Una vita da social: il 3 aprile a Pescara

Una vita da socialIn Piazza Salotto una campagna itinerante di educazione alla legalità volta alla sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli connessi all’utilizzazione della rete Internet

PESCARA – Il prossimo 3 aprile dalle ore 9 alle 19 in Piazza della Rinascita a Pescara, ci sarà un truck brandizzato della Polizia di Stato allestito con tecnologie di ultime generazione all’interno del quale gli operatori della Polizia Postale accoglieranno gli studenti degli Istituti scolastici di Pescara e provincia che hanno aderito all’iniziativa (come l’I.T.C. Marconi di Penne, l’I.T.I. Volta” e l’I.T.C. “Manthonè) e tutti quelli che vorranno partecipare all’evento. Dal titolo “Una vita da social” il progetto rientra nell’ambito delle iniziative promosse dal Dipartimento della P.S. in collaborazione con il MIUR.

É stata organizzata una campagna itinerante di educazione alla legalità volta alla sensibilizzazione e prevenzione sui rischi e pericoli connessi all’utilizzazione della rete Internet, rivolta a genitori, studenti e insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio nazionale.

conferenza una vita da socialAll’appuntamento del 3 aprile saranno presenti anche dei testimonial d’eccezione come Nduccio, Vincenzo Olivieri e Marco Papa che affiancheranno gli operatori di polizia per dare consigli, anche in modo simpatico, su come ci si può proteggere dai pericoli della navigazione nelle rete. E insieme alla Polizia di stato i tre noti personaggi dello spettacolo hanno anche realizzato uno spot pubblicitario per richiamare l’attenzione di tutti, giovani e meno giovani, sull’importanza dell’ iniziativa. In piazza Salotto, saranno, inoltre,  presenti tutto il giorno anche i poliziotti di quartieri,  gli artificieri e l’Unità Cinofila della Questura di Pescara che illustreranno le quotidiane attività svolte dalla Polizia di Stato al servizio della cittadinanza.

Nell’ambito del progetto “Una vita da Social”, nel mese di febbraio la Polizia Postale e delle Comunicazioni, in collaborazione con il Ministero dell’Università e della Ricerca ha già organizzato una analoga iniziativa con un workshop sul tema del cyber bullismo nelle scuole di tutta la regione con l’obiettivo di aiutare gli utenti della Rete a navigare in piena sicurezza e a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online. Il progetto si compone inoltre di una pagina facebook unavitadasocial  nella quale vengono riportate tutte le attività e le impressioni dei giovani studenti. La formazione sui temi della sicurezza e dell’uso responsabile della rete è un impegno quotidiano della Polizia di Stato e la collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, della Università e della Ricerca, è assolutamente determinante.

Il Compartimento della Polizia Postale e della Comunicazioni Abruzzo nel 2013 ha effettuato 5 arresti per pedofilia online, denunciato 10 persone, monitorato 800 siti, eseguito 20 perquisizioni e inserito 461 siti web pedopornografici in black list. Prevenzione e formazione sono gli strumenti più efficaci per far sì che i giovani imparino a navigare con prudenza in internet e per aiutare, allo stesso tempo, i genitori a conoscere i mezzi a loro disposizione per proteggere i figli dai pericoli del web”.

Sponsor dell’evento sono: Centro Orsetto D’Abruzzo, AUCHAN Mall, AUCHAN Pescara aeroporto, Joka Village, Antonio Di Ferdinando & C.- Toyota concessionaria.