Pescara, oggi chiuso al traffico il Lungofiume nord per ‘Giornata del Pensiero’ degli Scout

PESCARA – Oggi, 3 marzo,si svolgerà a Pescara la ‘Giornata del Pensiero’, organizzata dal Settore Protezione Civile dell’Agesci.Per questo motivo rimarrà chiuso al traffico l’intero lungofiume nord, nel tratto compreso tra via Spalti del Re e sino all’incrocio con la rotatoria di via Raffaele Paolucci, dove  si avrà l’invasione di mille scout della città . Il divieto resterà in vigore dalle 8 alle 15, per consentire lo svolgimento di un’iniziativa rivolta ai ragazzi al fine di offrire loro un’alternativa valida di impegno civile e sociale. L’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli ,ufficializzando l’iniziativa e la firma dell’ordinanza,ha spiegato ieri :

per la giornata di domani  l’Agesci Pescara ha organizzato la ‘Giornata del Pensiero’, una giornata internazionale, istituita nel 1926, dedicata alle Guide di tutto il mondo nel nome della fraternità internazionale che caratterizza lo scoutismo, e che solitamente si svolge nel giorno del compleanno del fondatore dei gruppi scout, Baden Powell, il 22 febbraio, ma quest’anno evidentemente slittata a Pescara a causa del coincidente appuntamento elettorale. La giornata di domani vedrà la partecipazione di oltre mille scout tra bambini, ragazzi e adulti, protagonisti anche di iniziative e attività all’aperto che mobiliteranno una fetta importante della città: per l’evento quest’anno è infatti stato richiesto l’utilizzo del lungofiume e per tale ragione per la giornata di domani, domenica 3 marzo, dalle 8 alle 15, abbiamo istituito il divieto di transito nel tratto del lungofiume nord, la golena, compreso tra l’incrocio con via Spalti del Re e la rotatoria di via Raffaele Paolucci; durante lo svolgimento della manifestazione, la sosta dei veicoli verrà disciplinata dalla Polizia municipale, anche se l’invito alla città è di evitare l’utilizzo dell’asse stradale per mezza giornata. Potranno circolare nell’asse, in deroga al divieto, i mezzi delle Forze dell’Ordine e i veicoli di soccorso, i veicoli dei giornalisti e fotografi in servizio con certificazione rilasciata dal responsabile della Testata giornalistica e i veicoli utilizzati per l’organizzazione dell’evento: sul posto saranno ovviamente presenti gli agenti della Polizia municipale, ma soprattutto chiediamo alla città di rispettare in modo rigoroso il divieto per garantire la sicurezza dei ragazzi.