Controlli nei locali del centro storico di Pescara

La vasta operazione, finalizzata a  verificare il rispetto delle normative sul rumore e la somministrazione nei confronti dei clienti, è avvenuta sabato notte

PESCARA – Nella notte di sabato sono stati eseguiti controlli nel centro storico di Pescara,concentrati, in particolare, su corso Manthonè e piazza Garibaldi dagli uomini del Nucleo Tutela del Territorio e del Consumatore della Polizia municipale, coordinati dal maggiore Danilo Palestini.Il bilancio della maxi-operazione è di due circoli privati sanzionati per il mancato rispetto dei limiti inerenti l’inquinamento acustico e problematiche di ordine pubblico, per uno dei quali sono ancora in corso accertamenti più approfonditi congiuntamente alla questura, e  di un esercizio pubblico multato sempre per problemi di gestione del personale e superamento dei limiti di emissioni sonore.  L’operazione fa seguito all’ultimo incontro tra Sindaco, Prefetto e Questore per valutare la  necessità di potenziare i controlli a Pescara vecchia  al fine di garantire la costante tranquillità del quartiere. I controlli  dei locali puntano a  verificare il rispetto delle normative inerenti il rumore e la somministrazione nei confronti dei clienti, a tutela di quegli operatori che lavorano correttamente e a tutela dei tantissimi ragazzi che frequentano il rione.

  Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia, riferendo  sull’intervento ,ha detto:

  lo abbiamo sempre detto e lo ribadisco : oggi Pescara vecchia è tornata a essere vivibile e frequentabile, grazie ai mille dispositivi di sicurezza istituiti negli ultimi tre anni, dalle telecamere al Presidio fisso interforze che nei fine settimana garantisce la piena sorveglianza dell’area. Tuttavia è necessario e fondamentale non far scendere il livello d’attenzione e per questa ragione con il Prefetto e il questore abbiamo concordato una nuova ondata di controlli nel quartiere, anche a carico di coloro che per primi hanno la responsabilità di un comportamento corretto nei confronti dei propri clienti-consumatori. A tal fine abbiamo predisposto un Piano di controllo elaborato e articolato ponendo sotto osservazione tutte le attività di somministrazione di alimenti e bevande in relazione al rispetto dei parametri di legittimità amministrativa imposti in materia di emissioni sonore e rispetto dei vincoli e divieti imposti sulla vendita degli alcolici. Nel mirino, all’esito dei controlli della scorsa notte, sono finiti un circolo privato situato in corso Manthonè al cui Presidente sono stati contestati la violazione del Regolamento comunale in materia di inquinamento acustico, con relativa sanzione, circa mille euro, e la violazione delle norme in materia di sorvegliabilità, che impone ai titolari dei circoli di rendere comunque permeabili le proprie vetrine per garantire il controllo, dall’esterno, di ciò che accade all’interno. Sanzioni anche per un esercizio pubblico di corso Manthonè dove sono state riscontrate violazioni in merito alla gestione del personale e la violazione del Regolamento comunale in materia di inquinamento acustico. Più difficile la situazione riscontrata per un Circolo privato situato in piazza Garibaldi, per il quale, fra l’altro, avevamo ricevuto diverse segnalazioni anche da altri operatori e residenti e per lo stesso sono in corso accertamenti d’ufficio più approfonditi, congiuntamente alla Questura, in materia di ordine pubblico. Intanto sono già stati programmati ulteriori controlli per il prossimo fine settimana, controlli che interesseranno sempre corso Manthonè, Largo dei Frentani e via delle Caserme. L’obiettivo resta sempre quello di tutelare coloro che operano nel rispetto delle regole.

Controlli nei locali del centro storico di Pescara ultima modifica: 2012-11-12T09:51:21+00:00 da Donatella Di Biase