Silvi, il Comune ha aderito al programma europeo CETS

SILVI (TE) – Il Comune di Silvi ha aderito attivamente al programma europeo CETS (Carta europea del Turismo sostenibile), presentando tre schede che hanno lo scopo di mettere nella giusta posizione Silvi all’interno dell’Area Marina Protetta. Le direttrici dei progetti in fase di redazione riguardano:

1) pista ciclopedonabile di collegamento naturalistico Silvi Marina/Silvi Paese (progetto “Ciclopedonale per il Borgo di Silvi). L’obiettivo del progetto è creare un nuovo itinerario in pista selciata sulle tracce di una antica strada di campagna andata in disuso, che rappresenterà una deviazione alla “ciclopedonale adriatica” (bike to coast) nella prospettiva di realizzare in futuro un prolungamento della stessa pista verso l’interno alla scoperta degli itinerari di Atri e degli altri comuni limitrofi.
2) La scheda denominata “AMP Identity” consiste nel posizionamento di apposita cartellonistica agli ingressi e agli incroci strategici della città con la quale si offrirà ai turisti di entrare agevolmente all’interno dei percorsi turistico/ambientali di Silvi ;

3) Con il progetto “Green energy” saranno individuate e realizzate postazioni per la ricarica di mezzi ad energia elettrica in diverse parti del territorio comunale.

“Il nostro impegno primario –ha dichiarato il sindaco Andrea Scordella – resta quello di favorire un armonico sviluppo della città facendo leva sul turismo sostenibile che rappresenta un punto di forza per l’economia di Silvi. Per questo motivo abbiamo aderito al programma europeo CETS certi di offrire, insieme agli operatori che hanno risposto all’invito di entrare a far parte come partner del programma, un’ulteriore occasione per Silvi”.

“Abbiamo lavorato con intensità – ha detto l’assessore al Turismo Giuseppina Di Giovanni – partecipando assiduamente al tavolo dei promotori dell’iniziativa che ha visto coinvolti anche diversi operatori turistici. Crediamo in questa iniziativa che, ne siamo certi, aiuterà la nostra città a farsi riconoscere il ruolo importante che le compete all’interno dell’AMP che, finora, non ha avuto”.

Vogliamo diventare protagonisti – ha detto il consigliere Enrico Corneli, convinto sostenitore del progetto europeo – del futuro sviluppo di Silvi che può essere ben avviato solo partendo da una visione naturalistica del turismo ambientale. In questa prospettiva il programma CETS ci offre un buon assist”.

Silvi, il Comune ha aderito al programma europeo CETS ultima modifica: 2018-11-30T16:53:48+00:00 da Redazione