Progetto “Eli-Comuni” ammesso ad un finanziamento pari ad 1 milione e mezzo di euro

PESCARA – Il progetto “Eli-Comuni”, presentato (come capofila) dalla  Provincia di Pescara, è tra i sei finanziati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per gli Affari Regionali) nell’ambito del programma Elisa, che riguarda gli investimenti per l’innovazione negli enti locali.

Il finanziamento è pari a un milione e mezzo di euro. Gli altri che beneficeranno del finanziamento sono stati presentati dalla Provincia di Napoli, dal Comune di Perugia, dal Comune di Prato, dal Comune di Cesena e dalla Provincia di Brescia. La Provincia di Pescara, tra l’altro, è partner anche della proposta della Provincia di Brescia, che si chiama “Elistat” (la somma che arriverà dal Governo, in questo caso, è pari a due milioni di euro).

Un risultato accolto positivamente dal presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa e dall’assessore Angelo D’Ottavio e che porterà ad un semplificazione delle procedure e meno burocrazia.

Questo perchè attraverso “Eli-Comuni” sarà progettata una porta di dominio che, in sostanza, consentirà ai sistemi usati dai Comuni per il servizio Anagrafe di dialogare tra loro e quindi di scambiarsi i dati, di modo che il cittadino potrà fruire di questi dati ovunque e non dovrà fornirli a tutti gli enti che gliene faranno richiesta. La porta di dominio, servirà quindi a far cooperare i sistemi dei vari Comuni.

Il secondo progetto che vede protagonista la Provincia di Pescara, “Elistat”, è finalizzato a sondare la soddisfazione dei cittadini per ciò che riguarda i servizi della Pubblica amministrazione, in particolare i servizi delle Province. A questo scopo dovrà essere realizzato un sistema statistico molto complesso che sarà in grado di segnalare i problemi, e quindi l’insoddisfazione dei cittadini, in tempo reale. Aderiscono oltre 40 Province.