-calcio” e pensare che da un lato Cosmi dopo il ritiro settimanale attendeva risposte della squadra alla ricerca dei residui punti salvezza, dall’altra parte il Siena nonostante la forte penalizzazione resta a ridosso della zona playoff. A dire il vero la squadra ospite ha fatto vedere qualcosa di più e ha subito dovuto rinuciare a Rosseti che dopo appena 12 minuti deve uscire per infortunio.

punizione-SienaAl 21′ su un disimpegno errato di Angelo bello scambio dei biancazzurri con Ragusa, che pesca in area di Bovo il quale si fa chiudere in angolo al momento della conclusione sotto porta. Tre minuti dopo uno spunto in area di Scapuzzi la palla carambola sui piedi di Pulzetti che calcia di destro ,ma alza troppo la mira da posizione centrale. Nel finale di tempo due azioni degne di nota: al 41′ bello spunto sulla destra di Pulzetti che supera in velocità un paio di avversari e la mette forte al centro rasoterra ,ma nessun compagno è pronto a chiudere in rete ed allo scadere conclusione da fuori area di Rosina che sfiora il palo alla sinistra di Pelizzoli.

attacco-PescaraBUON AVVIO DEL DELFINO – Favorito da un Siena che ha visibilmente abbassato i ritmi di gioco, il Pescara ha fatto vedere qualcosa di positivo in avvio di ripresa. Già al 4′ ci prova Maniero da fuori area in posizione defilata, ma la palla esce larga sul palo alla sinistra di Lamanna e tre minuti dopo bella conclusione centrale di Rossi con Lamanna che deve fare gli straordinari dopo che il pallone ha rimbalzato sul terreno di gioco. Al 9′ conclusione di destro di Salviato su assist di Ragusa ,ma la palla si spegne di un soffio a lato alla destra di Lamanna. Primo cambio del Delfino al 14′ con Nielsen che rileva Brugman uscito dal campo un pò acciaccato dopo uno scontro di gioco. Lo stesso neo entrato ci prova dopo appena 270 secondi con una conclusione dal limite dell’area in posizione centrale ma la palla viene deviata in angolo dalla difesa ospite.

Pescara-a-fine-partitaIL DELFINO ROMPE IL DIGIUNO – Vantaggio del Pescara al 25′ Sforzini: in occasione di una punizione dalla sinistra di Ragusa si accende una mischia e dopo un batti e ribatti l’ultimo tocco della punta neo entrata si infila in fondo al sacco. Sterile la reazione del Siena, praticamente inesistente nella ripresa e Beretta che si gioca la carta Cappelluzzo per un difensore, Belmonte, al fine di dare più spinta all’attacco. Il Pescara sfiora il raddoppio su un lancio lungo di Balzano con un colpo di testa di Sforzini che dopo aver scavalcato Lamanna si stampa sul palo. Unici sussulti della squadra toscana al 38′ quando Pulzetti in mezzo ad diversi avversari prova la conclusione che termina sopra la traversa ed al 47′ quando di cross di Angelo, Pelizzoli in uscita fa correre qualche brivido alla difesa biancazzurra.

LEGGI: Pescara-Siena: parola ai tecnici

Pescara-Domenico-ViveTABELLINO:

PESCARA (3-5-2): Pelizzoli; Zauri, Capuano, Bocchetti; Balzano, Salviato (dal 22′ st Sforzini), Brugman, Rossi; Ragusa, Maniero (dal 35′ st Mascara). A disposizione: Belardi, Politano, Caprari, Cutolo, Rizzo, Nielsen, Zuparic. Allenatore Serse Cosmi.

SIENA (3-4-3): Lamanna; Belmonte (dal 31′ st Cappelluzzo), Giacomazzi, Dellafiore; Angelo, Vergassola (dal 1′ st Spinazzola), Valiani, Feddal; Rosina, Rosseti (dal 12′ pt Pulzetti), Scapuzzi. A disposizione: Farelli, Ceccarelli, Fabbrini, Thomas, Schiavone, Matheu. Allenatore Mario Beretta.

Arbitro: Minelli di Varese

tifosi-SienaAssistenti: Raprarelli di Albano Laziale e Pentangelo di Nocera Inferiore

IV Ufficiale: Cervellera di Taranto

Reti: 25′ st Sforzini

Ammoniti: Brugman, Sforzini, Giacomazzi, Angelo

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa.

Pescara-Siena 1-0: basta Sforzini ultima modifica: 2014-05-10T16:53:54+00:00 da Direttore