Pescara: stop alle discariche abusive

Squadra di Attiva e Polizia Municipale in azione di notte. Sanzioni e denunce in arrivo.

PESCARA – “Scatta il pugno duro dell’amministrazione comunale di Pescara contro quei cittadini che, contravvenendo a ogni regola del vivere civile, continuano a deturpare il territorio abbandonando ovunque vecchie lavatrici, frigoriferi, mobili di ogni genere ed elettrodomestici rotti, trasformando la città in una grande discarica abusiva. Nei prossimi giorni inizieranno infatti i blitz notturni di una squadra della Attiva con la Polizia municipale nei punti critici dove tradizionalmente vengono scaricati divani e altri oggetti ingombranti, comminando sanzioni e identificando coloro che di fatto commettono un reato ambientale”. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente del Comune di Pescara Isabella Del Trecco dopo un vertice conclusosi nel tardo pomeriggio con il direttore della Attiva, l’ingegner Massimo Del Bianco, e con la Polizia municipale per concordare la costituzione della task force straordinaria.

Continua l’assessore Del Trecco:

Dopo sei mesi di attesa, controlli e verifiche abbiamo deciso di passare al contrattacco contro quei cittadini che ignorano volutamente numeri verdi, orari di conferimento dei rifiuti e soprattutto le norme con il risultato di determinare situazioni di degrado ovunque. In sei mesi, superata la prima fase d’emergenza, abbiamo potenziato le squadre della Attiva incaricate di bonificare le discariche abusive, istituendo dei gruppi che, a bordo dei camion, pattugliano il territorio in lungo e largo a caccia dei materassi puntualmente gettati a terra tra i cassonetti, in bella vista, anche in pieno centro, ignorando l’esistenza di un servizio ad hoc che, chiamando un numero verde, ossia gratuito, consente il ritiro sotto casa, dunque a domicilio, del rifiuto da gettare, risparmiando alla città spettacoli indecorosi, come marciapiedi ricoperti da montagne di pattume. Tante sono le discariche abusive eliminate negli ultimi mesi, altre però sono spuntate come funghi sul territorio, imponendo a questo punto un intervento drastico. Appena due settimane fa la Attiva aveva ripulito interamente via dell’Emigrante e ieri è stata segnalata nuovamente la presenza di rifiuti ingombranti e lastre di eternit abbandonate in mezzo alla strada, una discarica che già stamane, con il Presidente della Circoscrizione Castellamare Paolo Tarantelli, abbiamo provveduto a far bonificare nuovamente, ma che comunque ha sollevato, inevitabilmente, l’allarme di utenti spaventati dalla presenza dell’amianto abbandonato a pochi metri da casa. A questo punto scatterà il pugno di ferro: dalle prossime sere l’amministrazione comunale inizierà una sorta di servizio di ronda al quale parteciperò personalmente. A bordo di auto in borghese pattuglieremo il territorio di notte, con un’unità della Polizia municipale e con i mezzi e gli uomini della Attiva al seguito. Gireremo l’intera città, da via dell’Emigrante a via Magellano, attraversando l’area della pineta dannunziana, in altre parole toccheremo tutti i luoghi in cui da sei mesi vengono segnalate con cadenza costante discariche improvvisate, con l’obiettivo di cogliere sul fatto i colpevoli che verranno durante sanzionati oltre che denunciati penalmente per il reato di inquinamento ambientale. Ovviamente si tratterà di blitz notturni a sorpresa che ripeteremo per almeno un mese nel tentativo di ripristinare il rispetto delle regole.

Pescara: stop alle discariche abusive ultima modifica: 2010-01-20T01:17:54+00:00 da Direttore