La storia del soprano Anna Maria Pellegrini

Uno dei più grandi soprani del mondo, è nata a Pretoro, in provincia di Chieti, nel 1944. É stata l’orgoglio dei nostri numerosissimi emigranti abruzzesi

il soprano Anna Maria Pellegrini
Italian-Canadian singer Maria Pellegrini played title role in Madam Butterfly at the O’Keefe Centre last night. Critic William Littler says the soprano had voice to carry the dramatic and musical burden of the Puccini opera.

PRETORO – Anna Maria Pellegrini è nata a Pretoro (CH), il 15 giugno del 1944, da Vincenzo (nato a Pretoro, in via coste dell’Ospedale; il 5 settembre del 1913, da Domenico e Anna Maria Perseo) e Giuseppina Pietrantonio (nata a Pretoro, il 23 gennaio del 1915, in via Sant’Andrea, da Rocco e Liberata Marcantonio). I genitori di Anna Maria si sposarono il 5 aprile del 1934. La famiglia Pellegrini decise, nel 1958, di emigrare verso il Canada. Nella sua valigia la giovanissima Anna Maria ripose i suoi ricordi abruzzesi e la forza che gli derivava dall’orgoglio delle sue umili origini.

Crescendo certamente ricordò sempre il nome dei suoi nonni Domenico il “torniero” e Rocco il “contadino” o l’abilità in cucina di nonna Anna Maria, di cui porta il nome, e nonna Liberata. Profumi, ricordi, sentimenti che la porteranno, sempre, a rivisitare con orgoglio il suo essere abruzzese. In Canada la giovanissima Anna Maria decise di mettere a frutto la sua straordinaria voce. Nel 1960 entrò nella “Royal Conservatory of Music” di Toronto dove ebbe come maestri il grande Ernesto Vinci e Joe Macko. Nel 1963, appena ventiduenne, debuttò con la “Canadian Opera Company” nel ruolo di “sacerdotessa” nell’ Aida di Verdi.

L’anno successivo fu Annina ne “la Traviata” e nel 1965 interpretò, in maniera magistrale, Gilda ne “Il Rigoletto”. Oramai la sua strada era tracciata e i giornali e i critici la etichettarono come la nuova Tebaldi o addirittura l’erede della Callas. Ricoprirà ruoli principali in: “Cosi Fan Tutte”, “La Boheme”, la “Turandot”, nei “I Pagliacci” (nel ruolo di Nedda), in “Elektra”, nella “Madama Butterfly”, in “Manon Lescaut”. Nel 1968 ebbe uno straordinario successo alla “Royal Opera” di London nel ruolo di Gilda. Nel 1977 Pellegrini ha interpretato “Cio Cio San” in una trasmissione televisiva nazionale di Madama Butterfly per la CBC Television con il direttore Jean Deslauriers.

Anna Maria Pellegrini divenne l’orgoglio dei nostri emigranti che videro in quella donna abruzzese, capace di incantare con la sua voce l’intero popolo canadese, un motivo di riscatto. Nel 1980 ha fatto il suo debutto all’Opera Lyra Ottawa come Mimi in “La Bohème”. Ha lavorato con la “Calgary Opera”, la “Edmonton Opera”, la “Manitoba Opera”, la “Opera Hamilton” e la “Vancouver Opera”. Nel 1982 Pellegrini ha fatto il suo debutto con la “New York City Opera”. Ha inoltre cantato per la “Connecticut Opera”, la “Florida Grand Opera”, la “New Orleans Opera”, la “New Jersey State Opera” e la “Pittsburgh Opera”. Nel 1982 il “New York Times” a firma del grande critico Bernard Holland scrisse: “La produzione di New York City Opera di “Madama Butterfly” di Puccini ha presentato una nuova eroina venerdì sera. Era Maria Pellegrini, una soprano d’Italia che ha studiato in Canada e ora vive lì. Questo è stato il suo debutto alla City Opera.

La signorina Pellegrini era professionale in ogni momento, e nulla in questo ruolo sembrava mettere a dura prova le sue risorse vocali”. Amatissima in Giappone e Cina ha avuto modo di esibirsi grazie al compositore cinese, il pianista Huiguang Cai, e il soprano Ming Yuan,nel 1996, in concerto ad Ottawa. Maria Pellegrini è quindi da ritenersi una delle stelle più brillanti del mondo della lirica. Vantando una brillante carriera che l’ha portata nei migliori teatri d’opera e sale da concerto di Europa, Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti, Asia e Caraibi, tra cui la” Royal Opera House” del Covent Garden, la “Royal Albert Hall”, la “Welsh National Opera”, la “English National Opera”, la “Scottish Opera”, al “Teatro Comunale” di Bologna, al “Teatro Carlo Felice” di Genova, al “Teatro Regio” di Parma, al “Teatro Giuseppe Verdi” di Trieste, al “Teatro Massimo “di Catania, a Taormina, al “Teatro Massimo” di Palermo, all’Opera di New York, al “New Jersey State Opera”, al “Baltimora Opera”, al “Palm Beach Opera”, al “Canadian Opera Company”, al “Vancouver Opera”, allL’Opera di Montreal, al “Teatro dell’Opera” di Santo Domingo e al “Taipei Opera Festiva”.

Si è esibita con orchestre di spicco tra cui la BBC Symphony, la Royal Opera House Orch, la London Philharmonic Orch, la Cincinnati Symphony Orch, la Montreal Symphony, il National Arts Center Orchestra. Anna Maria Pellegrini ha inolte ottenuto il Premio Audizioni nazionali dell’Opera Metropolitana, 1966, Caravella d’Oro Ufficio di Turismo di Genovanel 1970, medaglia d’onore dal Teatro Comunale di Treviso nel 1974. E’ membro del “Canada Actors Equity”, del “British Equity”, del “Quebec Union des Artistes” , dell’American Museum Museum Artists, dell’ Association Canada Television e della Radio Artists. Sempre gentile e disponibile con il pubblico e con la stampa. Un giornalista, Gaynor Jones, ricordò: “una volta pur stanca per la serata precedente, aveva cantato nella “Madama Butterfly”, non volle mancare alla parola data e, possedendo una professionalità unica, mi invitò gentilmente nella sua stanza d’albergo dove rilasciò la sua intervita”. Anna Maria Pellegrini il 13 agosto del 1974 sposò Steven Murray dal quale ha avuto un figlio Vincent Thomas.

A cura di Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

La storia del soprano Anna Maria Pellegrini ultima modifica: 2018-10-13T11:03:58+00:00 da Redazione