Pescara, in Commissione Lavori Pubblici la situazione frane

PESCARA – Ieri mattina la Commissione Lavori Pubblici del Comune di Pescara  ha fatto il punto della situazione riguardante le frane che interessano le strade cittadine.A tal fine il Presidente della Commissione,Piernicola Teodoro ha convocato l’Assessore ai Lavori Pubblici, Enzo Del Vecchio, accompagnato dal Dirigente, l’Architetto Pierpaolo Pescara.L’assessore ha illustrato nel dettaglio tutte le criticità in atto e che nello specifico riguardano le seguenti vie:

– Strada Fonte Borea Colle Del Telegrafo;

– Via Catani;

– Via Ciafardella;

– Strada Casone;

– Strada Colle Renazzo;

– Strada Vallelunga;

– Strada Colle Orlando.

A queste si aggiunge l’ulteriore emergenza relativa al Cimitero di Colli Madonna che presenta un vasto smottamento che interessa una linea di loculi posti al limite con la strada Colle di Mezzo.

“Per ogni situazione è stato redatto uno studio di fattibilità, il cui importo complessivo ammonta ad €. 2.620.000,00, e che, per la importante entità economica necessaria, è stata interessata la Regione Abruzzo – settore Dissesto idrogeologico – ha riferito Enzo Del Vecchio, che ha risposto alle domande dei consiglieri – Nella scala delle priorità emerse e da affrontare con una certa sollecitudine, al primo posto è stato posto l’intervento per Strada Colle Renazzo. Un intervento nell’ordine di €. 265.000,00 per il quale, non potendo nell’immediatezza disporre di risorse diverse, si sta valutando di potere utilizzare la disponibilità prevista dal fondo di riserva. Si tratta, comunque, di un intervento minimale rispetto alla vastità del fenomeno in atto e che richiede uno sforzo congiunto da parte di tutti nei confronti della Regione Abruzzo”.

A tale proposito tutti i consiglieri presenti hanno ritenuto di poter tradurre questa esigenza in un ordine del giorno da approvarsi nel corso del prossimo Consiglio Comunale.

Discorso a parte, poi – ha fatto osservare l’assessore Del Vecchio – riguarda la situazione riguardante i fenomeno franosi di Via Colle Breccia e di Colle Santo Spirito. La frana in località “Colle Breccia” ha rappresentato la più importante emergenza sul patrimonio pubblico del Comune di Pescara in quanto coinvolgeva direttamente fabbricati di civile abitazione e relative corti esterne pavimentate. Per questo si era reso necessario l’intervento immediato del Dipartimento della Protezione Civile Regionale che con l’Ordinanza n. 150 del 21/02/2014 si metteva a disposizione la somma complessiva di 500.00 euro.

Una disponibilità economica finalizzata ad un primo intervento diretto da parte del Commissario regionale delegato per fronteggiare l’emergenza derivata dagli eccezionali eventi atmosferici del dicembre 2013 – si è appreso – che consente in questa prima fase la messa in sicurezza dell’area posta a valle dell’abitato di S. Silvestro Colle e individua una serie di opere aggiuntive che oltre a completare la messa in sicurezza della frana, andranno ad evitare ulteriori dissesti e danni a anche più a valle della frana stessa.

Per quanto riguarda, invece, il fenomeno franoso che ha interessato alcune abitazioni poste lungo la strada di Colle Santo Spirito, vi è un identico intervento da parte della Regione Abruzzo per un importo di 320.000 euro che consentirà la messa in sicurezza dell’area interessata dalla frana”.