Alla scoperta degli Antichi Vitigni Medievali dell’Appennino Teramano

cantina-villa-colle-vinitaly-2018Cantina Villa Colle al Vinitaly 2018

TORRICELLA SICURA (TE) – L’Azienda Villa Colle è situata nella frazione di Ioanella nel comune di Torricella Sicura  tra i 600 e i quasi mille metri di altezza, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga(Abruzzo), l’azienda è da più di dieci anni che si impegna, con ottimi risultati, alla ricerca e al ripristino di antichi vitigni Medievali di montagna autoctoni e alloctoni dell’appennino teramano.

Con i suoi Vini L’Azienda prosegue il racconto di un territorio ancora intatto e curato da secoli da contadini custidi, che di padre in figlio si trasmettono l’eredità di un dono della natura: Vitigni Autoctoni e Alloctoni millenari che producono vini nobili dal sapore antico.

Mauro Scarpone Enologo di Villa Colle e Marco Simoni Manager Aziendale (Responsabile Project and Comunication) stanno portando avanti insieme a quattro mani e due cervelli un’opera di scoperta Agro-Alimentare storica eccezionale.

Le ricerche sono partite da un antico monastero dell’ordine benedettino fondato nel 1005 A.C nella frazione di Scorzoni (vicino Ioanella),ritrovando presso l’archivio di stato una serie di donazioni fatte dal 1005 al 1321 al monastero di San Giovanni a Scorzone. Qui constatiamo che nel 1011 A.C due persone importanti di Ioanella, a quel tempo IUARIA, per la liberazione e la redenzione delle proprie anime e per non essere giudicate da Dio donano all’antico monastero di clausura di S.Giovanni a Scorzone due appezzamenti di terreno di cui uno coltivato a vigna (Gaglioppo), da qui si è scatenata una ricerca, che sta portando sempre più alla luce da questo Terroir l’intreccio tra storie peccaminose, leggende e vitignialloctoni inusuali per l’Abruzzo come Gaglioppo e Frappato, ma anche tanti vitigni autoctoni Abruzzesi, alcuni, completamente sconosciuti come ad esempio Cacciuno, Santo Marino e Labbrusca altri più conosciuti come Montonico e Trebbiano d’Abruzzo. Questi vitigni oggi in contemporanea con le ricerche e le scoperte vengono già vinificati, imbottigliati ed anche etichettati con il sigillo del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

I Vitigni trovati sono stati oltretutto impiantati in un vigneto sperimentale presso l’azienda e studiati anche dalla stessa Regione Abruzzo.

Le Linee Prodotte da Villa Colle sono:
IUARIA (Gaglioppo);
TARQUINIO ROSSO (bland tra Frappato e uve a bacca rossa Selvatiche Medievali);
TARQUINIO BIANCO (Bland di Santo Marino, Cacciuno, Montonico)
SUPREMO BIANCO: (Bland Trebbiano d’Abruzzo, Pecorino Abruzzese, Montonico);
SUPREMO ROSA: (bland Frappato uve a bacca Rossa Medievali Selvatiche);
SUPREMO ROSSO: (Blake Frappato uve a bacca Rossa Medievali Selvatiche);
PECORINO (100% Pecorino D’Abruzzo).

Nel futuro L’Azienda vuol continuare a portare alla luce una viticoltura e dei vini rimasti
nascosti per troppo tempo.

Alla scoperta degli Antichi Vitigni Medievali dell’Appennino Teramano ultima modifica: 2018-04-12T07:15:50+00:00 da Redazione