Home » Sport » Calcio » Serie B » Pescara-Sassuolo 2-3: buon primo tempo dei biancazzurri

Pescara-Sassuolo 2-3: buon primo tempo dei biancazzurri

di Redazione

Pescara e Sassuolo capitani a centrocampoPositiva prova per i ragazzi di Oddo che nella prima frazione di gioco tengono testa al più quotato avversario

PESCARA – Finisce con il successo di misura per 3-2 del Sassuolo sul Pescara, il primo test casalingo della nuova stagione 2015/2016 della squadra di Oddo. Buona prova del Delfino che per quasi un tempo intero concede poche occasioni alla squadra di Di Francesco, conservando il vantaggio costruito in avvio con Caprari. L’uno due Sansone-Politano nel finale di tempo e una perla di Floro Flores nella ripresa danno il là al successo della squadra ospite. Inutile ,ma molto bella la rete del 3-2 di Mitrita, uno dei tanti giovani biancazzurri destinati a far parlare bene di sè anche nella serie cadetta.

Pescara-Sassuolo 2-3 rete di CaprariCOSÍ IN CAMPO – Oddo si affida al 4-3-1-2: linea difensiva con Zampano e Rossi esterni mentre la coppia centrale è formata da Zuparic e Bunosa preferito a Fornasier; a centrocampo Selasi, Torreira e il neo acquisto Valoti mentre Paolucci fa il trequartista dietro a Lapadula e Caprari. La risposta di Di Francesco con il collaudato 4-3-3: Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi e Peluso; linea mediana con Pellegrini, Magnanelli e Missiroli mentre in avanti l’ex Politano con Falcinelli e Sansone.

rigore SansoneZAMPANO CAPARBIO, CAPRARI AL POSTO GIUSTO – Prima occasione per gli ospiti al 4′ con una conclusione di Falcinelli da fuori area alzata da Fiorillo sopra la traversa. Al 13′ vantaggio del Pescara: Zampano sulla destra dal fondo passa in mezzo a due difensori e la mette al centro per Caprari che solo in area,tira di piatto in rete. Nell’occasione difesa neroverde distratta. Al 22′ Lapadula, uno dei più attivi sul fronte offensivo biancazzurro alza di poco la mira con una conclusione dal limite. La prima vera risposta per il Sassuolo arriva al 23′ prima con un bolide di Missiroli da fuori area con palla che centra l’incrocio dei pali quindi sul tentativo di replica di Sansone è reattivo Fiorillo di piedi.

gol PolitanoSANSONE-POLITANO, UNO-DUE TERRIFICANTE! – Lo stesso Sansone ci riprova 2 minuti dopo con una conclusione a giro, ma al palla si alza sopra la traversa. Al 27′ torna a pungere il Pescara con una bell’azione sulla destra di Valoti che pensa Caprari che non riesce a superare Consigli, graziato poi sulla respinta da Lapadula. Al 35′ bella intuizione di Sansone che pesca sulla destra Pellegrini, ma il portiere del Pescara è bravo a deviare la sfera. Due minuti dopo ancora protagonista l’estremo difensore biancazzurro su Missiroli. Al 42′ arriva il pari ospite con Sansone; questi  si procura un calcio di rigore che trasforma calciando centralmente con Fiorillo che si tuffa sulla sua destra. Al 44′ errore in disimpegno di Zuparic che innesca una verticalizzazione per Politano ,che solo in area calcia da due passi rasoterra a rete.

gol Floro FloresCAMBI A GO GO, FLORO FLORES CHE PIAZZATO! – Girandola di cambi nella ripresa da ambo le parti con Sansovini-Vukusic nuovo tandem offensivo biancazzurro. Alla prima occasione arriva il tris del Sassuolo firmata al 10′ da due neo entrati: Biondini dalla sinistra serve al centro Floro Flores che dal limite piazza un diagonale angolato che non da scampo a Fiorillo. Proseguono i cambi per Oddo che al 12′ inserisce Mitrita e Vitturini per Valoti e Zampano. Al 16′ dal fondo Laribi mette un rasoterra molto insidioso che attraversa tutto lo specchio della porta, ma non trova nessun compagno pronto a ribadire in rete. Un minuto dopo dall’altra parte Mandragora si ritrova a tu per tu con Consigli, ma il pallonetto supera lo specchio della porta.

gol MitritaMITRITA SUBITO IL LUCE – Forze fresche in campo per le due squadre al 16′: per il Sassuolo escono tre difensori ovvero Vrsaljko, Cannavaro e Peluso per Gazzola, Fontanesi e Longhi mentre per il Pescara in campo Fornasier e Bulevardi per Zuparic e Torreira. Al 22′ proteste dei biancazzurri per una trattenuta in area su Vukusic. Al 25′ si infortuna il neo entrato Bulevardi, al suo posto Milillo. Al 33′ una fuga di Berardi sulla sinistra con diagonale che sibila il palo alla sinistra di Fiorillo ed al 34′ Ariaudo prende il posto di Acerbi. Al 36′ il Pescara accorcia le distanze con Mitrita che si accentra e dal limite piazza un diagonale a fin di palo che trafigge Consigli. Al 37′ gli ultimi cambi per il Pescara con Kastrati e Ventola al posto di Fiorillo e Selasi. Tre minuti più tardi Vukusic a tu per tu con il portiere ospite lo costringe agli straordinari per deviare la sfera in angolo. Al 41′ Magnanelli lascia il campo a Broh.

TABELLINO:

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Zampano (dal 12′ st Vitturini), Zuparic (dal 16′ st Fornasier), Bunoza, Rossi A. (dal 1′ st Mignanelli); Selasi, Torreira (dal 16′ st Bulevardi, dal 25′ st Milillo), Valoti (dall’11’ st Mitrita); Paolucci (dal 1′ st Mandragora); Lapadula (dal 1′ st Sansovini), Caprari (dal 1′ st Vukusic). A disposizione: Aldegani, Kastrati, Vukusic, Sansovini, Mignanelli, Mandragora, Vitturini, Mitrita, Ventola. Allenatore: Massimo Oddo.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko (dal 16′ st Longhi), Cannavaro (dal 16′ st Fontanesi), Acerbi (dal 35′ st Ariaudo), Peluso (dal 16′ st Gazzola); Pellegrini (dal 1′ st Biondini), Magnanelli (dal 41′ st Broh), Missiroli (dal 1′ st Laribi); Politano (dal 1′ st Floro Flores), Falcinelli (dal 1′ st Berardi), Sansone N. (dal 1′ st Floccari). A disposizione: Pegolo, Pomini. Allenatore: Eusebio Di Francesco.

Arbitro: Di Paolo di Avezzano

Assistenti: Di Francesco di Teramo, Margani di Latina

Reti: 13′ pt Caprari, 43′ pt Sansone (rig.), 44′ pt Politano, 10′ st Floro Flores, 36′ st Mitrita

Recupero: nessuno nel primo tempo e nella ripresa.

Pescara-Sassuolo 2-3: buon primo tempo dei biancazzurri ultima modifica: 2015-08-02T22:40:31+00:00 da Redazione