Home » Sport » Calcio » Serie B » Il Pescara asfalta il Crotone 4-1

Il Pescara asfalta il Crotone 4-1

di Francesco Rapino

Pescara-Crotone 4-1In gol Memushajm Caprari e due volte Lapadula

PESCARA – Un grande Pescara all’Adriatico conquista la terza vittoria consecutiva affondando il Crotone 4-1. Come da pronostico il pubblico presente ha assistito ad una gran bella partita con i biancazzurri che hanno dominato il match, ma nella prima frazione, vale a dire fino a quando il risultato non era ancora compromesso, i pitagorici hanno comunque tenuto testa alla squadra di Oddo, creando diverse occasioni. Vittoria in ogni modo strameritata per l’undici adriatico che dovrà ora far fronte a due impegni nel corso di una settimana: martedì sera il recupero di Novara ed il prossimo sabato nuovamente all’Adriatico con la Ternana.

Pescara e Crotone a centrocampoangolo PescaraCOSÍ IN CAMPO – Nel Pescara non convocato Campagnaro, prima convocazione invece per Sansovini. Il Crotone, primo in classifica, allenato da Juric che allenava la Primavera del Genoa quando Oddo guidava gli Allievi regionali. Tra i pitagorici l’ex Martella (cresciuto nelle giovanili del Pescara) e Giuseppe Zampano, fratello del biancazzurro Francesco. Altri ex Modesto e Stoian. Pescara in campo con il 4-3-1-2 con Fiorillo tra i pali, pacchetto difensivo completato dagli esterni Zampano e Crescenzi e dai centrali Fornasier e Zuparic. In mediana le ali Memushaj e Verre a supportare Mandragora. In avanti Benali, Lapadula e Caprari. Il Crotone schierato con il 3-5-2 con Cordaz a difesa della porta, reparto arretrato completato dai terzini Yao e Ferrari e da Claiton. A centrocampo gli esterni Balsa e Modesto di sostegno a Salzano, Barberis e Capezzi. Tandem d’attacco formato da Budimir e Stoian

IL MATCH – Parte in avanti il Pescara, ma la prima occasione degna di nota è di marca pitagorica: Budimir riceve dalla sinistra, la sua conclusione è bloccata dall’attento Fiorillo. Al 14’ traversone di Crescenzi dalla sinistra per la testa di Lapadula, para Corda. 1’ dopo rigore per il Pescara per una mano galeotta in area di Balsa su cross di Caprari. Il penalty è battuto e trasformato da Memushaj. Al 27’ Stoian dalla distanza si gira, il suo rasoterra è intercettato d terra dal numero 1 biancazzurro.

rigore PescaraAl 29’ incursione di Lapadula sulla destra, la sua conclusione è parata da Cordaz. Al 32’ insidiosa conclusione di Stoian dalla distanza, ma è centrale, ribatte Fiorillo. Al 39’ angolo di Stoian dalla destra, svetta Balsa che di testa impegna nuovamente Fiorillo in corner. Ma 1’ dopo è il Pescara a trovare nuovamente il gol con Memushaj che suggerisce per Caprari che appoggia Lapadula che insacca all’angoletto alla sinistra di Cordaz. Al 43’ Delfino ancora pericoloso con Memushaj la cui conclusione è deviata in angolo dalla retroguardia ospite. Al 45’ pericoloso il Crotone con Stoian che appoggia per Capezzi, la sua conclusione è prodigiosamente respinta da Fiorillo, sulla ribattuta Balsa prende la parte esterna della rete.

rigore PescaraNella ripresa al 2’ il tris del Pescara con Lapadula che riceve una verticalizzazione e batte l’estremo calabrese. Al 5’ Lapadula dalla destra mette in mezzo per Caprari che manda sul fondo. All’8’ Lapadula taglia la difesa avversaria, la sua conclusione è respinta con i piedi da Cordaz. Al 14’ il Pescara cala il poker: F. Zampano dalla destra mette in mezzo per Caprari che realizza. Al 20’ F. Zampano mette un pericoloso rasoterra in mezzo ma non trova compagni pronti per la deviazione vincente. Al 23’ il Crotone accorcia le distanze con Claiton che sugli sviluppi di un angolo insacca di testa. Al 38’ una punizione del subentrato Sansovini termina di poco sopra la traversa.

tifosi PescaraTABELLINO:

Pescara (4-3-1-2): Fiorillo, F. Zampano, Fornasier, Zuparic, Crescenzi, Memushaj, Mandragora, Verre, Benali (35’ st Fiamozzi), Lapadula (16’ st Sansovini), Caprari (22’ st Forte) A disposizione: Aresti, Bruno, Cocco, Selasi, Valoti, Torreira Allenatore: Oddo

Crotone (3-5-2): Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari, Balasa (10’ st G. Zampano), Salzano (16’ st Ricci), Barberis, Capezzi, Modesto, Budimir, Stoian (31’ st Tounkara) A disposizione: Festa, Cremonesi, De Giorgio, Torromino, Paro, Martella Allenatore: Juric

Arbitro: Pinzani (sezione di Empoli)

Assistenti: Avellano (sezione di Busto Arsizio) e Villa (sezione di Rimini)

tifosi CrotoneIV Uomo: Morreale (sezione di Roma 1)

Reti: 16’ pt Memushaj (rig.), 40’ pt e 2’ st Lapadula, 14’ st Caprari, 22’ st Claiton

Ammoniti: Crescenzi (P) Claiton, Tounkara, Ferrari, Capezzi (C)

Espulsi: nessuno

Note: recupero 2’ pt 4’ st, angoli 5-9 per il Crotone, spettatori 7.399 per un incasso si 44.328 euro

Il Pescara asfalta il Crotone 4-1 ultima modifica: 2015-10-31T20:02:25+00:00 da Francesco Rapino