Pescara,presentazione dell’opera saggistica “Variazioni” di Giulio D’Amicone

Domani presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia

PESCARA – Venerdì 28 marzo, alle ore 18, presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara, con il patrocinio della Provincia di Pescara e della Biblioteca G. D’Annunzio, le Edizioni Noubs promuovono la presentazione dell’opera saggistica “Variazioni” di Giulio D’Amicone. Relatori Maria Gabriella Ciaffarini, Walter Tortoreto, Marco Della Sciucca. Modera Massimo Pamio.

L’OPERA

Divagazioni, notazioni, sensazioni e suggestioni, momenti di un arricchimento interiore e personale che l’Autore ha deciso di condividere con il lettore, Variazioni è un libro dedicato al grande amore della musica che Giulio D’Amicone coltiva con particolare gusto. Flash su Bach, Mozart, Schubert, Bruckner, Brahms, Liszt, Sinding e infine una breve sortita nell’opera lirica. A un capitoletto di osservazioni strettamente critiche, ne segue un altro di osservazioni ironiche, divertite e divertenti. Un lavoro che si legge piacevolmente e che arricchisce la cultura del lettore, come annota nell’introduzione il M° Antonio Piovano.

L’AUTORE

Giulio d’Amicone (Bologna, 1951) laureato in Lettere classiche, ha lavorato dal 1979 presso la RAI. Direttore dal 1996 del semestrale di studi cinematografici “Cabiria”, è membro del SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani). Ha pubblicato, tra gli altri: La musa. Uno svelamento (romanzo, 2013), Vamos! Il western italiano oltre Leone (2013), René Clair. Il sorriso al cinéma (2010).

I RELATORI

Walter Tortoreto

Scrittore e giornalista, Walter Tortoreto dopo la laurea (tesi su poesia e musica nel Duecento letterario italiano, 110 e lode) è stato critico musicale di Paese sera e del Centro, collaboratore di riviste musicali italiane, socio delle Società Italiana e Internazionale di Musicologia. All’Università dell’Aquila è stato assistente di Filologia romanza, poi ricercatore di ruolo e incaricato di Storia della musica; ha insegnato anche all’Università di Chieti. Ha tenuto lezioni e seminari in Conservatori e Università in Italia e all’estero (Odensee, Lugano, Salisburgo). Studioso del madrigale italiano del secondo Cinquecento, da anni si dedica agli aspetti musicali connessi con l’attività letteraria di d’Annunzio. Ha scritto libri e saggi di storia della musica e oltre cento saggi in miscellanee e Atti di convegni. È fondatore del Centro di ricerche musicali “Braga” di Giulianova, dell’Associazione regionale per l’educazione musicale (ARPEM), e dell’Orchestra Giovanile Abruzzese che ha distribuito finora oltre 500.000 Euro di borse di studio. È stato più volte premiato nel settore narrativo e in quello musicale.

Maria Gabriella Ciaffarini

Maria Gabriella Ciaffarini è pianista, clavicembalista e compositrice. Insegna Filosofia e Storia presso il Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Pescara. La sua attività di concertista si svolge in Italia, USA e Canada. Ha pubblicato “Prove manoscritte per la licenza di Solfeggio” (ed. Primo Tema), due sillogi poetiche, “Parole” (Ed. Solfanelli) e “Signora del mio sguardo” (NOUBS). Ha composto “Missa Prima-Humilis”, “Missa Secunda-Choraliter”, “Il Libro dell’Amico e dell’Amato” (su libro omonimo pubblicato da NOUBS), “Miniature” (su versi tratti dal libro “Il mare nel cielo” di M. Dominioni -ed. NOUBS), “Metafore” (su testi di M.Dominioni-ed.Tracce),”Diapositive” (su racconti di M.A. Feruglio-ed. Tracce) e altro per il teatro e insiemi vocali. Ha fondato l’Ass. Cult. “Sinergie d’Arte” attraverso cui porta avanti un progetto di diffusione della cultura in tutti i suoi aspetti e di valorizzazione delle eccellenze giovanili.

Marco Della Sciucca

Docente di composizione al Conservatorio dell’Aquila, è autore di diverse pubblicazioni, tra le quali la più importante è la monografia su Giovanni Pierluigi da Palestrina. Attualmente i suoi maggiori campi di studio e di interesse sono la musica antica, prevalentemente medievale e rinascimentale, e la musica contemporanea.