Lavori centro: da domani i cantieri con deviazioni inevitabili del traffico

PESCARA – Da domani, 15 marzo, prenderà il via  una settimana di cantieri importanti per Pescara per l’esecuzione di opere che, pur imponendo alcune deviazioni temporanee sul traffico, riqualificheranno il territorio, eliminando buche, voragini, piante pericolanti e realizzando nuove condotte. Quattro infatti i lavori che interesserano alcuni assi fondamentali per la viabilità cittadina, via Regina Elena, via Venezia, via Mazzini e via Ferrari, per il rifacimento dell’asfalto, la potatura urgente delle piante e l’inizio delle opere di rifacimento da parte di Aca e Ferrovie dello Stato della condotta che dovrà portare acqua potabile nella stazione centrale e della rete fognaria.

L’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Pescara Alfredo D’Ercole dopo l’ultimo briefing con i tecnici e con la Polizia municipale per organizzare la presenza delle pattuglie che da lunedì dovranno presidiare le aree ha spiegato:

Il  primo provvedimento scatterà in via Regina Elena, nel tratto compreso tra via Mazzini e via De Amicis, dove lunedì partiranno i lavori di scarifica dell’asfalto e di rifacimento ex novo del manto stradale.

I lavori andranno avanti per almeno quattro giorni, dunque da lunedì, 15 marzo, sino al 18 marzo, dalle 7 alle 17, sarà vietata la sosta e la fermata dei veicoli e inizialmente consentiremo la circolazione istituendo il senso unico alternato, poi scatterà direttamente il blocco del traffico, per garantire la tutela degli operai della ditta impegnata nel cantiere, ma anche degli utenti, automobilisti e passanti.

La segnaletica è già stata sistemata per avvisare soprattutto i residenti, ma anche le decine di famiglie che ogni mattina si riversano sulla strada per accompagnare i propri figli a scuola. Siamo consapevoli dei disagi che per quattro giorni potremmo vivere lungo l’asse di via Regina Elena, ma è chiaro che tale intervento è fondamentale per eliminare le decine di buche, talvolta vere e proprie voragini, monitorate lungo la strada, per ripristinare una condizione di sicurezza nella circolazione. Sul posto saranno comunque presenti gli agenti della Polizia municipale che assicureranno la piena assistenza e il supporto a tutti i cittadini.

Per la giornata di lunedì è stato poi istituito il divieto di sosta lungo l’intero asse di via Venezia, lato nord, per consentire lo svolgimento dei lavori di potatura delle piante, non eseguita in modo razionale da troppi anni, tanto che oggi molti rami rappresentano un autentico pericolo per la circolazione.

Ha proseguito l’assessore:

Il divieto  sarà in vigore dalle 7 alle 17.30, e grazie alla collaborazione degli automobilisti, eliminate le vetture, le operazioni verranno esaurite in appena un giorno di lavoro. In via Ferrari l’impresa Cofely Italia Spa, per conto di Ferrovie ed Aca, effettuerà la realizzazione della nuova condotta dell’acqua potabile. Lunedì mattina  si transiterà normalmente nell’incrocio tra via del Circuito-via Ferrari-via De Gasperi, mentre l’impresa provvederà a realizzare la nuova segnaletica per la deviazione temporanea della viabilità. Poi, superate le ore ‘calde’ dell’ingresso e uscita dalle scuole e dagli uffici, l’incrocio, a ridosso del sottopasso, verrà chiuso al traffico, tra lunedì sera e martedì, istituendo tre deviazioni: con l’apertura del cantiere i veicoli provenienti da via del Circuito dovranno svoltare obbligatoriamente a destra, in via Gran Sasso, per raggiungere la rotonda Rampigna o proseguire sul lungofiume.

Le auto che marceranno in direzione sud-nord (provenienti dalla rotonda Rampigna) in via De Gasperi per raggiungere via del Circuito dovranno allungare di alcuni metri il proprio percorso: verrà infatti interdetta la svolta a sinistra nel primo sottopasso ferroviario, e dovranno proseguire il cammino entrando sulle aree di risulta, attraversando il parcheggio posto sul lato del mercatino degli ambulanti e uscire nel primo sottopasso ferroviario. Infine, coloro che percorreranno via Ferrari in direzione nord-sud, potranno continuare ad accedere direttamente in via del Circuito, ma per raggiungere il Rampigna dovranno svoltare dieci metri prima nel sottopasso ferroviario (dove verrà istituito il senso unico di marcia monti-mare e verrà chiuso il senso mare-monti), uscire in via de Gasperi e proseguire verso sud. Tale modifica viaria resterà in vigore per circa 7 giorni dall’apertura del cantiere che poi proseguirà verso nord.

Ha ancora ricordato D’Ercole:

E sempre lunedì l’Aca inizierà ad allestire il cantiere in via Mazzini ,dove l’Azienda consortile acquedottistica  ha previsto il rifacimento della condotta fognaria, ormai vecchia e obsoleta, installando una condotta 500, ossia di mezzo metro di diametro. Il cantiere complessivamente richiederà 90 giorni di lavoro, anche se l’impresa ha preventivato almeno 150 giorni coprendo anche il periodo necessario per spostare le ruspe: si inizierà nel tratto compreso tra via Regina Elena e via Regina Margherita, dunque sul versante mare, tratto che ovviamente sarà interdetto al traffico, e complessivamente gli scavi dureranno circa due settimane. Lunedì si inizierà con la fase di sistemazione della segnaletica e il trasporto delle prime transenne per la chiusura alle auto di quel tratto di strada.

Lavori centro: da domani i cantieri con deviazioni inevitabili del traffico ultima modifica: 2010-03-14T19:41:52+00:00 da Donatella Di Biase