Pisa-L’Aquila 0-2: Pacilli-Virdis, decisivo l’avvio di ripresa

L'Aquila CalcioDopo quasi due mesi la squadra abruzzese torna a sorridere rilanciandosi nella corsa ai playoff

PISA – Vittoria esterna de L’Aquila che espugna l’Arena Garibaldi di Pisa per 2-0 grazie alle reti, tutte nei primi dieci minuti della ripresa di Pacilli e Virdis. La gara prende una svolta in avvio di secondo tempo con il rosso di Ricciardi per doppia ammonizione. La squadra di Zavettieri con questi tre punti riprende la corsa playoff e mercoledì 18 alle ore 19 ospiterà la Spal per il turno infrasettimanale.

IL MATCH – Novità di formazione per il Pisa con Ricciardi in campo per capitan Morrone, infortunatosi nella fase di riscaldamento. 4-3-2 con Pelagotti tra i pali; Dicuonzo, Paci, Sini (al posto di Lisuzzo squalificato) e Costa in difesa; Ricciardi, Caponi e Iori a centrocampo; metre in attacco Floriano, Arma e Arrighini. La risposta de L’Aquila con il 4-2-3-1: davanti a Zandrini troviamo Scrugli, Pomante, Zaffagnini e Pedrelli; linea mediana con De Francesco e Del Pinto mentre Pacilli, Corapi e Triarico a supporto di Virdis, unica punta. Fermi per squalifica Djuric, Karkalis e Maccarrone.

Prima nota di cronaca al 6′ quando i padroni di casa reclamano un contatto tra Costa e Scrugli ma l’arbitro lascia correre. Al 9′ Caponi spara alto sugli sviluppi di una punizione calciata da Iori. Gara giocata a ritmi blandi dalla squadra di casa e per la prima mezz’ora sono pochi gli spunti da sottolineare. Al 34′ brutto infortunio per Dicuonzo che si fa male da solo e lascia il posto a Mandorlini. Due minuti dopo Costa offre un assist per Ricciardi che scarica per Caponi ma la sua mira è errata. La ripresa si apre con il doppio giallo per Ricciardi per fallo su Di Francesco. L’uomo in più scuote la squadra abruzzese che sferra un terrificante uno-due in pochi minuti. Al 3′ Del Pinto apre a destra per Pacilli che marcato da Floriano lo disorienta e mette in area un pallone che nè Virdis, nè Mandorlini riescono a toccare finendo alle spalle di Pelagotti. Al 10′ arriva il raddoppio dei rossoblù: cross dalla destra di Corapi per la testa di Virdis e difesa della squadra toscana immobile nell’occasione. Inizia la contestazione sugli spalti con quasi 5.000 supporters presenti. Al 26′ nuovo episodio da moviola con Arrighini che cade in area dopo un contrasto con Zaffagnini ma l’arbitro non rileva il fallo. Manca la reazione al Pisa che rischia nel finale il terzo gol quando Pedrelli su corner dalla sinistra di Del Pinto impegna il portiere avversario.

TABELLINO:

PISA (4-3-3): Pelagotti; Dicuonzo (33′ pt Mandorlini), Paci, Sini, Costa; Ricciardi, Caponi, Iori; Floriano (14′ st Finocchio), Arma (39′ st Frediani), Arrighini. A disp: Moschin, Benga, Misuraca, Pellegrini, Frediani. All: Braglia

L’AQUILA (4-2-3-1): Zandrini; Scrugli, Pomante, Zaffagnini, Pedrelli; De Francesco (22′ st Perpetuini), Del Pinto; Pacilli (29′ st Sandomenico), Corapi, Traiarico (40′ st Vella); Virdis. A disp: Cacchioli, Carini, Gotti, Perna. All: Zavettieri

Arbitro: Lacagnina di Caltanissetta (Benedettino-Margani)

Reti: 3′ st Pacilli (A), 10′ st Virdis (A)

Ammoniti: De Francesco (A), Ricciardi (P), Mandorlini (P), Sini (P)

Espulsi: 1′ st Ricciardi (P) per doppia ammonizione

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

Spettatori: 4.700 circa.

Pisa-L’Aquila 0-2: Pacilli-Virdis, decisivo l’avvio di ripresa ultima modifica: 2015-03-15T19:26:50+00:00 da Redazione