Regione: nuovo ITS sperimentale a Chieti

Il nuovo Istituto sarà realizzato nel settore delle “Nuove tecnologie per il Made in Italy-Sistema Meccanica” per rispondere all’esigenza di valorizzare il comparto dell’industria meccanica nel territorio .

PESCARA – La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Istruzione e nell’ambito della definizione delle linee guida per la programmazione dell’offerta formativa inerente le specializzazioni tecnica superiore e per lo sviluppo di poli tecnici-professionali, ha deliberato di realizzare un Istituto Tecnico Superiore in provincia di Chieti nel settore delle “Nuove tecnologie per il Made in Italy-Sistema Meccanica”.
La scelta viene incontro all’esigenza di valorizzare il comparto dell’industria meccanica nel territorio della Provincia di Chieti, caratterizzato dalla presenza di un Polo produttivo operante a elevato contenuto tecnologico, che ha determinato l’insediamento di un indotto formato da aziende leader nella fornitura all’industria dell’auotomotive.

Come prevede la normativa per la costituzione dell’ITS sperimentale, saranno coinvolti gli Istituti Superiori che hanno maturato una esperienza significativa nella costituzione di poli formativi e sarà necessario istituire un partenariato composto inoltre da un Dipartimento Universitario, da imprese inerenti il settore produttivo della meccanica e da un ente accreditato in Abruzzo per l’Alta formazione.
La notizia è stata accolta favorevolmente anche dall’assessore all’Agricoltura secondo cui si  tratta di un ulteriore segnale di attenzione da parte della Giunta regionale nei confronti del territorio chietino ed è particolarmente apprezzabile che questo atto provenga da un assessore espressione di un altro territorio. La Giunta regionale, infine, ha dato mandato all’Ufficio Scolastico Regionale di espletare la procedura connessa alla raccolta e alla selezione delle candidature da parte degli ITS della provincia di Chieti che abbiano indirizzi coerenti con l’area tecnologica indicata.