Home » Attualità » Sociale » Gara podistica ‘Un’Americana a Pescara’

Gara podistica ‘Un’Americana a Pescara’

di Redazione

PESCARA – Si svolgerà allo stadio ‘Cornacchia’ di  Pescara , martedì prossimo, 9 agosto,  la prima edizione della gara podistica ‘Un’Americana a Pescara’ promossa dall’Asd Runners con la Uips, evento unico in Italia, con una competizione a eliminazione che alla fine consentirà di decretare il vincitore su 250 partecipanti. Obiettivo dell’iniziativa sarà quello di avvicinare i giovani al mondo della corsa e dell’atletica, ma anche di contribuire alla realizzazione di una scuola in Kenya da parte dell’Associazione ‘Missione Possibile’ devolvendo una parte della quota di iscrizione degli atleti all’intervento che verrà inaugurato il prossimo settembre alla presenza, tra gli altri, di una delegazione del Comune di Pescara guidata dal sindaco Luigi Albore Mascia e dal Presidente dell’Istituto per la Cooperazione Gianni Melilla.

L’assessore allo Sport del Comune di Pescara Nicola Ricotta nel corso della conferenza stampa convocata  ieri  ha illustrato la manifestazione. Presenti, tra gli altri, anche il Presidente dell’Asd Runners Domenico D’Onofrio, Federico Violante, Presidente della Lega Atletica Uisp Regione Abruzzo, Umberto Capozzucco, responsabile provinciale Uisp Pescara e Pino D’Atri, Presidente dell’Associazione ‘Missione…possibile’.

Ha ricordato Ricotta:

la squadra di podismo dell’Asd Runners si è costituita l’11 novembre 2010  ma, attraverso le decine di iniziative promosse, sta dando prova di costanza e di operatività. Martedì prossimo, 9 agosto, ospiteremo nella splendida cornice dello stadio ‘Cornacchia’ la prima edizione notturna della gara podistica ‘Un’Americana a Pescara’, un evento di assoluta originalità tecnica, che si svolgerà a eliminazione e che soprattutto associa lo sport con il valore della solidarietà.

Ha spiegato il Presidente Violante:

il  primo elemento di novità  è stata la scelta della pista del Cornacchia per una gara che normalmente si svolge su strada. Poi il meccanismo a eliminazione: in sostanza dopo duecento metri lenti e altri duecento veloci, verranno eliminati gli ultimi sei concorrenti. Correremo con quattro batterie dietro due safety car, ossia due runners. Alla fine il vincitore lo aggiudicheremo a punteggio.

Una parte della quota di iscrizione, pari complessivamente a 5 euro, verrà devoluta all’Associazione ‘Missione…possibile’

che dal 2003 sta operando in Africa dove ha portato a compimento circa 50 progetti di diversa entità – ha detto il Presidente D’Atri -: il contributo che raccoglieremo martedì prossimo verrà destinato al completamento della scuola in un villaggio in Kenya che andremo a inaugurare a settembre con il sindaco Albore Mascia: teniamo conto che in quel paese ogni euro ha un valore smisurato, visto che un muratore guadagna appena 1,50 euro al giorno come stipendio e un sacchetto di cemento costa tra gli 8 ai 10 euro.

La manifestazione prenderà il via alle 21 con la partenza delle batterie e a chiusura è prevista la ‘Cocomerata Party’.

Gara podistica ‘Un’Americana a Pescara’ ultima modifica: 2011-08-04T19:46:07+00:00 da Redazione