“Abruzzesi del Trentino in gita a Sotto il Monte sulle orme di San Giovanni XXIII”

ABRUZZO – Nel quadro delle attività culturali la Libera Associazione Abruzzesi Trentino Alto Adige, presieduta da Sergio Paolo Sciullo della Rocca, Ambasciatore d’Abruzzo nel Mondo, ha organizzato una gita culturale a Sotto il Monte in Provincia di Bergamo, per visitare i luoghi natali di San Giovanni XXIII (Giuseppe Angelo Roncalli nato il 25.11.1881 a Sotto il Monte e deceduto il.03.06.1963 a Città del Vaticano) fu Papa della chiesa cattolica romana per circa cinque anni, periodo in cui segno un grande cambiamento con il Concilio Vaticano II° rafforzandone i cardini della fede e del suo insegnamento. Autore di encicliche sociali che segnarono i tempi in particolare “ Mater et magistra” e “Pacem in Terris”.

In questa circostanza i soci abruzzesi hanno visitato la casa natale, il nuovo centro abitato, la vecchia chiesa del borgo Santa Maria in Brusicco dove Angelo Giuseppe Roncalli il 25 novembre 1881 venne battezzato, il museo Ca’Maitino che conserva i vari cimeli e documenti della vita del Santo, tra cui l’altare dove celebrava la Messa in Vaticano e il letto dove morì. In realtà questa casa oggi museo era la dimora dove Roncalli pensava di ritirarsi dopo i numerosi anni di servizio presso la Santa Sede, ma la successiva elezione a Papa cambiò il suo desiderio di un ritorno in patria.

Nella circostanza i gitanti hanno anche potuto bere il buon vino locale ed apprezzare i buoni “casoncelli” dei particolari ravioli di carne tipici di Sotto il Monte, realizzati per l’occasione secondo l’antica ricetta contadina. Direttore di gita e organizzatore di questa gita di primavera, è stato Gabriele Antinarella che si è avvalso della valida collaborazione di Marina Di Marino e di Elisabetta D’Aurelio da sempre devote a Papa Giovanni XXIII.

(Foto di Foto Arte Asmodeo Rennes)

“Abruzzesi del Trentino in gita a Sotto il Monte sulle orme di San Giovanni XXIII” ultima modifica: 2018-04-17T07:29:19+00:00 da Redazione