Teramo: una imperdibile Tosca X chiude la stagione di Danza

Artemis-Danza-TOSCA-X-di-Monica-Casadei-5Lo spettacolo è in programma giovedì 15 febbraio alle ore 21 al Teatro Comunale

TERAMO – Chiude in bellezza la stagione di Danza di ACS Abruzzo Circuito Spettacolo al Teatro Comunale di Teramo giovedì 15 febbraio alle 21 con TOSCA X della Compagnia Artemis Danza, Coreografia e regia Monica Casadei, Musica Giacomo Puccini Elaborazione Musicale Luca Vianini.

Con Tosca X Monica Casadei esplora l’universo pucciniano interpretando con le caratteristiche sue proprie di la celeberrima opera lirica con segno impetuoso ed empatia intellettuale. Questo lavoro prosegue nel percorso di indagine che la coreografa porta avanti da anni, esplorando la relazione tra il gesto coreografico e la parola drammaturgica, particolarmente evidente nell’opera più drammatica di Giacomo Puccini, che concentra le tensioni e le sfide tra opposti nel secondo atto, il più ricco di colpi di scena, capaci ancora di tenere lo spettatore in costante apprensione.

L’elaborazione della partitura originale con l’inserimento di tracce contemporanee e soprattutto con la ripetizione di parole significanti del libretto dà luogo a una vera e propria drammaturgia musicale. Su questo appassionante tappeto sonoro si impongono con forza i protagonisti, Tosca e Scarpia, dominante la figura del barone Scarpia, avido di potere e di brama di possesso, così crudelmente giganteggiante da far pensare a molti che sia lui il vero protagonista dell’opera, al posto di Tosca, inerme, malinconica e struggente come le melodie che canta. Proprio in questo contrasto di personalità si trova l’intuizione artistica della Tosca di Artemis Danza, sviluppata sul contrasto tra estremi. Il sadismo, la crudeltà, la ferocia dell’essere umano, indagati senza intenti morali ma con interesse clinico per l’energica potenza che generano, si pongono come sentimenti centrali di questa rilettura dell’opera pucciniana, costruita sulla tensione del rapporto tra il carnefice e la sua vittima.

Coreografie energiche e fulminee, toniche e nervose corrispondono all’azione drammatica concitata e al ritmo musicale impetuoso, quasi da inseguimento, se non addirittura da triller, della pièce. Una danza corale, gonfia di impulsi e passioni, istintiva e a tratti selvaggia, che fa un uso vorticoso dello spazio e appare, anche simbolicamente, come visivamente piena: tra le altre anime nere vi si riconosce Scarpia, spietato per sguardi, atteggiamenti, postura. La contrapposizione è con assoli rarefatti e delicati, puri e sensibili, per corpi fragili e indifesi dai quali scaturisce una danza.

TOSCA-X-3

MONICA CASADEI E ARTEMIS DANZA

Di origine ferrarese e laureata in Filosofia, con 110 e lode, con una tesi su Platone e la danza, Monica Casadei, dopo una carriera agonistica in ginnastica ritmica, si dedica allo studio della danza classica e moderna, prima in Italia, poi al The Place di Londra, infine a Parigi dove si trasferisce sul finire degli anni ‘80. Qui, decisivi nel suo percorso formativo e professionale i coreografi Pierre Doussaint e Isabelle Doubouloz e le contaminazioni derivate dalla pratica delle arti marziali. Nel 1994 fonda in Francia la Compagnia Artemis Danza, con la quale si trasferisce in Italia nel 1997 e dal 1998 al 2007 è in residenza al Teatro Due-Teatro Stabile di Parma e Reggio Emilia. Da maggio 2014 Artemis Danza è in residenza artistica presso il Teatro Comunale di Bologna. Ad oggi la Compagnia ha realizzato oltre trenta creazioni firmate da Monica Casadei, cui si affiancano le coreografie per numerosi spettacoli teatrali e d’opera lirica, la promozione di opere di giovani autori e numerose iniziative formative, nella duplice accezione di perfezionamento professionale per danzatori e attori e avvicinamento ai codici della danza per il più vasto pubblico. Monica Casadei è inoltre direttrice artistica, dal 2002, della rassegna “Danza del III Millennio”; dal 2002 al 2005 del Festival “Corpi Multipli” al Teatro Rossini di Lugo di Romagna; dal 2002 al 2006 della rassegna “La Danza Altrove” al Teatro H.O.P. Altrove di Genova. A partire dal 2005 Monica Casadei si dedica intensamente alla realizzazione di Artemis incontra culture altre (AICA), un progetto di residenze artistiche e tournée della Compagnia all’estero (Brasile, Cuba, Messico, India, Turchia, Vietnam, Corea, Giappone, Indonesia, Singapore, Filippine, Malesia, Russia, Algeria, Etiopia, Zimbabwe, Sud Africa, Libano e Stati Uniti d’America) che ha dato vita non solo a spettacoli, ma anche a laboratori, pubblicazioni, video, reportage e mostre fotografiche. Parallelamente sviluppa un percorso di ricerca creativa legato alla grande tradizione lirica. L’esordio è il Progetto Verdi (2011-2013) in coproduzione con il Teatro Comunale di Ferrara e il Festival Verdi di Parma (Traviata), il Théâtre de Suresnes Jean Vilar di Parigi (Rigoletto) e il Teatro Comunale di Bologna (La Doppia Notte. Aida e Tristan), il quale, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi e Richard Wagner, commissiona lo spettacolo con l’Orchestra del Teatro dal vivo e le musiche di Verdi e Wagner appositamente elaborate dal Maestro Claudio Scannavini. Nel 2015 Monica Casadei si ispira all’universo poetico femminile di Giacomo Puccini per mettere in scena Tosca X che ha debuttato al Teatro Regio di Parma. Il 2016 ha visto una nuova commissione del Teatro Comunale di Bologna, Carmen K (chimera), che ha avuto un prestigioso debutto con le musiche dal vivo dell’Orchestra del teatro bolognese. Per il 2017 Monica Casadei sarà coinvolta in un progetto incentrato sulla follia femminile nell’opera di Gaetano Donizetti in collaborazione con la Fondazione Donizetti e il Festival Danza Estate di Bergamo. Grazie al personale percorso formativo all’estero ed ai numerosi viaggi e soggiorni di studio, Monica Casadei intrattiene rapporti internazionali che hanno dato vita a prestigiose coproduzioni e debutti. La Compagnia Artemis Danza è sostenuta per l’attività di produzione e promozione dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Emilia Romagna, dalla Provincia e dal Comune di Parma; per i numerosi progetti all’estero dal Ministero degli Affari Esteri e dalla Regione Emilia-Romagna – Assessorato alla Cultura e Cultura d’Europa. Dal 2007 è inoltre membro del WDA-World Dance Alliance Europe sotto l’egida del IDC-ITI/UNESCO.

BOTTEGHINO

Teatro Comunale, Piazza Cellini, Teramo

Tel. 0861/246773 – Cell. 392/6604803 – info@acsabruzzo.it – www.acsabruzzo.it

Orari del botteghino: dal lunedì al venerdì 9.00/13.00 e 15.00/19.00 e nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio.

BIGLIETTI

Intero € 18,00 – ridotto € 15,00 – biglietto young (under 26, studenti) per tutti gli spettacoli: € 10,00

Teramo: una imperdibile Tosca X chiude la stagione di Danza ultima modifica: 2018-02-14T08:49:10+00:00 da Redazione