Il Cus Chieti conquista il titolo Under 19 di Basket

Sconfitta in gara due la New Aurora Pescara 77 a 37

CHIETI – Il Cus Chieti vince il Campionato Regionale Under 19 battendo 77-37 la New Aurora Pescara al Palazzetto di Colle dell’Ara in Gara 2. Le ragazze di Coach Franco Ghilardi hanno offerto un’ottima prova di squadra: proprio la compattezza è stata la carta vincente che ha permesso loro di conquistare questo importante successo.

Strepitosa prestazione di Federica Iannucci, realizzatrice infallibile: alla fine saranno ben 42 i punti da lei realizzati, con una percentuale al tiro altissima. Dopo l’importante successo di Pescara in Gara 1 (+19) era fondamentale entrare in campo con la giusta determinazione, non pensando al rassicurante vantaggio accumulato e così è stato.

In campo all’inizio per il Cus Mascitti, Zulli (capitano), Commito, Iannucci e Belfiglio. Il quintetto neroverde parte subito forte e la New Aurora cerca di contrastare le avversarie con grinta. Il primo quarto è abbastanza equilibrato, ma sarà un fuoco di paglia perché il Cus verrà fuori alla lunga e per le pescaresi sarà buio fondo.

Iannucci è padrona assoluta sotto canestro e segna a ripetizione, a 1?10?? siamo sul 17-7 e per lei già 11 punti.

La prima frazione si chiude con Commito in lunetta che trasforma entrambi i liberi fissando il punteggio sul 19-8. Pescara è ancora in partita grazie anche ad una buona prestazione di De Massis. Nel secondo quarto il Cus ingrana la marcia, Iannucci è sempre più incontenibile, ben assistita dalle sue compagne che operano un gioco brillante con un’ottima circolazione di palla. De Massis sembra l’unica a non voler già ammainare bandiera.

A 5?30?? è Mascitti a mettere dentro il canestro del 30-15: è questo il primo forte allungo che stende la resistenza delle pescaresi.
Iannucci continua a segnare punto su punto: bellissima l’entrata con cui a 2?20?? porta le sue compagne sul 37-19. Prima del riposo lungo c’è tempo per un altro spettacolare canestro di Mascitti a conclusione di una bella azione corale. Si va al riposo lungo sul 40-19, un punteggio che la dice lunga sulla piega che ha preso il match.

La terza frazione vede il Cus allungare ulteriormente senza che la New Aurora possa fare nulla per contrastare il dominio assoluto delle giocatrici di casa. A 3?40?? il vantaggio delle teatine raggiunge i 33 punti con una bomba da tre di Mascitti: applausi a scena aperta del numeroso pubblico presente. Chiude il tempo un canestro della onnipresente Iannucci per l’incredibile 56-23 con cui si arriva all’ultima frazione di gioco.

Il Cus mantiene la giusta concentrazione, non cullandosi sull’enorme vantaggio accumulato ed anche nella parte finale del match continua ad imporre il suo gioco. Un’incredula New Aurora fa ciò che può per cercare di non perdere troppo il contatto dalle avversarie, ma sarà tutto inutile.

A 6? dal termine Iannucci si rende protagonista di una doppia prodezza: prima conquista due liberi trasformandoli e poi, nell’azione successiva, ruba palla involandosi a canestro e subendo fallo (5 punti consecutivi in pochi secondi per lei!). L’azione più bella del match arriva a 5’20?? dal termine: ubriacante scambio fra Mascitti e Iannucci che mette dentro altri due punti (68-33).

A 4?11?? le pescaresi hanno uno scatto d’orgoglio andando a segno dopo una bella combinazione che porta ai due punti di Venturini. Il tiro da tre punti di Gallorini a 3? è la mazzata finale: le cussine volano ad uno straripante +40 (75-35).

A 2’40?? Coach Ghilardi regala la standing ovation a Iannucci. Ormai è solo Cus in campo e a 40?? dalla fine il pubblico è tutto in piedi ad acclamare le sue giovani beniamine. La partita si chiude sul 77-37.

Le neroverdi sono meritatamente campionesse regionali Under 19 dopo un anno vissuto fra mille difficoltà superate grazie all’unione che ha sempre regnato all’interno della squadra guidata sapientemente da Franco Ghilardi, che ha saputo regalare una mentalità vincente alle sue ragazze, facendo capire loro cosa vuol dire l’importanza dello spirito di squadra.

INTERVISTE POST GARA:

Franco Ghilardi: “Sono contento della mia squadra: tutti conoscono il valore della New Aurora, squadra nata dall’unione di due società. Per noi è stato un anno un po’ difficile, Federica Petrillo, giocatrice per noi molto importante, ha avuto un brutto infortunio e poi altre vicissitudini che però non ci hanno destabilizzato. Mi piace molto lo striscione che hanno fatto le ragazze sugli spalti: “Il talento ti fa vincere una partita, l’intelligenza ed il gioco di squadra un campionato”. La giusta mentalità è proprio questa. Ho iniziato a lavorare due anni e mezzo fa su questo gruppo. Oggi mi viene in mente la Mascitti: arrivata qui come una ragazzina normale, ora è padrona del campo, teniamo conto che è più piccola di due anni rispetto alle altre. Voglio ringraziare la società che mi sta mettendo in condizione di fare un buon lavoro. Dal 16 al 18 aprile affronteremo un concentramento un po’ proibitivo sulla carta per l’Interzona: incontreremo San Martino di Lupari, Campione d’Italia in carica, Trieste, e poi la vincente dello spareggio fra Sorrento e Viterbo”.

Federica Iannucci: “Non sono i miei 42 punti che contano, la cosa importante è aver giocato bene di squadra. L’allenatore ha sempre cercato di darci questa mentalità sin dal primo allenamento e si è visto il risultato. Non siamo più forti tecnicamente rispetto a Pescara, ma ci abbiamo messo il cuore soffrendo. Ci ha sostenuto un gran pubblico incitandoci dall’inizio alla fine. Potevamo anche giocare tranquille, visto il successo in Gara 1, ma l’orgoglio era troppo forte. È stato un anno difficile, anche per l’infortunio della nostra play Petrillo, ma c’è stata un’ottima risposta da parte di tutte le ragazze. Sono felicissima perché non avevo mai condiviso una gioia così grande. Ora avremo l’Interzona: dovremo affrontare team molto forti, l’importante sarà arrivarci con la giusta testa e la gioia per affrontare tutte le partite”.

Il Cus Chieti conquista il titolo Under 19 di Basket ultima modifica: 2012-03-28T11:20:56+00:00 da Piero Vittoria