“Disagio giovanile e prevenzione primaria”: questo pomeriggio incontro a Roseto

ROSETO DEGLI ABRUZZI – Questo pomeriggio, dalle ore 15.30, presso il palazzo del Mare di Roseto si parlerà di dipendenza e di relazione come risposta alla questione educativa. L’iniziativa nasce all”interno del progetto “Parliamone insieme”, promosso dall’associazione “Amici del Progetto Uomo” con il patrocinio del Comune di Roseto degli Abruzzi e la partecipazione del Liceo ” Saffo”.

Il progetto, della durata di due anni, partirà con il nuovo anno scolastico 2010/2011, quando saranno attivati tre sportelli di consulenza per le famiglie, due sportelli di consulenza agli insegnanti e gruppi di auto mutuo aiuto per gli adolescenti. Il progetto si avvale della supervisione del Ceis di Pescara. Le attività si svolgeranno nella sede del centro di ascolto “Insieme” in Via Silvio Pellico che sarà così potenziato aumentando i giorni di apertura e le ore di attività dei volontari.

Spiega il il Vice Sindaco Teresa Ginoble:

Si tratta di offrire risposte al problema del disagio giovanile con interventi innovativi di prevenzione primaria con insegnanti, alunni e genitori. Per i genitori infatti non è sempre facile riconoscere il disagio dei ragazzi, gli adolescenti sono ai margini della vita civile, sociale e culturale, la scuola inoltre sperimenta l’aumento dell’abbandono scolastico e si è abbassata l’età dei giovani nel consumo di sostanze.

Così commenta il Sindaco Franco Di Bonaventura:

Anche per questo abbiamo deciso di rafforzare la rete di prevenzione sul territorio attraverso questo progetto di formazione – educazione rivolto ad insegnanti, ragazzi e famiglie con questo progetto infatti si potranno offrire strumenti per aiutare i genitori a gestire il rapporto con i propri figli, per sostenere i docenti nel rapporto con gli adolescenti e aiutare i giovani a diventare punto di riferimento significativo per i coetanei.