Pescara: a breve riapertura dell’ex Fea

PESCARA – Tra qualche giorno l’ex Fea, l’area della Gtm situata sul lungomare Matteotti, verrà riaperta alla sosta delle auto, non solo per il periodo estivo, ma anche per l’intero anno. Pescara Parcheggi dovrà prima  verificare l’entità delle opere di bonifica urgenti da effettuare per consentire di mettere la struttura a disposizione della città ed entro martedì potrebbero iniziare i lavori. Anche questo parcheggio sarà a pagamento e la  tariffa potrebbe ammontare a circa 1,50 euro per il periodo estivo dalle 8 alle 20 e poi, dalle 21 alle 24, 1 euro l’ora o frazione di ora, 50 centesimi la prima mezz’ora, come già accade in piazza Primo Maggio o via Carducci.

L’assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli, che nei giorni scorsi ha preso parte a una serie di incontri con la Gtm, titolare dell’area e con la Regione Abruzzo, oltre che con il Presidente di Pescara Parcheggi Roberto Core, che andrà a gestire l’area di sosta, ha ricordato:

l’amministrazione comunale è riuscita a definire anche l’utilizzo dell’ex Fea, l’area di sosta che già lo scorso anno siamo riusciti a utilizzare in virtù di un rapporto di collaborazione con la Gtm, per dare respiro alla città, che da anni soffre la cronica carenza di posti auto, anche a causa della politica del precedente governo comunale che per sei anni non ha realizzato un solo stallo in più sull’intero territorio.

Quest’anno però abbiamo aperto un dialogo per studiare un utilizzo più duraturo dell’area, ossia non limitandoci al periodo estivo, ma prorogando tale collaborazione anche in autunno e in inverno, pensando a una convenzione che inizialmente arriverà sino al 31 gennaio 2011 per verificare l’operatività di quella superficie.

A tal fine abbiamo anche pensato di non limitare l’utilizzo alle aree libere da manufatti, ma piuttosto di effettuare i primi interventi di bonifica, con la demolizione delle strutture più fatiscenti, recuperando il maggior numero possibile di posti auto.

Nei giorni scorsi si sono susseguiti una serie di incontri che hanno confermato la fattibilità del progetto. Domani la società Pescara Parcheggi dovrebbe entrare nell’area per un sopralluogo e già martedì potrebbe iniziare la bonifica che terminerà entro pochi giorni. Il pagamento della sosta, per ora, sarà identico a quello istituito nelle aree più a nord della riviera, ossia 1,50 euro per il parcheggio dell’intera giornata, dalle 8 alle 20, per non gravare sulle tasche dei bagnanti che, spesso dall’entroterra, vengono sul nostro litorale per una tranquilla giornata di mare.

L’area di sosta resterà però aperta e custodita anche sino alle 24, con la stessa tariffa applicata in piazza Primo Maggio, via Gramsci e via Carducci, ossia 1 euro ogni ora o frazione di ora, 50 centesimi di euro per la prima mezz’ora, con il vantaggio, però, di offrire agli utenti un parcheggio ‘protetto’, chiuso, in cui vandali o malintenzionati non potranno entrare. Ovviamente tali dettagli verranno meglio definiti nelle prossime ore, subito dopo aver avviato le operazioni di bonifica che tra l’altro, siamo certi, verranno accolte con un plauso da residenti, cittadini e dagli stessi balneatori che, anche se con un minimo ritardo rispetto all’avvio dell’estate, tra pochi giorni potranno disporre di un’area attrezzata in cui suggerire ai propri clienti di lasciare l’auto a due passi dalla spiaggia.