Pescara, attivata la Carta Giovani

PESCARA –  Il Coordinatore delle Politiche giovanili Vincenzo D’Incecco , ieri in conferenza stampa,  ha ufficializzato l’attivazione  della’ Pescara Carta Giovani’ e la pubblicazione del bando. Si tratta di una card realizzata dall’amministrazione comunale e riservata ai ragazzi tra i 18 e i 35 anni per usufruire di sconti presso Musei, strutture culturali e negozi. E’ l’iniziativa lanciata dal Coordinamento delle Politiche giovanili: 20mila le card acquistate che ora saranno inviate  a domicilio ai ragazzi residenti, mentre gli studenti universitari iscritti nelle nostre facoltà potranno ritirarla presso l’Ufficio relazioni con il Pubblico, sportello Informagiovani. Nel frattempo da  ieri mattina  è stato pubblicato un avviso rivolto a Enti, Istituzioni e attività commerciali per raccogliere le adesioni alla Carta giovani, ossia strutture che si rendano disponibili a praticare sconti e offerte ai giovani della nostra città, strutture che potranno presentare la propria istanza al Comune di Pescara sino al prossimo 24 maggio. Tutte le attività che aderiranno entreranno a far parte di un circuito promozionale che verrà realizzato dalla stessa amministrazione nella forma di una brochure, e riceveranno una vetrofania quale marchio di riconoscimento.

Ha ricordato D’Incecco:

già dallo scorso maggio  abbiamo ideato una serie di iniziative tese ad avvicinare i giovani alle Istituzioni locali, anche per rafforzare il senso di ‘cittadinanza’ dei ragazzi e il miglioramento della qualità della vita, offrendo ai nostri giovani la possibilità di avere un accesso agevole ai servizi. Uno dei progetti ha previsto la realizzazione della ‘Carta Giovani’, una card speciale riservata in via esclusiva ai ragazzi tra i 18 e i 35 anni, per consentire loro di beneficiare di sconti concordati per l’acquisto di prodotti commerciali, e per la frequentazione di luoghi della cultura e dello spettacolo, prevedendo l’acquisto iniziale di 20mila tessere destinate ai ragazzi pescaresi residenti in città, ma anche ai tantissimi universitari iscritti nelle nostre facoltà. La prima a mobilitarsi è stata proprio l’amministrazione comunale che ha già previsto per i possessori della card uno sconto del 20 per cento per l’ingresso nei nostri musei comunali. Ora chiediamo però il coinvolgimento del territorio: da stamane sul sito del Comune è stato pubblicato un avviso rivolto a Enti e attività commerciali della città per raccogliere adesioni tra coloro che vorranno garantire tali agevolazioni ai ragazzi, con sconti non inferiori al 10 per cento, quota minima. Le adesioni potranno essere inviate al Comune entro il prossimo 24 maggio, quindi le attività che si sono rese disponibili stipuleranno una convenzione ad hoc con l’amministrazione comunale impegnandosi a rispettare quanto proposto con tutti coloro che presenteranno la card Giovani.

Il vantaggio per le stesse attività sarà la promozione che riceveranno dalla realizzazione di una brochure con l’elenco delle Istituzioni e dei negozi aderenti, che riceveranno anche una vetrofania quale marchio distintivo. Obiettivo del Comune  è quello di ottenere il maggior numero di servizi per avvicinare i ragazzi innanzitutto ai luoghi della cultura, e per tale ragione abbiamo deciso di riservare la card non solo ai ragazzi nati e residenti a Pescara, ma anche agli universitari che frequentano le nostre facoltà. Tutti i residenti riceveranno a domicilio la propria ‘Carta Giovani’ che poi dovranno solo attivare recandosi presso l’Urp per far inserire il numero e per la relativa plastificazione; gli universitari fuori sede potranno invece ottenere la Card recandosi presso l’Informagiovani, sempre presso l’Urp, che attiveremo ufficialmente in aprile, e ovviamente le card saranno sempre strettamente personali, ovvero, per beneficiare degli sconti presso le attività che si renderanno disponibili, dovranno essere presentate con un documento d’identità allegato. Per arrivare al maggior numero di adesioni, ora promuoveremo una serie di incontri con tutte le Associazioni di categoria dei Commercianti per illustrare l’iniziativa. Ci attendiamo una risposta massiccia a tale iniziativa, anche, ad esempio, dalle cooperative dei tassisti, che potrebbero garantire prezzi agevolati ai ragazzi, specie nelle ore serali. Purtroppo è risultata di difficile applicazione l’adesione della Gtm che, per mutare le proprie tariffe sui biglietti, anche per i ragazzi, dovrebbe ottenere una modifica della legge regionale.

Pescara, attivata la Carta Giovani ultima modifica: 2012-03-28T15:38:23+00:00 da Redazione