Commissione Finanze: avviato l’iter esame Bilancio 2010

Bilancio 2010 è fondato su tre assi portanti: sociale, igiene urbana e grandi opere.

PESCARA – Il Presidente della Commissione consiliare Finanze Renato Ranieri (Pdl) al termine della prima seduta, svoltasi ieri, dedicata all’esame del Bilancio 2010 alla presenza dell’assessore delegato Eugenio Seccia ha detto che sono previsti il potenziamento degli investimenti per il rilancio dei mercati coperti cittadini del 12 per cento, l’aumento del 15 per cento dei fondi destinati al mercato ittico all’ingrosso, 50mila euro per la costituzione del Centro commerciale naturale e l’ aumento del 400 per cento delle somme previste per il funzionamento del Suap.

Il settore delle Attività Produttive dunque  rappresenterà uno dei volani del primo bilancio comunale della giunta Albore Mascia che ieri ha iniziato il proprio iter in Commissione Finanze. Un bilancio , a detta di Ranieri, concreto, solido, fondato su tre assi portanti, ossia sociale, igiene urbana e grandi opere per la ripresa del territorio.

Si prevede che entro il prossimo 25 marzo sarà ultimato l’esame dello strumento finanziario in Commissione attraverso quattro sedute che  permetteranno di approfondire il documento prima di portarlo in Consiglio comunale a fine mese. Il bilancio 2010 fa leva su alcuni punti cardine, come la qualificazione professionale del personale: nei prossimi mesi l’amministrazione comunale intende infatti ridurre in modo sostanziale il ‘peso’ dello stesso personale sulla spesa corrente, mano a mano che ci saranno i pensionamenti, investendo però sulla formazione dell’Organico esistente.

Ha spiegato il Presidente Ranieri:

nel solo 2010 abbiamo portato la spesa dai 43mila euro impegnati nel 2009 a ben 132mila euro, dunque facendo triplicare lo stanziamento. Ma per il 2010 uno degli assi portanti del nostro strumento finanziario sarà senza dubbio il settore delle Attività produttive guidate dall’assessore Stefano Cardelli. Nel corso dell’anno per il rilancio dei mercati coperti abbiamo aumentato la spesa dai 364mila 955 euro impegnati nel 2009 a ben 408mila 657 euro, con un incremento pari al 12 per cento; per la riqualificazione del mercato ittico all’ingrosso la somma è passata dai 320mila euro del 2009 ai 369mila 822 euro del 2010.

E finalmente anche lo Sportello Unico per le Attività Produttive diventerà un’entità concreta, uno Sportello realmente funzionante, operativo, con un aumento del 400 per cento degli investimenti  che passeranno dai 14mila euro del 2009 ai 65mila euro previsti per l’anno corrente.

Infine il Centro Commerciale naturale: per la costituzione del soggetto giuridico e per il suo avvio la nuova amministrazione comunale di centro-destra ha già previsto un nuovo capitolo con il primo fondo pari a 50mila euro. Poche voci che testimoniano chiaramente l’attenzione del governo cittadino nei confronti di un settore strategico della nostra economia al quale restituiremo ossigeno, come più volte ribadito anche dall’assessore Cardelli, attraverso misure e azioni concrete, avviando, subito dopo l’approvazione del bilancio, la riqualificazione del mercato di Largo Scurti, e il risanamento delle vie tradizionali dello shopping.

L’esame del documento proseguirà intanto con tre sedute già fissate per il 23, 24 e 25 marzo ,quando ci sarà il voto finale per poi rinviare il documento al parere del Consiglio comunale.

Commissione Finanze: avviato l’iter esame Bilancio 2010 ultima modifica: 2010-03-17T16:47:49+00:00 da Donatella Di Biase