Torna l’Unità Mobile di Polizia municipale in via Caduti per Servizio a Pescara

PESCARA – È ripreso ieri a pieno ritmo  il servizio di controllo dell ’Unità Mobile della Polizia municipale nel rione Fontanelle di Pescara dove purtroppo non si riesce a debellare l’arroganza  e la prepotenza  di chi vuole imporre la propria legge minacciando gli onesti e coraggiosi cittadini , che  giustamente si ribellano ad un clima di paura , di intimidazione e chiedono con forza che sia rispettato il loro sacrosanto diritto alla sicurezza e  alla legalità.

Nel primo giorno di  nuovo presidio  in via Caduti per Servizio quindici veicoli  sono stati controllati e una patente scaduta è stata ritirata con relativa sanzione. Intanto sempre ieri sono ripresi i pattugliamenti a tappeto nel quartiere garantiti dalla Questura e dai Carabinieri, anche attraverso l’utilizzo di agenti in borghese, controlli fissi dalle 19 sino all’una di notte e poi, sino all’alba, con blitz a sorpresa, al fine di garantire la tutela del territorio e, al tempo stesso, reprimere eventuali reati.

Le Istituzioni, ha assicurato il sindaco Luigi Albore Mascia, non intendono mollare la presa su un rione in cui si intende  riportare la legalità allontanando chi delinque.

Il sindaco  in riferimento all’attività di controllo nel rione ripresa a pieno ritmo, ha poi  sottolineato:

in realtà la nostra attenzione in via Caduti per Servizio non è mai scesa, anche perché sappiamo che resta ancora molto da fare per restituire tranquillità ai residenti della zona. E lo abbiamo sentito venerdì scorso in occasione dell’Assemblea popolare quando tanti cittadini hanno soprattutto denunciato la paura di ritorsioni, le minacce che subiscono anche solo per voler frequentare la sede dell’Associazione ‘Insieme per Fontanelle’ che evidentemente rappresenta il simbolo della legalità. Quei cittadini che si sentono minacciati, che hanno paura, però, non devono sentirsi soli o abbandonati. Nei giorni scorsi l’emergenza neve ci ha costretto a distogliere il presidio fisso della Polizia Municipale per poter disporre di tutte le unità operative per affrontare le criticità in città. Ma già da stamane, dalle 8 in punto, come preannunciato, è tornata in via Caduti per Servizio l’Unità Mobile della Polizia municipale che sinora ha già effettuato controlli a campione su 15 autovetture di passaggio, sorprendendo un’automobilista che viaggiava con la patente scaduta. La patente è stata ritirata con la relativa sanzione amministrativa. Ma il servizio, che sarà quotidiano, proseguirà sino alle 20. Intanto, come mi aspettavo, non si è fatta attendere la risposta delle altre Forze dell’Ordine di nuovo scese in campo al fianco del Comune: per la giornata odierna sono previsti pattugliamenti della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine dalle 19 all’una di notte, poi subentreranno altri agenti che copriranno il turno notturno con passaggi continui e domani si ricomincia con un primo servizio di pattugliamento dalle 13 alle 19. Stamane sono andate avanti anche le procedure burocratiche che a brevissimo ci consentiranno di installare le telecamere nell’intero rione di via Caduti per Servizio, al fine di rafforzare ulteriormente le misure di tutela del territorio.