Home » Attualità » Castiglione in visita alla Dmen di Giulianova

Castiglione in visita alla Dmen di Giulianova

da Redazione

GIULIANOVA (TE) – Il  Vicepresidente e Assessore alle attività produttive e innovazione della Regione Abruzzo, Alfredo Castiglione, in visita all’azienda  Dmen di Giulianova, specializzata nella comunicazione digitale con animazione in 3D ha detto che tale azienda è un esempio concreto della filosofia che ispira la nascita e lo sviluppo dei Poli di Innovazione.

Nel corso dell’incontro il componente di Giunta ha avuto modo di vedere tutti i passaggi tecnici e le sofisticate lavorazioni che vengono eseguite negli studi del Centro di Ricerca e Sviluppo, ospitato presso i locali dell’ex Istituto Gualandi. Al componente della Giunta regionale è stata presentata una carrellata dei lavori eseguiti dall’agenzia, da alcuni spot promozionali e filmati aziendali, girati completamente in digitale, ai rendering foto realistici di prodotti e ambientazioni di vario genere, oltre alle applicazioni per smartphone e Ipad.

L’azienda di Giulianova è, tra l’altro, partner dell’Università di Teramo, facoltà di Scienza della Comunicazione, per i corsi di alta formazione professionale nell’utilizzo delle tecnologie di animazione e modellazione digitali in 3D.

Ha dichiarato Castiglione:

trovo interessante e di grande valenza il rapporto tra l’azienda e l’Università di Teramo. La ricerca e la formazione in settori fortemente concorrenziali  come quelli in cui opera la Dmen richiedono impegni unitari per affermare l’eccellenza espressa dal territorio.

Il Vice presidente della Regione Abruzzo è rimasto particolarmente colpito dalla genesi della Dmen, nata dalla fusione di due aziende, prima concorrenti, che rischiavano di non agganciare le opportunità del mercato a causa delle dimensioni e dell’impossibilità di compiere passi in avanti, rispetto l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali.

La Dmen è una delle aziende che partecipa al Polo di Innovazione Tecnologica dedicato all’ICT, Information Communication Technology, e punta alla sua espansione per incrementare l’attività, in sinergia con altre strutture abruzzesi, anche a supporto degli altri Poli.
La visita è stata anche l’occasione per presentare al Vicepresidente Castiglione il logo del Polo di Innovazione Tecnologico Abruzzese, con le varie declinazioni, che si è aggiudicato il bando di gara a cui hanno partecipato oltre 50 agenzie di comunicazione.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento