La Mille Miglia arriva a Teramo

 Per l’unica tappa abruzzese  ,venerdì prossimo , si terranno eventi, mostre e concerti

TERAMO – La Mille Miglia arriverà a Teramo venerdì 15 Maggio intorno alle 16.30 da Ascoli Piceno (statale 81) attraverserà i territori di Civitella e Campli, farà tappa nel capoluogo teramano, per poi proseguire verso Roma via Capanelle e, quindi, potrà essere ammirata anche dai cittadini di Montorio, Pietracamela, Fano Adriano e Crognaleto.

Da Viale Bovio, a Teramo, le auto si snoderanno lungo le vie principali della città effettuando due soste: la prima per il controllo a punti a Piazza Martiri dove vi saranno tribune e aree per giornalisti e fotografi; la seconda, più breve, nel piazzale della chiesa di Madonna delle Grazie dove, grazie all’Istituto Alberghiero “Di Poppa” di Teramo, gli equipaggi verranno riforniti di un cestino con prodotti locali.

Le manifestazioni che accompagneranno il passaggio della storica corsa a Teramo

Mille Miglia e una notte

Ore 21,15 Centro storico:
Sfilata di Spider d’Epoca con le partecipanti al concorso di bellezza Miss Gran Prix
Ore 21.30 Piazza Martiri della Libertà:
Coro degli Alpini di Vallecamonica
Ore 21,45 Piazza Martiri della Libertà:
Concorso di Bellezza con l’elezione di Miss Gran Prix e Miss Eleganza. Esibizione della cantante Magda White
ore 23.00 Piazza Martiri della Libertà:
Filippo Porrini Dj & Performance Artefatti Stilts; Dj Kurtz

Le iniziative a cura dell’Università di Teramo

L’Università degli Studi di Teramo partecipa organizzando una serie di eventi culturali che precede e accompagna il passaggio delle auto: l’obiettivo è quello di fornire spunti di conoscenza e riflessione sul rapporto fra società abruzzese e motori negli anni della competizione storica, tra il 1927 e il 1957, trasformando un evento spettacolare in un’occasione di approfondimento.

Mostre – Inaugurazione lunedì 11 maggio ore 18.30

L’Arca – laboratorio di arte contemporanea. Largo San Matteo.

Riallestimento della mostra storico-documentaria: “La coppa Acerbo. Motori, consenso e modernità”, realizzata nel 2008 dalla Soprintendenza Archivistica per l’Abruzzo e dal Dipartimento di Storia e Critica della Politica della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Teramo.

La mostra ricostruisce le vicende della “Coppa Acerbo”, unica gara di Formula 1 ad essere disputata su un circuito urbano dal 1924 al 1939, e poi ripresa nel dopoguerra con il nome di “Circuito di Pescara”. La mostra non si limita a ricostruire le vicende sportive ma le intreccia con un più ampio profilo dedicato alla vita sociale: la corsa era infatti anche un’occasione mondana che attivava un circuito economico e aveva delle connotazioni politiche non secondarie.

Biblioteca Provinciale Delfico

Mostra fotografica “Lungo strade parallele. Automobili e società a Teramo dagli anni Venti agli anni Sessanta”. Nei primi sessanta anni del ‘900, a Teramo, il motorismo sportivo assume connotati eccezionalmente vivaci che si apre a scenari nazionali e internazionali: un fenomeno piuttosto insolito considerato il contesto economico e sociale essenzialmente agricolo e poco industrializzato. Facendo dialogare le immagini dell’Archivio Fotografico della Biblioteca Provinciale di Teramo, quelle del Fondo Nardini con quelle di archivi privati, in particolare l’Archivio Taraschi, si è cercato di raccontare una storia sociale dell’automobile per immagini che intesse un confronto a distanza con la mostra storico-documentaria La coppa Acerbo. Motori, consenso e modernità, in esposizione a L’Arca.

Giornata di studi – 13 maggio ore 10 – Sala delle Lauree di Scienze Politiche e Scienze della Comunicazione. Campus Universitario “Aurelio Saliceti” Coste Sant’Agostino

Velocità e bellezza negli anni delle Mille Miglia (1927-1957)

Introduce e modera prof. Luigi Mastrangelo
Giorgio Boatti, L’incontro tra gli italiani e l’automobile
Mario Savini, Velocità è bellezza: l’espressione artistica del movimento
Gabriele D’Autilia, La corsa immobile: fotografia e velocità
Adolfo Noto: Velocità, politica e cultura tra anni ’30 e ‘50
Enzo Altorio: Correre in provincia: i pionieri teramani
Francesco Santuccione e Paolo Smoglica, I circuiti automobilistici in Abruzzo
Antonio De Leonardis, Cosa resta di una passione: dalle vetturette alla formula 1

Aperitivo con il Braga. Dal 12 al 14 maggio, sotto i portici dell’Automobile club di Teramo (Portici Savini Corso Cerulli) dalle ore 19 gli artisti dell’Istituto Musicale superiore “Braga” si esibiranno con un repertorio che evoca l’atmosfera degli “anni ruggenti”.

La Mille Miglia arriva a Teramo ultima modifica: 2015-05-10T02:45:27+00:00 da Redazione