Home » Attualità » “Lo sport non va in vacanza”: manifestazioni di chiusura

“Lo sport non va in vacanza”: manifestazioni di chiusura

di Redazione

PESCARA – Si avvia alla conclusione il progetto “Lo sport non va in vacanza” promosso dal Coni e dall’assessorato allo sport del Comune di Pescara. Visto il positivo bilancio di due mesi  intensi di attività, l’iniziativa verrà riproposta  e migliorata.

Chiusura prevista per il 12 agosto, per tutte le centinaia di ragazzi che hanno aderito al progetto e continuato a praticare sport anche lontano dagli impegni scolastici.
Per celebrare degnamente la fine della stagione estiva, sono state allestite delle manifestazioni di chiusura in ciascuno dei centri sportivi previsti dal progetto: oggi 5 agosto nell’impianto dei Gesuiti, lunedì 8 nel campo di Zanni, martedì 9 allo stadio “Adriatico-Giovanni Cornacchia” sempre a Pescara.

Il presidente provinciale del Coni Enzo Imbastaro si è mostrato soddisfatto:

numeri e commenti da parte dei ragazzi e anche da parte delle loro famiglie ci fanno capire che abbiamo intrapreso la strada giusta.

Tenere i giovani lontano dalla strada e impegnarli in attività sportive, ma più che altro direi ludico-motorie, è fondamentale sia per un discorso di continuità sia per un discorso più propriamente sociale.

“Lo sport non va in vacanza”: manifestazioni di chiusura ultima modifica: 2011-08-05T01:27:37+00:00 da Redazione