Pescara, ultimi lavori in via Mazzini

PESCARA – Conto alla rovescia per i cittadini di Pescara che vedranno restituirsi fra pochi una delle vie principali della città. Ancora quindici giorni di lavori e via Mazzini sarà del tutto completata.

Superata l’emergenza neve l’impresa Erta di Roma ha avviato gli interventi sugli ultimi trenta metri di strada a ridosso dell’incrocio con via Regina Margherita, completando la sistemazione dei cordoli e avviando la prima gettata del nuovo massetto. Entro fine mese sarà completata anche l’installazione della nuova pavimentazione in porfido, e nel frattempo verranno allacciati i nuovi punti luce e smantellati i vecchi lampioni.

ha ufficializzato il Presidente della Commissione consiliare Lavori pubblici al termine del sopralluogo in via Mazzini per verificare lo stato dei lavori.

I lavori di riqualificazione di via Mazzini, iniziati lo scorso settembre, hanno purtroppo subito un rallentamento in seguito a un’interruzione di alcuni giorni dovuta all’assenza di un allaccio Enel. Le opere sono riprese il 3 dicembre  accelerando quanto più possibile mentre la Erta di Roma, che ha vinto l’appalto, si è intanto rivolta a un’altra impresa per il subappalto.

Siamo andati avanti su due fronti: una squadra si è occupata del ripristino della pavimentazione in betonella e porfido squadrato e a cubetti nel primo tratto, tra via Forti-via Poerio e via Cesare Battisti; la seconda ha completato il rifacimento dei sottoservizi nel secondo tratto, tra via Battisti e via Regina Margherita. Il 17 dicembre scorso l’impresa ha completato ogni rifinitura sul primo tratto che è stato riaperto al traffico pedonale già lo scorso 19 dicembre, concentrando tutte le squadre nel secondo tratto, tra via Battisti e via Margherita, dove innanzitutto ci siamo preoccupati di ripristinare la pavimentazione nel lotto in cui avevamo già rimosso l’asfalto e il cemento. L’effetto è stato immediato perché il primo tratto è subito divenuto meta di passeggio per i pedoni.

 ha ricordato il Presidente Foschi.

Lo scorso 5 gennaio siamo riusciti a completare e ad aprire al traffico pedonale anche il secondo tratto, compreso tra via Battisti procedendo in direzione mare, sino all’altezza del panificio, 30 metri prima di via Regina Margherita. In realtà durante le feste l’intero asse stradale è tornato pienamente fruibile e ‘calpestabile’ dai pedoni per il proprio shopping delle grandi occasioni; gli uffici hanno nel frattempo redatto la perizia di variante determinata da un maggior costo dei lavori a causa della necessità di provvedere al rifacimento dei sottoservizi in diversi punti.

La perizia è stata approvata e lo scorso 10 gennaio è stato riaperto il cantiere per la riqualificazione e ripavimentazione degli ultimi 30 metri, divisi in due mini-lotti in modo da ridurre al minimo gli eventuali disagi per residenti e operatori commerciali. La conclusione delle opere era fissata per inizio mese, ma la violenta ondata di maltempo che ha investito Pescara dallo scorso 2 febbraio ci ha imposto la sospensione di tutti i cantieri, ripresi giovedì scorso.

Ora, secondo le previsioni, tutte le opere dovrebbero concludersi entro fine mese, dunque entro quindici giorni con la realizzazione del nuovo massetto della pavimentazione e l’installazione delle mattonelle di porfido, quindi saremo pronti per riconsegnare alla città una via Mazzini nuova, attraente e soprattutto pedonale. Nel frattempo l’impresa sta anche provvedendo alla rimozione dei vecchi lampioni e all’allaccio dei nuovi punti luce.