“Dentro … non è un libro autobiografico, non parla della mia vita , ma della vita”

locandina alta qualitàL’evento musical-teatrale tratto dal romanzo “Dentro” dello scrittore Sandro Bonvissuto, il 2 marzo presso la Libreria City Lights Pescara. Interverranno l’autore, i Casi Clinici, Libera Candida D’Aurelio, Marco Di Marzio e Giorgio Mattioli

CHIETI I Casi Clinici presentano, in collaborazione con Aethos per il Sociale di Giuliana Micomonaco, il reading musicale “DENTRO” ispirato all’ultimo libro di Sandro Bonvissuto. L’evento musical-teatrale si terrà presso la Libreria City Lights, Via Del Porto 18 a Pescara il prossimo 2 marzo alle ore 18.30.

Per la prima volta in Abruzzo, Sandro Bonvissuto racconterà passi tratti dal suo libro e risponderà alle domande del pubblico in una sorta di forum interattivo, cercando di sviscerare al meglio un argomento di grande attualità, la vita nelle carceri italiane.

La serata sarà moderata dal Prof. Simone D’Alessandro. I Casi Clinici (Luca Breda, Luca Ciarciaglini e Simone Di Sabatino) “reinterpreteranno” il libro “Dentro” in un’innovativa e inedita veste con l’accompagnamento musicale di Libera Candida D’Aurelio (voce) e Marco Di Marzio (chitarra e contrabbasso).

Ospite d’onore il Maestro Giorgio Mattioli, artista contemporaneo.

Il pubblico sarà “coccolato”, dopo l’evento, con un ottimo aperitivo cenato offerto dall’Associazione Aethos. Sul sito ufficiale di Sandro Bonvissuto si leggono queste brevi e particolarissime note biografiche: “Sono nato il 1 giugno del 1970 a Roma; qui vivo, leggo e scrivo. Mi sono laureato in filosofia alla Sapienza e da anni lavoro nella trattoria “La Sagra del Vino”; potete trovarmi qui ogni sera”. Da segnalare che lo scrittore sarà ospite a marzo delle “Invasioni Barbariche”, popolare trasmissione televisiva in onda su La7 condotta da Daria Bignardi.

Michele Michela Murgia, la Repubblica, ha descritto così nella sua recensione “Dentro”:

A contare è la scrittura, sintetica e chiara, e il «tempo» della narrazione, risolto con rara misura. Si è subito coinvolti e stupiti dalla maturità di una visione che è anche affettiva, e dalla capacità di estrarre pensiero dai fatti, di trasformare gesti e cose in pensiero”.

I CASI CLINICI – Sono tre attori-doppiatori che propongono reading musicali in collaborazione con musicisti e artisti di vario genere. L’incontro tra i tre avviene nel 2007 e l’anno dopo nasce il gruppo “I Casi Clinici”: da allora condividono formazione professionale, interessi, progetti e … la vita quotidiana. Il loro repertorio spazia da “Novecento” di Alessandro Baricco a “Fight Club” di Chuck Palahniuk, da “Edward Mani di Forbice” di Tim Burton a “One Hand Jack” di Stefano Benni.

Particolarità dei Casi Clinici è riadattare alle loro esigenze i libri e i film che hanno apprezzato nel corso degli anni.  L’arte geniale dei tre giovani attori-doppiatori, abbinata a quella dei musicisti che di volta in volta li accompagnano nelle performance live, rende i loro reading una delle più innovative e piacevoli novità culturali degli ultimi anni viste nella nostra regione. I musicisti che li hanno affiancati finora nei vari appuntamenti sono: Fabio D’Onofrio al piano, Christian Mantini alla fonica e alle musiche, Matteo Di Battista alla chitarra, Andy Micarelli al synth, Emanuele Ciampichetti e Francesco Rapinesi al contrabbasso e ancora Marco Di Marzio, con i suoi mille strumenti fino a Libera Candida D’Aurelio alla voce.

Simone D’Alessandro è Dottore di Ricerca in Scienze Sociali presso l’Università G. d’Annunzio di Chieti-Pescara: creatività nelle organizzazioni, le relazioni uomo/mente/biotecnologie, la comunicazione strategica in ambito aziendale sono i filoni principali delle mie ricerche. È docente, giornalista pubblicista e scrittore, copywriter senior e responsabile advertising dell’agenzia di comunicazione Carsa The Thinking Company. Ha all’attivo oltre 20 pubblicazioni di carattere accademico.