Home » Sport » Podismo » Maratona D’Annunziana a Pescara: il programma 2022

Maratona D’Annunziana a Pescara: il programma 2022

di Redazione

maratona dannunziana 2022PESCARA – Anche quest’anno l’ingresso nell’autunno sarà contraddistinto dal più grande evento podistico di richiamo di tutta la città di Pescara e dell’intero Abruzzo. Domenica 2 ottobre, la Maratona D’Annunziana non mancherà di attrarre atleti, sportivi e anche la gente comune in una manifestazione di estremo interesse dedicata non solo al popolo dei runners ma anche ai tanti praticanti degli sport outdoor.

La 22°edizione della Maratona è stata ufficialmente presentata al Comune di Pescara in presenza del sindaco Carlo Masci e dell’assessore allo sport Patrizia Martelli, oltre a quella di Alberico Di Cecco (referente del comitato organizzatore per conto dell’Asd Vini Fantini), Alberto Capozucco, Alberto Carulli e Andrea Gileno (nell’ordine presidente, segretario e consigliere regionale Uisp Abruzzo e Molise).

L’Asd Vini Fantini ha riconfermato il percorso dello scorso anno, molto apprezzato dal podista che cerca la performance ma anche da colui che vuole godersi il passaggio sul Ponte del Mare, la partenza in pieno centro e l’arrivo trionfale in Piazza della Rinascita.

Il programma tecnico-sportivo della D’Annunziana 2022, ben strutturato da Mauro Pingiotti e Angelo Gravina (rispettivamente giudice regionale Uisp Abruzzo-Molise e responsabile dell’omologazione dei percorsi) prevede la maratona di 42,195 km (partenza e arrivo a Piazza della Rinascita con il tracciato che interessa tutto il lungomare di Pescara e una parte dei comuni di Montesilvano e Francavilla al Mare), della mezza maratona di 21,097 km e della maratona a staffetta.

Tra gli atleti di spicco della mezza maratona, c’è il keniano Peter Wanyoike, tesserato Uisp per la Vini Fantini, nonchè vincitore della Miglianico Tour. A contendergli il successo il connazionale Hosea Kisorio Kimeli (1.01’57” il suo miglior crono in una mezza maratona) tutti i migliori atleti abruzzesi di specialità tra i quali Samuel Borraccino (Passologico), Alessio Bisogno (Passologico), Tommaso Giovannangelo (La Sorgente Gruppo Sportivo), Mohammed Lamiri (Runners Avezzano) e Marika Monaldi (Passologico) candidata al primo posto tra le donne. Tra i top runners della maratona, occhi puntati sull’esordio in una 42 chilometri per Pardo La Serra (Larino Run), in gara Antonio Fiadone della Passologico (specialista delle lunghe distanze), Matteo Renato de I Podisti di Capitanata (specialista delle lunghe distanze) e Maurizio D’Andrea (Dynamik Fitness). Tra le donne, il nome più gettonato è quello di Antonella Ciaramella (Atletica Venafro) di recente vincitrice della 50 Km del Gargano.

Ad arricchire la maratona, sabato 1 ottobre, una gara podistica endurance ultrabeach sulla spiaggia a partire dalle 14:00 (ritrovo, partenza e arrivo in zona fontana di Cascella), l’apertura del villaggio a Piazza della Rinascita con le operazioni di segreteria, verifica iscrizioni e consegna dei pacchi gara, l’esibizione di super jump fitness (salti sul tappeto elastico), le gare dei bambini dai 0 ai 15 anni a partire dalle 17:00 e la Passeggiata dell’Inclusione alle 18:00 sempre in Piazza della Rinascita.

A cura del sodalizio Inline Skating Montesilvano, la parte relativa all’organizzazione della gara dei pattinatori fitness, ad aprire la lunga serie di partenze del 2 ottobre prima di quelle podistiche.

La Maratona D’Annunziana continua a farsi portavoce della prevenzione e della ricerca grazie alla LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori), all’ANGSA (Associazione Genitori e Persone con Autismo) e alla ISAV (IO Sono Ancora Vivo – associazione a sostegno dei malati di SLA, acronimo di Sclerosi Laterale Amiotrofica) con Marco Lombardo (presidente della LILT sezione di Pescara), Valentina Rocini (consigliera ANGSA Abruzzo) e Lorenzo D’Andrea (fondatore di ISAV), presenti alla conferenza stampa per diffondere il messaggio della lotta contro i tumori, oltre a far fronte alle problematiche legate alle malattie neurodegenerative e alle persone affette da autismo.

