Pescara capitale delle Criptovalute per un giorno

Non solo Bitcoin ma anche Altcoin: scopriamo la principale

PESCARA – Non c’è dubbio che il merito di aver portato le criptovalute alla ribalta in tutto il mondo va sicuramente attribuito a Bitcoin. La moneta digitale inventata dal misterioso Satoshi Nakamoto è stata in grado di produrre una vera e propria mania, oltrepassando i confini degli “addetti ai lavori” e dei semplici appassionati, finendo per “invadere” i terreni di gioco dell’alta finanza e della normale economia.

In tutto questo, l’Abruzzo non è certo rimasto fermo a guardare. A Pescara si è svolto di recente il seminario sulle criptomonete con il più alto numero di partecipanti in Italia. Al seminario, tenuto dall’avv. Nardella, presidente di Ass.Pro.B.It, si è parlato non solo di Bitcoin e Blockchain, ma anche delle cosidette AltCoin. Vengono chiamate AltCoin quelle criptovalute famose e che hanno raggiunto una considerevole capitalizzazione di mercato, e che sono alternative a Bitcoin.

Una di queste è sicuramente Litecoin. Certi considerano Litecoin come l’argento laddove Bitcoin è l’oro. Altri invece paragonano Litecoin alle monete laddove Bitcoin rappresenta le banconote.

Ma da dove nasce Litecoin, quali sono le sue caratteristiche e in cosa si differenzia da Bitcoin?

Da dove nasce è semplice. Bitcoin è un progetto open-source, il che significa che chiunque può accedere al codice sorgente per appropriarsene e modificarlo a piacimento.

Da qui la nascita di Litecoin, con l’intento di migliorare ulteriormente bitcoin, avendo potuto toccare con mano già da due anni le potenzialità del progetto, ma anche le lacune ed i punti critici migliorabili.

Litecoin nasce ad opera di Charles Lee, ex dipendente di Google trasformatosi rapidamente in appassionato di criptografia. Il network Litecoin prende ufficialmente il via il 13 ottobre 2011 dopo essere stato presentato e pubblicato come progetto open source su GitHub.

Partito dal valore di pochi centesimi di dollaro, il prezzo di Litecoin, nell’inverno del 2017, nel pieno della frenesia speculativa e della corsa sfrenata alle criptovalute, ha superato il valore di 370 usd, salvo poi ritornare su valori più “in trend” una volta terminato il caos.

Per gli appassionati e amanti dei dati tecnici, Litecoin ha un limite di creazione delle monete di 84 milioni, laddove quello di Bitcoin è di 21 milioni. Anche in questo caso quindi è stata scelta la via del numero finito in modo da aumentare valore e mantenere alti gli incentivi.

Litecoin è fondanto su algoritmo proof of working chiamato Scrypt, mentre Bitcoin è fondanto sullo SHA-256. È questa diversità di impostazione ha consentire la principale differenza di Litecoin da Bitcoin: la velocità di esecuzione delle transazioni.

Uno dei limiti che è stato sempre riconosciuto a Bitcoin è la lentezza della conferma delle transazioni, che richiedono mediamente 10 minuti per essere eseguite e confermate.

L’algoritmo di Litecoin, invece, consente la creazione del blocco e quindi la risoluzione della transazione in circa 2,5 minuti, un quarto di Bitcoin. Questo non solo vuole dire transazioni più veloci, ma anche il fatto che la rete Litecoin può gestirne di più nello stesso momento e con un costo per transazione minore.

Questo aspetto, tuttavia, porta con sé anche degli aspetti negativi. Questa velocità della creazione dei blocchi implica il fatto che la blockchain Litecoin sarà proporzionalmente molto più grande di quella Bitcoin, con un maggiore rischio di blocchi orfani.

Detto questo, quanto è grande Litecoin, e in quanti ci stanno investendo?

Ad oggi, la capitalizzazione di mercato di Litecoin si aggira intorno ai 6.6 miliardi di dollari, con circa 56 milioni di coin già minati ed un valore attuale di circa 120 usd.

In una recente studio condotto in America, la generazione dei millennials è apparsa come la fascia d’età più interessata ad un investimento in criptovalute, con un 12% intenzionato ad usare Litecoin come moneta d’investimento (altro 12% in Ethereum, e un 76% ancora decisamente interessato a Bitcoin).

Per concludere, in mondo che appare bitcoin-centrico agli occhi dei più inesperti, sono ancora diversi i progetti interessanti da tenere d’occhio nel futuro. Di sicuro, tra questi possiamo ancora annoverare Litecoin.

PR

Pescara capitale delle Criptovalute per un giorno ultima modifica: 2018-04-15T23:59:59+00:00 da Redazione