Pescara-Roma 0-1: risolve Totti, presentata la squadra biancoazzurra

PESCARA – Ieri sera allo stadio Cornacchia di Pescara, davanti ad oltre 13.000 spettatori, è stata presentata la squadra biancoazzurra che a seguire ha affrontato la compagine di Ranieri in una gara amichevole.

Sfilata dei giocatori vecchi e nuovi come in occasione della presentazione della scorsa stagione con il vessillo dal nome “Biancoazzuro nel Cuore” trasportato dai giocatori verso la curva in chiusura della presentazione come segno di riconoscenza per il calore e passione di sempre.

Un paio di interventi del tecnico Eusebio Di Francesco:

stiamo costruendo qualcosa di importante sono soddisfatto per come ci stiamo comportando in questo precampionato. Bei ricordi con lo scudetto conquistato con la Roma… a stare dall’altra parte è diverso ma si sta bene.

Sono stati premiati, con due autovetture, il tecnico e Patrizia Ganci, moglie del calciatore biancoazzurro che è stato decisivo in occasione dello spareggio con il Verona che ha portato il Pescara nella serie cadetta. Immancabile e beneaugurante chiusura musica con l’inno alla vittoria del tenore Piero Mazzocchetti che ha omaggiato il pubblico dell’Adriatico con le note del “Nessun dorma”.

IL MATCH – Gara giocata su ritmi blandi con i biancoazzurri ordinati in campo e che rischiano poco. Interessanti le ripartenze di gioco che hanno fatto vedere un buono stato di salute del collettivo.
Risolve un rigore di Totti su presunto fallo da dietro di Cascione al 41esimo: nell’occasione c’è stata l’indecisione della difesa biancoazzurra, ma restano i dubbi sull’intervento che ha comunque permesso al calciatore giallorosso (nell’occasione Adriano), di restare in piedi e di calciare in porta. Un tempo positivo per Verratti (sostituito da Stoian ad inizio ripresa) che ha deliziato il pubblico biancoazzuro in un paio di occasioni: al 7mo quando dopo una serpentina in area piccola su Juan calcia in diagonale su Lobont e al 25mo sempre nel primo tempo con una giocata a centrocampo e lancio in profondità per Gessa. Sono piaciuti anche Cascione che ha mostrato buona personalità e visione di gioco e anche Stoian che si è  mostrato un attaccante molto duttile e con grande capacità di corsa.

Nel complesso un buon test che conferma la solidità della squadra che con qualche ritocco in campagna acquisti potrebbe ben figurare nel prossimo campionato cadetto. Il problema potrebbe essere l’attacco dove pur avendo nomi interessanti quali Ganci, Sansovini, i talentuosi Verratti ed Inglese e il neo acquisto Maniero, manca di un rifinitore di grande esperienze come spesso viene richiesto in queste serie.

La Roma ha amministrato bene il vantaggio senza concedere molto al Pescara e nello stesso tempo senza forzare mai i ritmi, come è giusto che sia in questo periodo della preparazione. Bene Mexes e Juan, quasi completamente recuperato. A centrocampo lampi interessanti di Simplicio e ottimo stato di forma di Taddei. Bella sorpresa Greco che si è messo in luce con una bella conclusione al 30esimo della ripresa, impegnando severamente Pinna. Da rivedere Adriano che, pur dando un buon contributo alla manovra, è apparso ancora piuttosto appesantito dai chili in più (circa 5) in particolare in occasione di alcuni affondi dove la difesa del Pescara ha avuto buon gioco. Squadra comunque in crescita rispetto alle precedenti uscite e che con il recupero di Vucinic e De Rossi si candida a protagonista del prossimo campionato. La vera incognita che potrebbe dare lo slanci definitivo resta Adriano che riprendendo la piena forma fisica potrebbe regalare quella profondità di manovra e potenza fisica per fare la differenza.

Da registrare degli scontri tra tifoserie prima della gara che sono stati subito fermati dell’intervento delle Forze dell’Ordine. A fine gara invece si registra l’accoltellamento di due tifosi biancoazzurri nei pressi di un bar di fronte allo stadio Adriatico.

Si legge da una nota del Corriere dello Sport: “Dal­le indiscrezioni raccolte pare che sia stato un vero e proprio blitz. Una macchina con a bordo tifosi giallorossi si è fermata di colpo, repentinamente sarebbero usci­ti in due che, individuate le vitti­me occasionali, le hanno colpite e poi sono scappati via a tutto gas, lasciando a terra un coltello e una bottiglia rotta usata come arma, successivamente reperiti dalle forze dell’ordine. Appena resosi conto dell’accaduto gli ul­tras del Pescara hanno cercato vendetta, sfogandosi verso altri tifosi giallorossi. Così sono scop­piati disordini in varie zone del­la città e ne hanno fatto le spese le solite autovetture. In realtà le avvisaglie c’erano state già du­rante la gara con cori minaccio­si tra le due tifoserie. L’ennesimo episodio triste in un’estate che si sta macchiando di un isterismo ingiustificato”.

PAGELLE:

Pescara: Pinna 6.5, Zanon 6, Petterini 6, Olivi 6.5, Mengoni 6.5, Cascione 7, Gessa 6.5, Dettori 6, Verratti 7, Inglese 6.5, Sansovini 6.5. Dal 1° della ripresa: Sembroni (6), Ganci (6), Stoian (6.5), Nicco  (6), Del Prete (6.5). Dal 12° Mazzocca (6) e Soddimo (6.5). Dal 18°  Zappacosta (6). Dal 22° Alcibiade (6). Dal 32° Maniero (s.v.).  Dal 34° Bartoletti (6.5).

