A Pescara si passeggia ‘commerciando in città’

Domenica 8 agosto la Fiera d’estate nelle vie del centro

PESCARA – Commerciando in Città 2010: anche quest’anno torna la classica fiera d’estate organizzata dal Nuovo Consorzio Abruzzo 2001 nella giornata di oggi domenica 8 agosto nelle vie del centro di Pescara, da corso Vittorio Emanuele, a via Venezia, via Firenze sino a via Trento con oltre 300 bancarelle.

Anche se dovrà essere lasciata una corsia per il passaggio di eventuali mezzi di soccorso, disabili, clienti degli alberghi e Forze dell’Ordine non ci saranno nessuna auto in sosta dunque, e divieto di circolazione dalle 6 del mattino sino alle 22,in modo da avere un’intera giornata da dedicare allo shopping!

Unica differenza dagli anni scorsi è che alle 22 gli stand dovranno essere rimossi per garantire il tranquillo deflusso del dopo-partita allo Stadio Cornacchia, dov’è in programma l’amichevole Pescara-Roma che vedrà la presenza di almeno 20mila spettatori.

Come consuetudine sarà ben rappresentato ogni settore merceologico: dall’alimentare con le caratteristiche produzioni abruzzesi, all’abbigliamento, sino all’artigianato e all’antiquariato,come  ha ufficializzato l’assessore al Commercio del Comune di Pescara Stefano Cardelli ricordando l’appuntamento previsto per oggi:

Pescara ha confermato anche per il 2010 l’appuntamento con le bancarelle in centro, una manifestazione ideata e promossa, per la prima volta, dal precedente governo di centro-destra guidato dal sindaco Pace, una delle poche iniziative mercatali che l’attuale governo di centro-destra ha deciso di promuovere proprio perché ormai è entrata a far parte della tradizione e soprattutto perché vede la partecipazione di oltre 300 ambulanti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo: hanno infatti già prenotato i propri spazi commercianti del Lazio, delle Marche, dell’Umbria, della Campania, del Molise e della Puglia.

Ma ci saranno anche esponenti del Brasile, Indiani, senegalesi, e inglesi che proporranno in vendita gli oggetti tipici della propria terra.

Gli stand precisamente verranno posizionati in corso Vittorio Emanuele,nel tratto compreso tra piazza della Repubblica sino a via Venezia;via Venezia da corso Vittorio Emanuele a via Firenze;via Firenze da via Venezia a via Trento e per la prima volta la Fiera coinvolgerà anche un tratto di via Trento, compreso tra via Firenze e corso Vittorio Emanuele, strada che tra l’altro è già isola pedonale.

Non solo: le bancarelle occuperanno anche una porzione di piazza della Repubblica nel lato sud, per una profondità di circa 16 metri, e proprio su tale porzione e sull’inizio di corso Vittorio si concentreranno gli stand alimentari, mentre l’antiquariato e l’artigianato privilegeranno via Firenze e via Trento.

Per la giornata di oggi Pescara prevede presenze da grandi numeri, visto che sin dal primo anno la manifestazione ha richiamato migliaia di utenti e visitatori, appassionati del settore e semplici curiosi, tra l’altro senza arrecare particolari disagi alla città considerando che nella seconda domenica d’agosto, solitamente, le vie del centro si svuotano e il traffico di dirotta automaticamente sul mare.

Ovviamente sul territorio saranno dislocati oltre una cinquantina di agenti della Polizia municipale che garantiranno la vigilanza alle transenne, per impedire il passaggio di qualunque mezzo, ma soprattutto supporteranno gli automobilisti aiutandoli a raggiungere la propria destinazione nella maniera più agevole possibile.

Per la città questa di domenica sarà anche l’ulteriore occasione per rivivere una giornata senza vetture in strada, all’insegna della classica passeggiata tra le bancarelle o in bici per raggiungere il litorale, com’è già accaduto in occasione delle giornate senz’auto, o magari per raggiungere il porto canale e assistere alla Regata dei Gonfaloni,come afferma l’assessore:

E anche questa volta siamo certi di poter contare sulla collaborazione dei cittadini che, sicuramente parteciperanno all’evento, e anche dei commercianti fissi che tra l’altro domenica prossima potranno restare aperti, come previsto nell’ordinanza sulle deroghe festive firmata dal sindaco Albore Mascia appena qualche giorno fa.

A Pescara si passeggia ‘commerciando in città’ ultima modifica: 2010-08-08T03:37:17+00:00 da Annarita Ferri