Home » Attualità » Pescara: al via i lavori nella parte nord delle aree di risulta

Pescara: al via i lavori nella parte nord delle aree di risulta

di Donatella Di Biase

Aggiudicato l’appalto per risanare ed attrezzare l’area, in abbandono da tempo; 200 saranno i nuovi posti auto a disposizione dei cittadini per metà luglio prossimo.

PESCARA – Nella parte nord delle aree di risulta dell’ex stazione ferroviaria di Pescara, subito dopo Pasqua inizieranno i lavori di riqualificazione, che comporteranno la realizzazone di almeno 200 nuovi posti auto. Infatti sono state portate a termine le procedure per la gara d’appalto aggiudicata all’impresa Olivastri Luigi Snc di Treglio, in provincia di Chieti, che completerà l’intervento entro 90 giorni, realizzando una nuova area di sosta completamente risanata e attrezzata.

Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia , dopo l’affidamento ufficiale dell’opera ha detto che ,viste le condizioni di degrado dell’area suddetta, l’amministrazione comunale ha deciso di portare a termine il progetto iniziato dalla Giunta Pace , che aveva risanato la zona a sud del Terminal bus, sollecitata, tra l’altro, anche dalle associazioni di categoria, dagli operatori commerciali del centro e dagli stessi utenti che ogni giorno si ritrovano a lasciare la propria auto in sosta tra il fango e le pozzanghere, con evidenti disagi.

Ha detto Mascia:

in tempi record  abbiamo reperito i finanziamenti necessari per effettuare le opere, circa 200mila euro, immediatamente disponibili in cassa, consentendoci dunque di effettuare l’intervento senza dover attendere l’approvazione del bilancio.

Gli uffici tecnici hanno redatto il progetto, che prevede la scarificazione dell’area, oggi ricoperta di terriccio e fango, il livellamento della superficie e  il rifacimento dell’intero tappetino in asfalto, con una sistemazione degli stalli sullo stile di quelli già esistenti sulla parte sud.

Ha proseguito il sindaco:

nelle scorse settimane è partita la gara d’appalto con un importo base pari a 153mila euro  e come avevamo preannunciato la gara si è chiusa prima di fine mese. L’opera è stata aggiudicata all’impresa Olivastri Luigi di Treglio, che ha offerto un ribasso pari al 24,501 per cento. Nel corso della prossima settimana completeremo il controllo della documentazione per procedere con la consegna del cantiere e, secondo le previsioni, i lavori partiranno subito dopo Pasqua e dovranno essere completati entro novanta giorni, dunque entro metà luglio. Ovviamente l’area di sosta non verrà chiusa completamente alle auto, ma piuttosto verrà interdetta per lotti in modo da non privare comunque la città dei circa 80 posti attualmente esistenti.

Una volta concluse le opere su quella frazione di area di risulta ricaveremo ben 200 nuovi posti auto, dove installeremo anche i nuovi impianti della pubblica illuminazione per rendere la superficie assolutamente sicura per gli utenti. Non solo: nei prossimi giorni completeremo anche la progettazione dei lavori di demolizione del fabbricato che sino a qualche anno fa custodiva la vecchia locomotiva, oggi situata sull’asse di corso Umberto, un manufatto ormai divenuto una baracca per disperati e clochard che vi trovano rifugio, creando inevitabilmente, però, una condizione di disagio e trasformando l’area in una discarica di ogni genere di rifiuto e costringendoci a continui interventi di bonifica. Finalmente  restituiremo all’intera superficie dell’area di risulta decoro e dignità, in attesa di realizzare il progetto complessivo di riqualificazione della zona, legato alla costruzione del teatro e della grande piazza annessa.

Pescara: al via i lavori nella parte nord delle aree di risulta ultima modifica: 2010-03-29T08:38:17+00:00 da Donatella Di Biase