Giornata Nazionale dell’Albero

Sarà celebrata il 21 novembre prossimo la seconda edizione all’insegna di due grandi temi: l’Anno Internazionale delle Foreste e la ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia

Il Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con l’ANCI e d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, celebra la  Giornata Nazionale dell’Albero,alla sua seconda edizione, su tutto il territorio nazionale il prossimo 21 novembre attraverso iniziative da realizzare nelle scuole, nelle università e negli istituti d’istruzione superiore. Il tema della edizione 2011 è la  storia d’Italia attraverso gli alberi e i boschi come testimoni di memorie e avvenimenti storici in occasione del 150° dell’Unità d’Italia. La manifestazione nazionale si inserisce  nel quadro  più ampio dell’ Anno Internazionale delle Foreste,proclamato dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per  il 2011 e finalizzato a diffondere la conoscenza sulle azioni globali a sostegno della gestione forestale sostenibile con l’obiettivo di proteggere e valorizzare gli alberi e le foreste.

Si punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano per la tutela della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la prevenzione del dissesto idrogeologico.Infatti l’albero  produce ossigeno per la biosfera, nello stesso tempo riutilizza l’anidride carbonica  ed ha perciò una  funzione determinante nella riduzione dell’inquinamento e nel combattere l’effetto serra, ma ha anche  un ruolo fondamentale come ecosistema per molte specie animali . Insomma, si può affermare che un ambiente ricco di alberi è una garanzia di un habitat equilibrato e di una qualità di vita migliore.

Ogni Comune che aderisce all’iniziativa metterà a dimora un numero di alberi proporzionale ai propri nati che il Ministero dell’Ambiente, grazie alla collaborazione con il Corpo Forestale dello Stato e con le Regioni, metterà a disposizione, alcuni giorni prima del 21 novembre. La piantumazione dovrà essere possibilmente effettuata, in terreni che abbiano un particolare valore sotto il profilo del tema prescelto.

In occasione di tale giornata le scuole di ogni ordine e grado, nell’ambito della propria autonomia didattica e organizzativa, sono invitate a organizzare iniziative per promuovere la conoscenza dell’ecosistema boschivo, la tutela della biodiversità e il rispetto delle specie arboree, anche ai fini del mantenimento dell’equilibrio tra comunità umana e ambiente naturale, di favorire l’adozione di comportamenti quotidiani ecosostenibili.

Le prime 1000 istituzioni scolastiche che ne faranno richiesta entro il giorno 10 novembre p.v. compilando il form disponibile sul sito www.minambiente.it, avranno a disposizione cinque alberelli di specie autoctone, grazie alla collaborazione con il Corpo forestale dello Stato e le Regioni. Gli alberi dovranno essere messi a dimora, in tutta Italia, organizzando la propria speciale Giornata dell’Albero, il 21 novembre alle ore 12.00.

Alla Giornata, grazie alla collaborazione di Federparchi, inoltre, parteciperà tutto il sistema nazionale delle aree protette, per cui, nel caso di scuole appartenenti a Comuni facenti parte di aree protette nazionali e regionali, ci si potrà rivolgere anche ai rispettivi enti di gestione per organizzare eventi collegati al patrimonio boschivo locale.

Inoltre, grazie alla collaborazione dell’Istituto per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) saranno banditi due concorsi dedicati alle scuole, con i quali gli studenti saranno chiamati a riflettere, con diversi strumenti, sull’importanza dell’albero per la vita dell’uomo e per l’ecosistema.