Home » Sport » Pallanuoto » Pescara Pallanuoto – Roma 2020, esordio in Serie B dei biancazzurri

Pescara Pallanuoto – Roma 2020, esordio in Serie B dei biancazzurri

di Redazione

pescara pallanuoto

PESCARA – Si comincia. Domani, alle 12.15, parte la nuova avventura del Delfino, atteso dalla Roma 2020 per l’esordio nel campionato di Serie B. Si gioca ad Avezzano, campo indicato come sede degli incontri casalinghi del Pescara Nuoto e Pallanuoto, causa l’indisponibilità delle piscine Le Naiadi. I ragazzi guidati da Paolo Malara arrivano al primo appuntamento della stagione dopo oltre due mesi di allenamenti al centro Universo di Silvi, dove hanno avuto la possibilità di lavorare quotidianamente. I primi test fatti ad Ancona e nel torneo di Caserta nelle scorse settimane hanno lasciato sensazioni positive, ma è chiaro che la partita ufficiale è un altro discorso.

Per la prima di campionato i biancazzurri devono rinunciare agli squalificati Micheletti e De Luca, che scontano lo stop maturato in seguito al play-out di Padova a giugno. Recuperato il neo acquisto Bartocci, che in settimana si è allenato regolarmente con il gruppo.

“Sono molto soddisfatto di come la squadra ha lavorato durante tutto il pre campionato” dice mister Paolo Malara. “I veterani si sono allenati con grandissima dedizione e i più giovani li hanno seguiti. Siamo un gruppo nuovo, giovane, per buona parte ricostruito rispetto alla passata stagione, dove chi è arrivato si sta integrando molto bene”. E ancora: “Sono convinto che possiamo giocarcela con tutti, a partire dalla Roma 2020, squadra che abbiamo avuto modo di vedere nel torneo di Caserta. I ragazzi non devono vere fretta, bisogna fare le cose semplici e crescere facendo un passo alla volta”. Poi conclude: “Dispiace non poter giocare davanti ai nostri tifosi, perché così si perde anche il fattore casalingo”.

Pescara Pallanuoto – Roma 2020, esordio in Serie B dei biancazzurri ultima modifica: 2023-12-01T22:37:42+00:00 da Redazione