Home » Sport » Calcio » Calcio a 5 » Lisciani Teramo C5 – La Fenice 2-2: il racconto della partita

Lisciani Teramo C5 – La Fenice 2-2: il racconto della partita

di Redazione

lisciani vs fenice

TERAMO – La diciottesima giornata di Serie C1 è una di quelle che la Lisciani Teramo vorrà mettersi alle spalle il prima possibile nel suo cammino. I biancorossi si prendono un solo punto nel match del Pala Acquaviva contro La Fenice, che ha disputato probabilmente la sua miglior gara possibile viste le tante defezioni, tra cui quella di Bajouri, miglior realizzatore dei marsicani. Una spiccava per la Lisciani, quella che ha portato mister Di Domenico a impostare la sfida del sabato senza Marco Passamonti squalificato.

All’alba della contesa, è Compagnoni ha creare la prima insidia, ma su un suo attacco chiuso con un tiro sporco sul primo palo, c’è la risposta di Ricci. Dal corner, Di Blasio riceve e si porta al centro, botta violenta che sbatte contro l’incrocio dei pali e torna giocabile, poi ci prova Federico Benigni neutralizzato ancora dal portiere.

Al 5’ e al 6’ il duello tra i due si ripete, ma è ancora tutto a vantaggio dell’estremo difensore. La Fenice si scuote e impegna Di Baldassarre con il tiro sul primo palo di Dosa ribattuto dal capitano teramano. Neppure Di Nicola, da fuori, riesce a sbloccare per i marsicani. Al 13’ riecco la Lisciani a concludere, ma il terra – aria di Ferretti fa la barba all’incrocio. Occasionissima poco dopo per i biancorossi: Di Blasio innesca sulla destra Compagnoni, assist di ritorno sul secondo palo, il capocannoniere del girone ci arriva in spaccata ma manda a lato. L’ultimo lampo del primo tempo è la conclusione centrale di Alessandro Benigni, facile da ribattere per Ricci. L’inizio di ripresa è tutto di Paolo Cotturone. Prima scarica sul primo palo e trova la deviazione del portiere. Poi, al 2’ 16”, è ben appostato sul secondo palo per ribadire a rete un tiro sporco di Alessandro Benigni dopo un corner portando la Lisciani avanti 1-0!

Al 4’ è caccia al bis, Alessandro Benigni innesca il fratello Federico che angola benissimo, ma Ricci dice ancora di no. La Fenice resiste e affonda il colpo a 5’ 36’’ dallo start del secondo tempo: lo stesso estremo difensore rilancia lungo per lo scatto di Crisante che si defila e scarica col mancino in diagonale il pallone che vale l’1-1. Girandola di emozioni tra il 7’ e il 12’: Di Baldassarre mura di gran carriera un tocco ravvicinato di Dosa, contropiede di bomber Di Blasio che ne salta due e, a tu per tu col portiere, viene stoppato dalla sua uscita. Contropiede anche per La Fenice, Casillo va occhi negli occhi con Di Baldassarre e capovolge il parziale, ospiti sul 2-1. Reagisce Teramo, ma Ricci è prodigioso su un tentativo dal limite di Di Blasio. Il re dei marcatori del campionato, però, riesce a sbloccarsi nel match quando riceve una splendida sponda dal centro di Galanti e manda la sfera nel sette sul primo palo senza lasciar scampo stavolta all’estremo ospite, 2-2.

Scena che si ripete al 14’, Di Blasio riceve da Galanti, diagonale così preciso che va contro il palo e torna in campo. Nel finale il protagonista è nuovamente il portiere gialloblù Ricci, che salva su un tiro libero di Di Blasio a 1’47’’ dalla fine, poi si ripete nell’azione successiva abbassando la saracinesca su Alessandro Benigni e ancora Di Blasio. A 26’’ dalla sirena altro libero per la Lisciani, stavolta va Cotturone, ma l’esito premia ancora La Fenice, con la palla alta.

Termina con un 2-2 che tiene la Lisciani ancora al comando, ma adesso a +7 sul secondo posto rimasto solo al Superaequum, visti gli scivoloni di Academy L’Aquila e Hatria superate anche dallo Sport Center Celano. Altra settimana di fuoco per Cotturone e compagni: martedì trasferta campana, al Pala Cercola alle ore 21, contro Parthenope per la Coppa Italia Nazionale (con un pareggio, la Lisciani supererebbe il turno). Sabato i ragazzi di mister Di Domenico giocheranno in casa del Montesilvano in campionato per rimettersi in carreggiata e ritrovare il feeling con i 3 punti, servirà ancor più incisività e lucidità.

Lisciani Teramo C5 – La Fenice 2-2: il racconto della partita ultima modifica: 2024-02-11T16:40:53+00:00 da Redazione