SABATO 1 OTTOBRE 2022

– Alle 14:00 apertura villaggio maratona in Piazza della Rinascita a Pescara.

– Dalle 14:00 gara ultrabeach

– Alle 17:00 inizio gare giovanili su Corso Umberto I.

– Alle 18:00 partenza Passeggiata dell’Inclusione.

– Alle 19:00 chiusura villaggio maratona.

DOMENICA 2 OTTOBRE 2022

– Ore 08.00 ritrovo giuria e concorrenti in Piazza della Rinascita a Pescara.

– Ore 09:10 partenza pattinatori fitness.

– Ore 09:15 partenza maratona.

– Ore 09:35-10:00 arrivo pattinatori fitness.

– Ore 10:15 partenza mezza maratona e staffetta.

– Ore 11:30 primi arrivi mezza maratona.

– Ore 11:35 inizio premiazioni

– Ore 11:45 primi arrivi maratona e staffette, a seguire premiazioni.

LILT PARTECIPA ALLA MANIFESTAZIONE

“La Lilt – Lega Italiana Lotta contro i Tumori conferma anche quest’anno la propria partecipazione alla ‘Maratona Dannunziana 2022’, la classica del podismo abruzzese autunnale in programma per sabato e domenica prossimi, 1 e 2 ottobre, a Pescara. La Lilt sarà infatti presente in piazza Salotto all’interno del ‘Villaggio della Maratona’ con i propri volontari per informare i cittadini sull’importanza della pratica sportiva ai fini della prevenzione oncologica, specie oggi dopo un’emergenza Covid che in due anni ha determinato un incremento del 30 per cento dei ritardi nella diagnostica e quindi un aumento della mortalità per patologie tumorali”. Lo ha ufficializzato il Presidente della Lilt – Sezione Pescara, il professor Marco Lombardo, Presidente della Lilt Abruzzo nel corso della conferenza stampa convocata per presentare la ventiduesima edizione della Maratona dannunziana, organizzata da Uisp e Vini Fantini. Presenti, tra gli altri, l’assessore allo Sport Patrizia Martelli, e tutta l’organizzazione della Maratona con il campione Alberico Di Cecco, oltre al vicepresidente della Lilt Milena Grosoli e ai volontari.

“Ormai la Lilt ha siglato un gemellaggio concreto con l’atletica e con il podismo e di nuovo saremo presenti alla Maratona – ha sottolineato il Presidente Lombardo –, per portare avanti la nostra campagna a favore del connubio tra sport e salute, perché lo sport è uno degli strumenti, degli ‘stili di vita’ fondamentali per fare prevenzione contro tante malattie, a partire da quelle oncologiche. Oltre a condurre uno stile di vita sano, eliminando abitudini come il fumo delle sigarette o l’abuso di alcol, oltre a curare l’alimentazione preferendo i cibi anti-ossidanti, come frutta, verdura e olio extravergine d’oliva, noi stimoliamo la popolazione a fare sport, tanto e in maniera corretta e costante, perché l’uomo è nato per correre, non per stare seduto, una considerazione che si scontra con la realtà abruzzese in cui il 30-40 per cento dei bambini è in sovrappeso. Lo sport è parte integrante della prevenzione: pensiamo che oggi il 30 per cento della popolazione può non ammalarsi di cancro facendo sport e per questo la Lilt ha stipulato da anni protocolli d’intesa ad hoc con il Miur e con il Coni, nazionale e regionale. Poi il problema della prevenzione oncologica nel periodo Covid-19 – ha proseguito il Presidente Lombardo –: negli ultimi due anni abbiamo perso il controllo della prevenzione, tanti cittadini in Italia non hanno fatto più prevenzione, non hanno fatto più esami né visite. Oggi dal punto di vista scientifico sappiamo già che abbiamo un ritardo del 30 per cento nella diagnostica, quindi stiamo individuando pazienti con diagnosi più avanzate in termini di malattia con un incremento della mortalità. Per la ventiduesima edizione della Maratona saremo in piazza Salotto domenica 2 ottobre, dalle 8 alle 13.30, con uno stand dedicato dove faremo formazione e informazione primaria sulla prevenzione oncologica”.

Maratona D’Annunziana a Pescara: il programma 2022 ultima modifica: 2022-09-29T20:10:04+00:00 da Redazione