A Pescara la Maratona Telethon

PESCARA – Sabato 16 e domenica 17 dicembre Pescara ospiterà la lunga maratona Telethon  finalizzata alla raccolta fondi per la solidarietà e per la ricerca medica.

Due giorni intensi che si svolgeranno presso la sede della Bnl di corso Vittorio Emanuele con spettacoli, momenti d’intrattenimento, ospiti che accompagneranno gli utenti che vorranno lasciare una piccola grande donazione.

Il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia nel corso della conferenza stampa  svoltasi  ieri in Comune alla presenza dell’assessore Marcello Antonelli, del Presidente della Commissione consiliare Finanze Renato Ranieri e della dottoressa Emanuela Viserta Costantini direttrice della Bnl di Pescara, ha sottolineato:

sono ormai vent’anni che Casa Telethon apre le sue porte nella nostra città con grandi esempi di solidarietà per sostenere la ricerca nel campo delle malattie oncologiche, ma anche delle malattie rare.

Puntualmente  sentiamo parlare dell’Italia come del paese dei cervelli in fuga, dei giovani ricercatori che non trovando una possibilità di lavoro e di studio decidono di andare all’estero per trovare un’occasione, per poter dedicare il proprio sapere, la propria esperienza all’individuazione di possibili cure per malattie spesso ritenute inguaribili o comunque invalidanti. Patologie tanto più difficili proprio perché rare e per le quali vanno ancora scoperti farmaci che riescano a curare quelle malattie o almeno a trovare medicinali utili ad alleviarne i sintomi. E purtroppo le criticità finanziarie dei nostri tempi non agevolano la ricerca, specie con i continui tagli a livello centrale che obbligano sempre più le università e le Associazioni deputate a fare da sé, a individuare tra i propri fondi, spesso estremamente esigui, quelle somme essenziali spesso per pagare borse di studio per un ricercatore. E nonostante queste difficoltà che pure sono evidenti, l’Abruzzo è riuscito negli anni a raggiungere risultati ragguardevoli nel settore della ricerca medica, nella cura di patologie genetiche, nella cura del cancro. La Maratona Telethon ha un obiettivo: quello di finanziare oggi anno progetti specifici, come dicevamo borse di studio nella ricerca medica, la fornitura di apparecchiature sanitarie o anche la realizzazione di opere o strutture tese ad alleviare per quanto possibile la vita dei malati e dei loro familiari. Ricordo ad esempio che anni fa proprio a Pescara grazie a Casa Telethon è stata finanziata la realizzazione della Casa dell’Agbe in via Rigopiano destinata a ospitare i piccoli pazienti del reparto di ematologia in day hospital per consentire loro di beneficiare del periodo di deospedalizzazione vivendo comunque a due passi dall’ospedale in un ambiente familiare e abitando con mamma, papà ed eventuali fratellini. E anche quest’anno, rispettando la tradizione, a due settimane dal Natale scatta la nuova Maratona della solidarietà chiedendo a tutti gli italiani, e noi ai pescaresi e agli abruzzesi tutti, di fare la propria parte, di dare un contributo che per quanto piccolo, sarà comunque una goccia nel mare della generosità che da vent’anni caratterizza la manifestazione. Già da questa sera  ci saranno piccoli eventi per cominciare la raccolta fondi: oggi alle 21, presso l’Auditorium Petruzzi ci sarà lo spettacolo offerto dalla Comunità della Laad di Pescara ‘Gran varietà’ con Ugo Dragotti, la cantastorie Nostòs e l’attrice Teresa Giancone. Domani, mercoledì 14 dicembre, sempre alle 21, presso l’Auditorium Flaiano si esibiranno ‘I giovani Amici del Teatro di Pescara’ con lo spettacolo ‘N Città? Tutte ‘ssaurite’ di Maria Antonietta Feruglio. La Maratona vera e propria scatterà però venerdì 16 dicembre con l’apertura ufficiale alle 17 di ‘Casa Telethon’ presso la sede della Bnl in corso Vittorio Emanuele e alle 21 si svolgerà il Karaoke per Telethon. Poi si ricomincerà sabato 17 dicembre alle 10 con la riapertura di Casa Telethon per consentire la raccolta fondi tra i cittadini. Alle 16 è previsto il saluto di Vincenzo Olivieri. Dalle 17 Casa Telethon ospiterà esibizioni e minilezioni dimostrative di ginnastica artistica, capoeira, hip hop, karate, kick e boxe. Alle 18 ci sarà l’esibizione del Coro di Voci Bianche del 10° Circolo Didattico di Pescara. Alle 19 si svolgerà ‘L’Italia tricolore’, un defilé di modelli celebrativi dei 150 anni dell’Unità d’Italia; alle 21 vedremo lo spettacolo di clown ‘Enfant terribles’ e infine dalle 22 la musica ‘Insieme per Telethon’. Il programma sarà dunque ricco, variegato, ma soprattutto teso a sensibilizzare la ricerca e la generosità dei cittadini.

Ha aggiunto Viserta:

abbiamo previsto anche eventi permanenti come la pesca di beneficienza, che proseguirà sino al 6 gennaio, come le mostre di Diana Ferrante e Andrea Morelli.