Lettomanoppello: guida all’osservazione di PanStarrs, la cometa di Pasqua

PANSTARRSLETTOMANOPPELLO (PE) – Sabato 16 marzo dalle ore 16, presso la terrazza morfologica di Lettomanoppello, si potrà osservare e commentare il transito della tanto attesa cometa C/2011 L4. La stessa è chiamata anche PanStarrs, acronimo del telescopio della NASA – Panoramic Survey Telescope and Rapid Response System – che per primo ha avvistato il corpo celeste nel giugno del 2011 sulla cime del vulcano Haleakala nelle Hawaii.

L’osservazione della cometa, proveniente dalla nube di Oort non sarà facile, ma seguendo le indicazioni degli esperti dell’Associazione Geonaturalistica GAIA e della SIGEA Abruzzo potrà essere visibile anche a occhio nudo.

La cometa sarà visibile, condizioni meteo permettendo, anche con un binocolo, come una stella sfocata, con una breve coda verso l’alto ovvero un enorme pennacchio di polvere che fuoriesce dal piccolo nucleo cometario, illuminato dalla luce del Sole. Le alte temperature a cui la nostra stella l’ha sottoposto, ha permesso la sublimazione del materiale ghiacciato, lasciando sul suo percorso polvere e detriti.

Per fornire approfondimenti teorici e guidare all’osservazione del paesaggio celeste a occhio nudo e al telescopio della cometa Panstarrs e delle principali costellazioni circumpolari e quelle primaverili, saranno presenti:

Gabriele FRATERNALI – Geologo Planetario – Università degli Studi d’Annunzio di Pescara
Marco DI LORENZO – Fisico
Daniele BERARDI – Comitato Scientifico – Club Alpino Italiano Abruzzo
Maurizio LEONE – Astrofilo.