Pescara, Comune: pubblicato il bando per affidamento lavori e forniture

PESCARA – E’ stato pubblicato il bando,  del Comune di Pescara, per affidamento forniture e lavori da effettuare in economia e che si può trovare anche sul sito on line dell’Ente. Grazie a questo si potrà stilare pertanto un elenco degli operatori economici ai quali il Comune di Pescara potrà rivolgersi per lo svolgimento di lavori di  piccola entità.

Entro il prossimo 23 agosto tutte le aziende interessate potranno presentare la propria istanza per l’iscrizione in una sorta di albo che verrà predisposto dall’amministrazione comunale, al fine di garantire massima trasparenza nelle procedure di affidamento degli incarichi e velocizzare l’attività dell’Ente, disponendo di un numero di imprese cui poter far ricorso soprattutto nei casi d’emergenza.

L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Pescara Alfredo D’Ercole  ha ricordato:

l’attività dell’Ente  si articola non solo attraverso la realizzazione dei grandi progetti da milioni di euro, sicuramente di grande impatto e visibilità, ma soprattutto attraverso i piccoli interventi manutentivi, meno visibili, ma altrettanto importanti per il territorio cittadino perché garantiscono la sicurezza delle nostre strade e la tutela degli utenti.

La prima difficoltà dell’amministrazione è proprio quella di fronteggiare le urgenze, che spesso richiedono il reperimento in tempi record di imprese in grado di occuparsi del singolo problema, reperimento che comunque deve avvenire garantendo il rispetto di regole e normative, la massima trasparenza amministrativa e soprattutto dovrebbero assicurare anche una sorta di alternanza tra le imprese stesse, le quali devono essere messe tutte in condizioni di operare.

A questo punto l’amministrazione comunale di Pescara, così com’è già accaduto per i professionisti, ha deciso di predisporre un Elenco ad hoc di operatori economici cui poter ricorrere per l’affidamento di lavori, forniture e servizi mediante procedura negoziata, ossia in economia. Tre le classi di importo stabilite: la prima classe, per lavori di importo pari o inferiore a 150mila euro; seconda classe per lavori di importo superiore a 150mila euro e sino a 200mila euro; terza classe per forniture e servizi per importi inferiori a 193mila euro.

Le imprese saranno interpellate per lavori edilizi e stradali, lavori idraulici, lavori fluviali e marittimi, lavori impiantistici, lavori su beni immobili sottoposti a tutela in materia di beni ambientali e culturali, lavori su superfici decorate e beni mobili di interesse storico artistico, lavori inerenti scavi archeologici, lavori agricolo-forestali e, infine, lavori inerenti il verde e l’arredo urbano. Ciascuna impresa potrà richiedere l’iscrizione per più categorie e più classi di importo.

Per gli appalti di forniture e servizi in economia di importi inferiori a 193mila euro saranno considerate le tipologie merceologiche delle forniture di attrezzature aree a verde, attrezzature manutenzione immobili e impianti, macchine operatrici, ferramenta, segnaletica, e dei servizi per la manutenzione immobili, edile e stradale, aree verdi, ascensori e sgombero neve.

Ha detto ancora l’assessore:

ogni azienda  potrà presentare una sola domanda per ogni elenco, o come soggetto individuale o come parte di un raggruppamento o consorzio, e per aderire all’elenco le imprese dovranno risultare iscritte alla Camera di Commercio o all’Albo società Cooperativa ed essere in possesso dei requisiti generali del codice degli appalti. Le domande dovranno essere stilate su appositi moduli scaricabili dal sito del Comune all’indirizzo www.comune.pescara.it, con un’autocertificazione circa il possesso dei requisiti richiesti, quindi dovranno essere spediti in busta chiusa o consegnati direttamente al Protocollo del Comune entro il prossimo 23 agosto.

Gli uffici comunali, Dipartimento attività tecniche, procederanno alla verifica della veridicità delle dichiarazioni rese e le istanze giunte saranno incluse in elenco nell’ordine di acquisizione al protocollo. L’elenco che andremo a predisporre avrà la validità di un anno per poi essere aggiornato. Previste anche le clausole per l’eventuale cancellazione dall’elenco, che avverrà per mancata sottoscrizione di un contratto senza giustificato motivo, o se, per almeno due volte, la ditta invitata abbia declinato l’invito alla procedura negoziata o in economia senza fornire valide motivazioni alla rinuncia, se sia stata riscontrata una negativa valutazione qualitativa del lavoro eseguito o se si perdono i requisiti per l’iscrizione.

Una volta redatto l’elenco e dinanzi a un’opera da realizzare l’Amministrazione individuerà gli operatori da invitare alle procedure di affidamento tra i soggetti inclusi nell’Elenco sulla base della specificità, della categoria e della classe di importo del lavoro, seguendo anche un criterio di rotazione garantendo i principi della parità di trattamento e della trasparenza, senza alcuna discriminazione. L’elenco dovrà essere pronto entro settembre, quando l’amministrazione comunale, trascorsa la pausa estiva, darà il via a una nuova stagione di grandi opere.

Pescara, Comune: pubblicato il bando per affidamento lavori e forniture ultima modifica: 2010-08-02T09:11:40+00:00 da Donatella Di Biase