Home » Attualità » 3.32: un anno dopo …

3.32: un anno dopo …

da Direttore

L’AQUILA – Fotocronaca di una città colpita ma che vuole rinascere ..

Tortuga We Italians 1 luglio 2017clamoroso amoroso 9 marzo 2019Il Cervellone Pescara 21 aprileNuovo CdA per la Fondazione Genti d'Abruzzo Onlus

QUELLA NOTTE …

Nella fontana,

Che mormorava piano,

Si specchiava neonata

La vergine luna.

Ma questa notte

La luna non è sorta

E le stelle spaurite

La cercano in cielo.

Anch’io ti cerco

Luna, luna chiara.

Il buio fa paura

A chi si sente solo

[Caterina Caldora]

SILENZI

Nei silenzi del cuore

Le voci del passato

Disegnano memorie

Di un tempo ormai remoto.

La tempesta, il sereno

E poi tempesta ancora

E ancora qualche sprazzo

Di cielo già più grigio.

Gli eventi, le sembianze,

Le attese, le parole …

Ogni cosa riaffiora

Nei silenzi del cuore

[Caterina Caldora]

Questa immagine offertaci dal fotografo Roberto Iezzi coglie il contrasto tra gli effetti del terremoto e la forza di ricominciare con l’aiuto dei colori della natura.

Il nostro augurio è che la vita all’interno della città possa riprendere prima possibile insieme alla speranza di non perdere le proprie radici.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento