Home » Sport » Calcio » Serie B » Pescara-Cittadella 1-1: Rigoni risponde a Caprari, solo un pari per il Delfino

Pescara-Cittadella 1-1: Rigoni risponde a Caprari, solo un pari per il Delfino

di Direttore

spirito-gueriero---paravia-viveBiancazzurri solo a tratti piacevoli

PESCARA – All’Adriatico la squadra di Cosmi non va oltre il pari con il Cittadella e conferma di avere più di una difficoltà soprattutto nel reparto offensivo, che si è visto solo ad intermittenza. Un risultato che non accontenta nessuno, in particolare il Delfino che aveva chiuso in vantaggio il primo tempo con un’invenzione del duo Ragusa-Caprari. Nella ripresa prima il Pescara fallisce il 2-0 quindi viene punito da Rigoni nel periodo migliore per la squadra ospite. Fischi della tifoseria a fine partite e squadra che con tutta probabilità dovrà dire addio ai sogni playoff.

Pescara-Cittadella-a-centrocampoCOSÍ IN CAMPO – Cosmi presenta alcune novità in formazione con Mascara fermo per squalifica e con gli indisponibili Balzano, Belardi, Fornito, Rossi, Schiavi. Tra i pali torna Pelizzoli mentre in difesa rientra Capuano a far reparto con Zauri e Cosic; a centrocampo Bovo viene preferito a Zuparic ma nel ruolo di esterno con Salviato mentre si rivede Nielsen per far coppia centrale con Brugman; in avanti Ragusa e Caprari agiscono alle spalle di Maniero con Sforzini che parte dalla panchina. Foscarini risponde con il 4-3-3. Assente Paolucci per squalifica mentre Di Gennaro, Pugliese, Donnarumma, De Leidi, Pecorini sono gli infortunati. 4-3-3 con Colombo, Scaglia, Pellizzer e Alborno in difesa; Lora, Busellato e Rigoni sulla linea mediana mentre in avanti con Coralli troviamo Surraco e Piscitella.

rimessa-laterale-CittadellaLUNGA FASE DI STUDIO – Che la sfida contro il Cittadella non fosse delle più semplici si è capit0 sin dai primi minuti con la squadra di Foscarini che se la gioca a viso aperto, proprio come un’ultima spiaggia. Squadra aggressiva e messa bene atleticamente ,ha subito pressato alto affidandosi a rapide ripartenze. Di contro la squadra di Cosmi fatica a sfondare sulla trequarti con il risultato che di azioni gol ne sono venute fuori davvero poche. Al 13′ conclusione da fuori di Rigoni respinta da un compagno di squadra ,quindi dall’altra parte Maniero prima al 17′ in area cicca il pallone al momento della conclusione poi viene contrastato regolamente da Colombo quindi al 23′, leggermente al di là della linea dei difensori, conclude in porta, ma con l’arbitro che ferma il gioco: nell’occasione bella intuizione di Brugman che ha servito la punta biancazzurra precisa nell’infilare Pierobon con un diagonale rasoterra. Al 28′ Salviato su punizione centrale da fuori area non crea problemi al portiere ospite che blocca a terra.

punizione-CittadellaCAPRARI INSERIMENTO PERFETTO, DIFESA OSPITE IN DIFFICOLTÁ- Al 33′ si sblocca la partita con il vantaggio del Pescara con Caprari (al suo 6° gol stagionale) che viene pescato in area da Ragusa e di sinistro non lascia scampo a Pierobon freddato sul suo palo. La risposta del Cittadella arriva al 35′ con la punizione a giro di Alborno per la testa di Surraco lasciato solo in area ,ma la sua conclusione termina alta. Al 37′ nuova chance per Maniero ancora una volta innescato da Brugman ,ma la sua conclusione rasoterra sul primo palo viene respinta di piedi dal portiere avversario. La punta napoletana si fa perdonare qualche istante dopo con un bel numero in area a disorientare la difesa ospite ma la conclusione viene respinta. Sul finire del tempo su cross di Salviato in area Scaglia contrasta Maniero che si lascia un pò cadere, finendo per ricevere un giallo per simulazione.

attacco-Cittadella

BOTTA E RISPOSTA IMMEDIATO, RAGUSA CHE VOLATE! – In avvio di ripresa (4′) bello scambio tra Brugman e Caprari con quest’ultimo che in area, in posizione defilata, viene ostacolato invol0ntariamente da Maniero che era anch’esso appostato sul primo palo. Immediata doppia risposta del Cittadella prima al 6′ quandi Surracco dai 35 metri su punizione pesca Scaglia in area che di testa impegna severamente in tuffo Pelizzoli che respinge sul suo palo; quindi Lora al 7′ solo in area conclude sull’esterno della rete da buona posizione.

CITTADELLA CAPARBIO, RIGONI PAREGGIA I CONTI – Gli ospiti prendono coraggio alzando sensibilmente il baricentro di gioco ma inevitabilmente si scoprono alle ripartenze dei biancazzurri che sulla sinistra trovano un Ragusa con una marcia in più. Pareggio del Cittadella al 18′ con Rigoni: dalla destra sul fondo Colombo mette un cross a mezz’altezza per Coralli ,che di prima intenzione in corsa conclude sulla traversa ,ma sulla respinta il centrocampista ospite, lasciato libero, ribadisce di testa in rete. Al 20′ guai fisici per Nielsen che deve lasciare il campo per Rizzo Buon momento per gli ospiti che tra il 26′ ed il 27′ hanno due buone palle gol prima con Lora che viene contrastato in area quindi con Coralli che conclude sull’esterno della rete.

calcio-d'inizio-Pescara-CittadellaSOLO UN ACUTO DEGNO DI NOTA – Al 29′ dall’altra parte però il Pescara sfiora per due volte il nuovo vantaggio con Pierobon decisivo sulla prima conclusione di sinistro rasoterra a centroarea quindi Alborno con il fianco sbarra a Caprari il primo palo. Nell’occasione Maniero esce per infortunio, al suo posto Sforzini. Al 42′ punizione dalla sinistra di Politano con palla che carambola sul secondo palo con Capuano che non riesce a chiudere in porta. Squadre che hanno speso molto e che faticano a mantenere lucidità nella misura del passaggio. Allo scadere ci prova Sforzini di testa su lungo traversone dalla destra di Salviato, ma la palla termina larga sul secondo palo.

tifosi-CittadellaTABELLINO:

PESCARA (3-4-2-1): Pelizzoli; Capuano, Zauri, Cosic; Salviato, Brugman, Bovo, Nielsen (dal 20′ st Rizzo); Ragusa, Caprari (dal 35′ st Politano); Maniero (dal 30′ st Sforzini). A disposizione: Svedkauskas, Bocchetti, Zuparic, Cutolo, Di Francesco. All. Cosmi.

CITTADELLA (4-3-3): Pierobon; Colombo, Scaglia, Pellizzer, Alborno; Lora, Busellato, N.Rigoni; Surraco (dal 42′ st Di Donato), Piscitella (dal 20′ st Djuric), Coralli (dal 30′ st Perez). A disposizione: Fasolo, Jidayi, Gasparetto, Coly, Marino, Dentello. All. Foscarini

Arbitro: Saia Francesco di Palermo

Reti: 33′ pt Caprari, 18′ st Rigoni

Ammoniti: Maniero, Scaglia, Salviato, Surraco, Busellato,

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa.

Pescara-Cittadella 1-1: Rigoni risponde a Caprari, solo un pari per il Delfino ultima modifica: 2014-04-12T16:55:28+00:00 da Direttore