Derby! L’Amatori a Campli per stupire ancora

Amatori Pescara

PESCARA – Domenica 19 novembre va in scena una delle partite chiave della Serie B degli ultimi anni: il derby tra Amatori Pescara e Globo Campli.

Gli adriatici del presidente Carlo Di Fabio giocheranno questo match in trasferta, su un campo dove nelle scorse stagioni hanno ottenuto vittorie importanti.

Le due squadre sono attualmente appaiate in classifica a dieci punti e Pescara viene da tre successi consecutivi.

I farnesi, tra le mura amiche, hanno vinto tre partite su quattro, cedendo il passo solo alla lanciatissima San Severo; l’Amatori, dal canto suo, in trasferta ha sempre gioito.

Per una delle due squadre si interromperà questa striscia.

In casa pescarese, per l’ennesima volta, la vigilia si complica per un problemino muscolare: stavolta è Michele Caverni ad essere fermo ai box, dopo il risentimento patito nel match contro Valdiceppo.

A Coach Rajola il duro ma stimolante compito di sbrogliare la matassa, per districarsi tra le vie a sua disposizione: utilizzare ancora di più i tantissimi giovani a disposizione e/o accelerare il rientro del lungodegente Andrea Grosso che, con la solita dedizione, continua a lavorare duramente per mettersi a disposizione il prima possibile.

Sarebbe sbagliato, comunque, sottolineare solo le note stonate, visto che non mancano le notizie liete.

Pescara è parsa in evidente crescita nonostante la pesante perdita di Bedetti: tutti i senior stanno ben figurando e gli under trovano con continuità il campo, mettendo in mostra talento e partecipazione.

La punta dell’iceberg dell’ultima settimana è sicuramente rappresentata da Francesco Di Giorgio, partito addirittura in quintetto nell’ultima partita, in un match che ha ben giocato e dove ha rappresentato un’arma tattica fondamentale per depotenziare i tiratori avversari.

La truppa pescarese troverà davanti a sé una squadra forte, totalmente rivoluzionata ma già ben amalgamata. La dirigenza farnese è stata capace di mettere tra le sapienti mani di coach Millina alcune certezze assolute della serie B dello scorso anno: la guardia Gianni Cantagalli, l’esterno Luca Bolletta, il playmaker Federico Burini e Gianluca Di Carmine, il grande ex della partita che dell’Amatori ha vestito anche i gradi di capitano. Accanto a questo zoccolo duro di giocatori, atleti da trenta minuti di media in serie B, Campli schiera i confermatissimi Serafini, Ponziani e Petrucci e una importante pattuglia di under.

L’allenatore dell’Amatori Stefano Rajola ha presentato così il match: “La partita è molto sentita, diciamo che è un classico degli ultimi anni. Noi purtroppo non ci arriviamo benissimo perchè rischiamo di giocarla senza tre senior: vedremo come staranno Caverni e Grosso. Comunque, proveremo a fare il massimo e giocarci le nostre carte; credo che il vivaio pescarese potrà dare una grande mano in campo. Campli è una squadra importante, che nell’ultimo turno ha vinto su un campo difficile come quello di Nardò e che è capace di distribuire bene tra i suoi giocatori sia i tiri che i punti. Sarà una partita complicata: vogliamo sfoderare una grandissima prestazione per giocarci le nostre chances”.

Appuntamento al Palaborgognoni di Campli domenica alle ore 18.00. L’ufficio stampa pescarese seguirà la partita dal vivo e aggiornerà i tifosi e gli appassionati sulla pagina Facebook AmatoriBasketPescara; l’invito, comunque, è quello di recarsi a Campli per vedere dal vivo una partita che nel recente passato non ha mai tradito le attese e dove l’apporto del pubblico sarà decisivo.

Derby! L’Amatori a Campli per stupire ancora ultima modifica: 2017-11-18T23:54:22+00:00 da Redazione