Basket A2 femminile: Cus Chieti successo a fatica contro il Carpedil Battipaglia

Nuovo successo per le ragazze del coach Caboni, domani il recupero contro la capolista Termocarispe

CHIETI – Il Cus Chieti vince ancora in casa ma che fatica! La Carpedil Battipaglia, che all’andata aveva severamente battuto le teatine, ha venduto cara la pelle giocandosela punto a punto fino al termine della gara, conclusasi sul 56-48. Sono due punti preziosi in vista del recupero di domani contro la capolista Termocarispe La Spezia che permettono alle ragazze di coach Caboni di rimanere agganciate alle prime.

I primi punti del match sono di Tognalini. È Gatti ad essere decisamente in giornata di grazia: ben 8 punti nei primi minuti.

Al 7? il Cus è avanti 10-6. Gatti da due e poi Silva con una bella tripla  chiudono il primo quarto sul 15-6 per le neroverdi. Sembra scorrere tutto bene per le giocatrici di casa, ma nel secondo parziale lo scenario cambia radicalmente. Le neroverdi non riescono a  mantenere una buona percentuale di tiro, ne approfitta così la Carpedil che rientra prepotentemente in partita.

Arriva così, dopo il 17-10 messo a segno da Zanella a 7?15??, la grande reazione delle campane che con un parziale di 6-0 prima si rifanno sotto e poi operano il primo sorpasso (17-18) con due canestri di D’Alie. Da segnalare il rientro in campo di Diodati a molti mesi dal grave infortunio. È Silva a portare il Cus al faticoso pareggio con cui si va al riposo lungo (18-18)  con 1/2 dai liberi.

La terza frazione è molto equilibrata. A 6?25?? dal termine Silva mette dentro la tripla del 26-22, ma subito rispondono D’Alie e Ardito che riequilibrano il punteggio (26-26). È una vera battaglia:  a 3?10?? Gatti mette dentro il canestro del 30-31 ma Battipaglia è dura a morire e ancora Ardito fa 30-33. A 1?33?? le campane perdono la forte ala Ribezzo per cinque falli, ma comunque sono loro a concludere avanti il terzo quarto sul 34-35.

Il Cus sembra soffrire la freschezza atletica delle avversarie e fatica a trovare il bandolo della matassa anche nell’ultima frazione di gioco. Guida porta le sue al massimo vantaggio (+5) a 9?10?? dal termine. Caboni chiama il time out per trovare le contromisure in un momento palesemente difficile per la sua squadra.

La mossa vincente risponde al nome di Viola Diodati che si fa trovare prontissima: 3/3 ai liberi, conquistati per un fallo subito mentre tentava il tiro dalla linea dei tre punti (50-46 per le cussine a 2?10??). Sempre lei regala una gran palla a Silva che deve solo spingerla dentro la retina a 1?30??:  è l’allungo decisivo (52-46). Tognalini mette la firma sul finale di gara prima con una spettacolare stoppata su un’avversaria e poi col canestro da due che chiude il match a 3?? dal termine sul 56-48.

Domani in campo a Colle dell’Ara per il recupero con la capolista Termocarispe alle 18.30.

IMPRESSIONI POST PARTITA:

La Play Viola Diodati: “Partita difficile contro una squadra che ci ha battuto all’andata. Abbiamo iniziato un po’ tentennanti, ma era troppo importante la posta in palio: con la grinta siamo riuscite a portare a casa la vittoria. Nel mio caso la voglia di giocare era tanta dopo un doppio infortunio che mi ha tenuto fuori per lungo tempo. Il rientro  era programmato con lo staff medico per i play –off, invece è arrivato prima e ne sono felice. La squadra naturalmente ha voglia di vincere, adesso bisogna pensare alle partite che rimangono perché anche l’ultima squadra della classifica è difficile da battere. Si deve partire bene proprio dal recupero con la capolista Termocarispe”.

Coach Caboni: “Battipaglia è una squadra molto organizzata che all’andata ci ha battuto severamente. Stavolta le mie ragazze sono state brave nel momento peggiore della partita a ritrovare la giusta concentrazione per riassestare le cose e vincere. Abbiamo sbagliato dei tiri apparentemente facili, ci sono stati troppi errori  per cui dopo è normale che poi ce la siamo dovuta giocare punto a punto. È stato importante tirare fuori il carattere e ritrovare una giocatrice che stavamo aspettando da tanto tempo, Viola Diodati: mi auguravo per lei un rientro del genere, fatto di decisioni importanti prese in campo e punti decisivi e così è stato. Ora spero che sia un nuovo punto di partenza”.

TABELLINO:

Cus ChietiCarpedil Battipaglia 5648 (15-6, 18-18, 34-35)

Cus Chieti: Marino M. NE , De Luca C. 2 , Diodati V. 3 , Iannucci F. NE, Zanella M. 2 , Tognalini F. 16 , Olheim J. 5 , Silva E. 13 , Gatti V. 15 , David N. , All. Caboni Giuseppe

Carpedil Battipaglia: Isacchi E. 3 , Bona S. 10 , Potolicchio R. 5 , D’alie R. 14 , Ribezzo H. 2 , Fereoli L. , Trotta A. , Ardito C. 12 , Guida A. 2 , Miccoli M. NE , All. Salineri Luigi

Arbitri:Valerio Grigioni, Federico Ciccodicola

Note: Cus Chieti tiri liberi 13/20 (65%), Carpedil Battipaglia tiri liberi 4/4 (100%).

Basket A2 femminile: Cus Chieti successo a fatica contro il Carpedil Battipaglia ultima modifica: 2012-03-27T11:35:42+00:00 da Piero Vittoria