Pescara,Ricotta replica sui danni alla pista di atletica dello Stadio ‘Cornacchia’

PESCARA -L’assessore allo Sport Nicola Ricotta ,replicando all’allarme lanciato dalla Federazione  di Atletica circa la presenza di danni lungo la pista dello Stadio ‘Cornacchia’, ha precisato che i piccoli fori, rilevati su tale  pista sono stati determinati non dalla sistemazione dei teloni automatici utilizzati durante l’emergenza neve per proteggere il manto erboso, ma dalla caduta degli impianti pubblicitari mobili che erano rimasti sulla pista e che durante la bufera si sono adagiati su un fianco provocando, con i piedi di sostegno, dei fossetti. Gli uffici comunali stanno  già provvedendo  sistemare  i fori e a riportare la   pista in perfette condizioni.

Ha spiegato Ricotta:

quei fori sono stati notati subito dagli addetti alla manutenzione dello Stadio ‘Cornacchia’ che ogni giorno hanno il compito di monitorare quanto accade all’interno e all’esterno dell’impianto per garantire la massima sicurezza delle centinaia di atleti che ogni giorno frequentano la struttura. In realtà a provocare quelle fessure non sono stati i teloni automatici comprati dall’amministrazione comunale e sistemati durante la nevicata sul campo di calcio per proteggerlo dal gelo. I teloni sono infatti a norma, vengono usati nei maggiori impianti internazionali e non hanno bisogno di agganci a terra, dunque non hanno nulla a che vedere con la pista. I fori sono stati invece causati dagli impianti pubblicitari mobili, quelli che poggiano sui castelletti, che durante la nevicata si trovavano sulla pista e che sono caduti di lato, spinti dal vento. Quando si sono adagiati, gli spigoli dei piedi dei castelletti si sono conficcati a terra lasciando un segno. I fossetti sono stati subito evidenziati e portati all’attenzione dell’amministrazione che ha verificato l’entità del danno e ha già predisposto gli idonei interventi di manutenzione che saranno velocissimi proprio per la superficialità dei fori. Soprattutto tale episodio non ha minimamente interferito con l’elevato livello qualitativo della pista di atletica, sulla quale l’amministrazione comunale ha investito oltre 2milioni di euro, una delle migliori in Italia, che non subirà alcuna conseguenza da tale vicenda.