Villa Sant’Angelo,inaugurata la targa della “Solidarietà”

VILLA SANT’ANGELO (AQ) -I riflettori sulla tragedia de L’Aquila e dei Comuni vicini sono sempre più spenti,mentre i problemi rimangono in tutta la loro drammaticità. Per questo è importante dare risalto alle occasioni che portano alla ribalta  le macerie,la ricostruzione,la tenacia della gente d’Abruzzo come la giornata intensa e piena di significati, all’insegna della solidarietà e della bellezza della montagna ,che si è svolta a Villa Sant’Angelo.

Comune di 450 abitanti ,è un antico borgo rurale, posto in una zona collinare a pochi km da L’Aquila e nelle vicinanze del Fiume Aterno ,che è stato  sconvolto dal terremoto del 6 aprile 2009, in cui  ha avuto 17 morti. Sabato 30 ottobre ha ospitato un importante convegno fra Federparchi e CAI ( Club Alpino Italiano), presso l’agriturismo “La Villa” .

In tale occasione è  stato firmato un protocollo per l’iniziativa “Segnaletica dei Sentieri” fra queste due associazioni fra Giampiero Sammuri, presidente Federparchi-Europarc Italia, e Umberto Martini, presidente generale del Club alpino italiano.

Questa intesa armonizzerà su scala nazionale la segnaletica dei sentieri di montagna. Una rivoluzione importante il segnavia “rosso, bianco, rosso” che accompagnerà , come un amico, sui sentieri tracciati, gli escursionisti tutelandone la sicurezza.

Il Club alpino italiano inoltre ha  donato 120 mila euro al Comune di Villa Sant’Angelo  per la ristrutturazione degli impianti sportivi danneggiati dal terremoto del 6 aprile 2009 e la costruzione di una nuova palestra con tanto di parete da arrampicata.La consegna dei contributi, raccolti a livello nazionale in collaborazione con Uncem e Federbim,è avvenuta durante la  cerimonia cui hanno preso parte il presidente generale del Cai, Umberto Martini, il presidente del Cai Abruzzo, Eugenio Di Marzio e il sindaco di Villa Sant’Angelo, Pierluigi Biondi.

C’è stata anche la Benedizione della targa della “Solidarietà” realizzata dallo scultore Pasquale Liberatore che ha recuperato dalle macerie di una scuola di Villa Sant’Angelo tre resti di un architrave scolpendo lo stemma del CAI, dello stendardo del comune di Villa Sant’Angelo e la data dell’inaugurazione. Come cornice ha voluto utilizzare i tubi innocenti che sono presenti in tutti i paesi terremotati, per proteggere i palazzi.

Quindi due realtà, il recupero di alcuni resti dalle macerie e i tubi innocenti per puntellare le case lesionate.

Delle istituzioni presenti il vice prefetto vicario dell’Aquila e l’assessore ai lavori pubblici della provincia di L’Aquila.

Il Sindaco del Comune di Villa Sant’Angelo Pierluigi Biondi della lista civica “Villa Rinasce”, sta impegnandosi fattivamente e non ha voluto che la tendopoli si insediasse presso il campo sportivo proprio per consentire la ripresa della stagione agonistica della squadra di rugby e di quella di calcio.

La Federazione italiana rugby ha ufficializzato l’iscrizione della Asd Gran Sasso, la società rugbystica di Villa Sant’Angelo (L’Aquila), al campionato nazionale di serie B – girone D .

E’ un bel successo considerando che questo paese  se la dovrà vedere con città come: SEGNI-FRASCATI-AVEZZANO-PALERMO-NAPOLI-COLLEFERRO-ANZIO-FRASCATI-ROMA-RIETI- BENEVENTO.