L’arte che cura, seminario per Anime Creative

L'arte che cura, seminario per Anime Creative a Pescara

Dal 13 gennaio una serie di apppuntamenti tra Pescara e Francavilla a cura di Sibilla Panerai per CAPPA

PESCARA – L’arte che cura, prontuario artistico per Anime Creative a cura di Sibilla Panerai per CAPPA – Centro di Archiviazione e Promozione Performing Art. A partire dal 13 gennaio al via il seminario teorico e pratico affianca e supporta i laboratori dell’artista Mandra Stella Cerrone, partendo dal presupposto che un’opera d’arte è composta da emozioni ed è in grado di condurre lo spettatore a relazionarsi con il suo inconscio. Per mezzo dell’Arte si possono comprendere ed elaborare le problematiche più comuni dell’epoca contemporanea, ansia, stress, panico e disturbi di relazione. Gli incontri mirano a creare un coinvolgimento emotivo del pubblico, che parteciperà in prima persona, acquisendo nozioni di psicologia, bioenergetica e Mindfulness, grazie agli approfondimenti con esperti di musicoterapia, fototerapia, libroterapia e psiconologia. La pratica artistica è il mezzo attraverso il quale riabilitare il proprio Sé e liberare il potenziale creativo e rigenerativo insito in ognuno di noi: le opere d’arte nascondono infinite possibilità di guarigione per il pubblico e per l’artista.

PROGRAMMA DEGLI APPUNTAMENTI

  • domenica 13 gennaio ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    La psicologia dell’arte, di Sibilla Panerai
    Qualcosa più di noi. L’esperienza benefica dell’arte, di Antonio Zimarino
  • domenica 20 gennaio ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Pratiche artistiche e tecniche di guarigione, di Sibilla Panerai
    Arte e medicina: dalla Lezione di anatomia del dottor Tulp di Rembrandt alle Nucleohistone di Damien Hirst, di Ivan D’Alberto
  • domenica 27 gennaio ore 18-20 Via Cetti 37, Francavilla
    Café Le Téméraire (max 20 persone; 20 Euro con aperitivo cenato vegano a buffet)
    Temerari sono coloro che non hanno paura di guardarsi dentro. L’artista incontrerà i partecipanti uno alla volta per un breve consulto privato. Si potrà rivolgere un singolo quesito, cui seguirà l’assegnazione di una prescrizione artistica.
  • domenica 3 febbraio ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    PhotoTherapy e metodo Videoinsight, di Sibilla Panerai
    Fotografia evolutiva, di Mira Nadia Di Michele
  • domenica 10 febbraio ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Musicoterapia e movimento terapia, di Sara Tatoni
  • lunedì 11 febbraio ore 20-21.30 Corso Mantonè 62, Pescara
    Mindfulness: meditazione di consapevolezza, di Alessandro Giannandrea e Alessandra Isidoro (Abruzzo Mindfulness)
  • domenica 17 febbraio ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Ritualità e azione psicomagica, di Sibilla Panerai
    “Il culto delle pietre”: un’antica tradizione popolare, cinema antropologico ed etnografico, di Bruno Imbastaro
  • domenica 24 febbraio ore 15-19 Via Cetti 37, Francavilla
    Silent Family (max 20 persone; 50 Euro)
    I partecipanti ricostruiscono sulla carta il proprio albero genealogico e poi, con l’ausilio dell’artista, lo realizzano in un’azione performativa. I tableaux vivants, creati con la partecipazione del gruppo, rivelano le emozioni non risolte legate al proprio ambito famigliare, aprendo alla riflessione e all’accettazione.
  • domenica 3 marzo ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Libr-Arsi: libroterapia, psicodramma e cura dell’Anima, di Valentina Bonaccio
    Psiconologia: lo Scarabocchio terapeutico, di Franca D’Angelo
  • domenica 10 marzo ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Arte e Tarocchi, di Paolo D’Intino
  • domenica 17 marzo ore 18-20 Scuola Macondo, Via Clemente de Cesaris 36, Pescara
    Onironautica. L’arte di viaggiare dentro se stessi e trovare il mondo, di Zuleika Fusco
  • domenica 24 marzo ore 18-20 Via Cetti 37, Francavilla
    Brilliance (max 20 persone; 30 Euro)

L’artista attinge alle antiche tradizioni sciamaniche per concepire riti di purificazione personalizzati per la mente e per il corpo, così da liberare la potenzialità creativa insita in ognuno di noi e armonizzare il corpo energetico, dal quale dipende la salute fisica e psichica.

INFO E INGRESSO

Ingresso su prenotazione, si prega di scrivere a CAPPA – Centro di Archiviazione e Promozione Performing Art cappa.artecontemporanea@gmail.com

Costo totale seminario teorico e pratico 70 Euro, costo totale 3 laboratori Mandra Cerrone 80 Euro. Ingressi singoli Euro 10 (seminario Zuleika Fusco Euro 25)

L’arte che cura, seminario per Anime Creative ultima modifica: 2019-01-13T12:59:41+00:00 da Redazione