Home » Sport » Calcio » Serie B » Serie B, Pescara-Trapani 1-2: black out Delfino, decisivo Eramo

Serie B, Pescara-Trapani 1-2: black out Delfino, decisivo Eramo

di Direttore

Pescara-Trapani 1-2I biancazzurri si confermano in un periodo no e si fanno male nel finale dopo aver raggiunto il pari in pieno recupero

PESCARA – Sconfitta casalinga della squadra di Oddo nella gara valida per le 29esima giornata di campionato. All’Adriatico Pescara-Trapani 1-2 frutto della rete in avvio di Citro e nella ripresa, in pieno recupero, prima Fornasier acciuffa il pari, ma qualche istante dopo Eramo colpisce una retroguardia biancazzurra distratta. Brutto primo tempo del Delfino così come lo era stato nella precedente gara con l’Ascoli. Meglio nella ripresa dove tuttavia una netta supremazia territoriale non ha permesso di creare grosse occasioni gol. Se a questo aggiungiamo una difesa molto distratta ci possiamo spiegare una sconfitta alla vigilia poco pronosticabile. Di certo le assenze di due pedine come Campagnaro e Memushaj pesano molto, ma dalla terza forza del campionato ci si aspettano ben altri segnali per poter continuare a recitare un ruolo da protagonista.

Pescara e Trapani a centrocampoCOSÍ IN CAMPO – Qualche novità in formazione rispetto alla vigilia con Oddo che deve rinunciare a Campagnaro, Crescenzi e Memushaj e con Cocco ancora non convocato. Fornasier ha la meglio su Coda a far reparto con Zuparic, Zampano e Mazzotta; linea mediana con Bruno, Mandragora e Benali che viene preferito a Verre per lascia spazio alla novità Verde nel ruolo di suggeritore per Lapadula assieme a Caprari. Cosmi deve rinunciare anche a Scozzarella infortunato in fase di riscaldamento oltre allo squalificato Raffaello. Davanti all’ex portiere dal Lanciano Nicolas troviamo Perticone, Pagliarulo e Scognamiglio. Nel 3-5-2 centrocampo fitto con Fazio e Rizzato esterni e Eramo, Nizzetto e Coronado centrali. In avanti coppia offensiva formata da Citro e Petkovic.

gol CitroCITRO PRIMA SCALDA LE MANI A FIORILLO POI LO FA SECCO – Prima occasione da segnalare arriva al 5′ con una conclusione in diagonale di Caprari che termina di un soffio a lato alla destra di Nicolas dopo una deviazione della difesa. Immediata risposta di Cipro dopo appena un minuti e la conclusione in area sul primo palo trova i guanti di un attento Fiorillo a deviare in angolo. Al 9′ palla persa a centrocampo dalla squadra siciliana per il contropiede di Caprari abile a servire l’accorrente Lapadula che a porta vuota trova la respinta miracolosa di Coronado in spaccata, proprio sulla linea di porta. Al 13′ intervento alla disperata di Mazzotta su pericoloso contropiede di Citro che si stava involando verso l’area: nell’occasione il difensore biancazzurro ha rischiato il rosso per fallo da ultimo uomo. Ma dopo un minuto ospiti in vantaggio: conclusione dal limite di Nizzetto non trattenuta da Fiorillo e sulla respinta Coronado serve Citro che è più lesto di tutti a depositare nella porta sguarnita.

attacco PescaraLAMPI DI PESCARA MA GLI OSPITI BRAVI DI RIMESSA – Al 25′ girata in area di Lapadula che conclude debolmente su Nicolas che blocca a terra senza problemi. Ci prova Lapadula al 27′ su corner dalla sinistra di Caprari ma il suo colpo di testa termina alto. Passa un minuto e Mandragora prova la conclusione da fuori area ma senza impensierire il portiere ospite bravo qualche istante dopo a salvare in uscita su Mandragora. Al 31′ bel contropiede del Pescara con Bruno che serve in profondità Lapadula troppo frettoloso a concludere su Nicolas che non blocca la sfera, ma è bravo a chiudere sullo stesso attaccante biancazzurro. Dall’altra parte Nizzetto dalla sinistra per Petkovic che in scivolata conclude, ma il pallone viene sporcato in corner dalla difesa di casa. Sugli sviluppi del corner rete annullata a Citro per fuorigioco con la difesa abruzzese distratta. La squadra di Oddo soffre la manovra di quella di Cosmi che continua a tenere sotto pressione i difensori pescaresi. Allo scadere Zampano serve Lapadula in area, ma la mira è errata.

gol FornasierASSEDIO DEL DELFINO MA SOLO UNA PALLA GOL – Al 9′ su traversone di Zampano da sinistra verso destra Verde incrocia ma sulla potente conclusione si oppone con i pugni un reattivo Nicolas e qualche istante più tardi Mazzotta calcia forte in area senza trovare nessun compagno pronto a colpire a rete. Primo cambio per il Pescara al 17′ con Mitrita per Verde. La risposta di Cosmi con De Cenco per Citro. Spazio per Acosta al posto di Benali al 20′. Doppio cambio alla mezz’ora con il Pescara che inserisce Cappelluzzo per Caprari mentre nel Trapani in campo Nizzetto per Cavagna. Ultimo cambio per Cosmi con Ciaramitaro per Coronado al 35′ passando ad un 5-4-1. Al 38′ contropiede del Trapani con De Cenco che in area a tu per tu con Fiorillo non riesce a superarlo. Al 43′ ammonizione per Lapadula che così sarà squalificato per la prossima gara di sabato contro la Pro Vercelli.

gol di EramoFORNASIER ILLUDE, ERAMO CONDANNA – Allo scadere arriva il pari del Pescara con Fornasier che in area sugli sviluppi di un corner dalla destra trova la conclusione vincente in girata. Pochi istanti più tardi da un retropassaggio errato per poco il Trapani non trova la palla del clamoroso 1-2. Al 47′ conclusione dal limite di Mandragora passa a non più di un metro dal palo. Clamoroso al 48′ distrazione della difesa di casa che non ha fatto bene il fuorigioco e Petkovic offer a Eramo la rete che scatena un’invasione di campo da parte di tutta la panchina ospite.

TABELLINO DI PESCARA-TRAPANI 1-2:

tifosi PescaraPESCARA (4-3-2-1): Fiorillo; Zampano, Fornasier, Zuparic, Mazzotta; Benali (dal 20′ st Acosta), Bruno, Mandragora; Verde (dal 17′ st Mitrita), Caprari (dal 30′ st Cappelluzzo); Lapadula. A disposizione: Aresti, Coda, Selasi, Vitturini, Torreira, Verre. All. Massimo Oddo.

TRAPANI (3-5-2): Nicolas; Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio; Fazio, Eramo, Nizzetto, Coronado (dal 35′ st Ciaramitaro), Rizzato (dal 30′ st Cavagna); Citro (dal 19′ st De Cenco), Petkovic. A disposizione: Fulignati, Daì, Montalto, Camigliano, Pastore, Accardi. All. Serse Cosmi.

Arbitro: Daniele Martinelli di Roma 2

tifosi TrapaniAssistenti: Matteo Bottegoni di Terni e Calò Nicolò di Molfetta

IV° Ufficiale: Lorenzo Illuzzi di Molfetta

Reti: al 14′ pt Citro, al 45′ st Fornasier, al 48′ st Eramo

Ammoniti: Nizzetto, Fornasier, Nicolas, Lapadula

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa.

Serie B, Pescara-Trapani 1-2: black out Delfino, decisivo Eramo ultima modifica: 2016-03-01T22:46:42+00:00 da Direttore