Roma: Lobont 6, Cassetti 6, Juan 6.5, Mexes 6.5, Riise 6, Simplicio 6.5, Greco 6.5, Perrotta 6, Taddei 7, Totti 6, Adriano 6. Dal 1° della ripresa: Antunes (6), Loria (6), Brighi (6.5). Dal 23° Pit (6), Rosi (6.5), Okaka (6).

CRONACA:

1°tempo

4m conclusione dalla distanza di Cassetti, pallone che si spegne a lato

7m spunto personale nell’aera piccola di Verratti che dopo un paio di serpentine su Juan colpisce debole rasoterra su Lobont proteso in tuffo

9m disimpegno errato della difesa biancoazzurra e palla tra i piedi di Simplicio che dal limite calcia malamente a lato

10m azione sul filo del fuori gioco di Totti che servito in profondità da Adriano si trova a tu per tu con Pinna. Il cucchiaio trova attento l’estremo portiere biancoazzurro. Un minuto dopo lo stesso Totti riprova dalla distanza ma Pinna blocca attento

17m assist di Sansovini dalla sinistra per l’accorrente Inglese anticipato da Mexes, colpisce alto

22m cross dalla sinistra di Riise per Adriano che in rovesciata colpisce senza impensierire Pinna

25m spunto a centrocampo di Verratti che lancia per Gessa che da posizione defilata calcia debole verso la porta giallorossa

29m cross dalla destra di Gessa per Sansovini anticipato in scivolata in corner da Juan

36m cross di Totti per Adriano chiuso bene dai centrali del Pescara

40m rigore per la Roma per fallo di Cascione su Adriano. L’azione è stata viziata da una disattenzione nel disimpegno della difesa abruzzese. Adriano nell’occasione aveva calciato a rete e Pinna aveva respinto in tuffo.

41m gol di Totti che spiazza Pinna per il vantaggio dei giallorossi

42m Sansovini prova a sorprendere Lobont fuori dai pali. Bella l’idea, meno bella la conclusione che termina a lato

43m bell’azione della Roma che parte da Taddei che semina l’avversario sulla destra servendo Totti per il cross che trova la testa di Adriano. Pallone di poco a lato

44m cross di Taddei rasoterra per Simplicio che viene anticipato in tuffo da Mengoni

45m termina la prima frazione di gioco senza recupero con il vantaggio della Roma per 1-0

2°tempo

1m sostituzioni nel Pescara: Ganci per Inglese, Tognozzi per Cascione, Sembroni per Olivi, Stoian per Verratti, Micco per Zanon, Del Prete per Dettori

1m sostituzioni nella Roma: Antunes per Riise, Loria per Mexes, Brighi per Simplicio

6m corner di Ganci e la difesa giallorossa anticipa Sansovini nell’area piccola

7m presunta trattenuta in area di Loria su Stoian ma l’arbitro non si è sentito di assegnare il penalty

9m tiro cross dalla destra di Totti e pallone che termina di poco a lato

11m bel cross di Del Prete per Sansovini che colpisce bene di testa a rete ma l’azione era stata annullata precedentemente perché il pallone era uscito al momento del cross

12m escono Petterini e Sansovini per Mazzocca e Soddimo

14m cross rasoterra interessante di Brighi ma nessuno arriva sul pallone

18m nel Pescara esce Gessa per Zappacosta

18m cross velenoso di Ganci deviato di pugni da Lobont

19m ancora Ganci pericoloso dal calcio d’angolo con Sembroni che di testa colpisce di poco a lato

19m disattenzione di Lobont che con i piedi rischia qualcosa

21m prova dalla distanza Stoian, blocca centrale Lobont

22m nel Pescara esce Mengoni per Alcibiade

23m nella Roma esce Adriano, Totti e Cassetti per Pit, Rosi e Okaka

24m cross di Ganci che prova a sorprendere Lobont. Pallone alto sopra la traversa

26m azione sulla fascia destra di Del Prete e passaggio per Stoian che conclude di poco a lato

28m dopo una punizione di Ganci palla a Del Prete che calcia male

30m bella risposta di Pinna su insidiosa conclusione dal limite di Greco. Nell’occasione bello spunto di Taddei

32m esce Nicco ed entra Maniero

34m esce Pinna per Bartoletti

35m spunto di Soddimo ma la conclusione è rimpallata dalla difesa giallorossa

43m ottimo servizio di Soddimo per Maniero che all’interno dell’area piccola batte a rete ma l’azione è stata fermata per fuorigioco

45m azione viziata dal fuorigioco per la Roma che per due volte con Okaka sfiora il gol: prima grande intervento in tuffo di Bartoletti, quindi l’attaccante giallorosso si fa anticipare

46m bell’azione tra Soddimo e Stoian con quest’ultimo che colpisce largo a lato

46m tre minuti di recupero

48m termina il match con la vittoria per la Roma per 1-0?

Pescara-Roma 0-1: risolve Totti, presentata la squadra biancoazzurra ultima modifica: 2010-08-09T14:34:38+00:00 da Direttore