Pescara, su strada Parco e mobilità sostenibile sindacati e Webstrade.it condividono la posizione

Ruolo strategico di tale via  nel trasporto pubblico locale dell’area metropolitana,solidarietà all’Assessore Civitarese  e invito ai politici a svolgere un ruolo attivo sul tema della mobilità urbana sostenibile 

PESCARA – Le Organizzazioni Sindacali  Filt Cgil – Fit Cisl – Uiltrasporti e Faisa Cisal hanno espresso  piena solidarietà e sostegno all’Assessore   alla mobilità ,Stefano Civitarese vittima di continui attacchi per la  decisa posizione  assunta  rispetto alla necessità di portare a termine  l’impianto di trasporto pubblico locale elettrificato utilizzando la sede protetta che collega Pescara a Montesilvano.

Si legge nel comunicato dei sindacati:

“Questa chiara presa di posizione, deve aver davvero rappresentato un macigno per il Presidente della Regione che sia negli anni in cui ha esercitato il ruolo di Sindaco nella Città di Pescara che in questi primi anni in cui ha assunto il ruolo di Governatore, ha sempre preferito glissare sull’argomento, avendo l’abilità di assumere quell’atteggiamento di convenienza politica tale da non scontentare né i sostenitori del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile, né i comitati a difesa di quella striscia di asfalto che sta tenendo ormai in ostaggio da anni l’intera città.

Così come avrà creato certamente imbarazzo al Sindaco di Pescara Alessandrini, che all’atto del suo insediamento nel 2014, non esitò a manifestare anche formalmente la propria contrarietà alla realizzazione dell’opera senza peraltro indicare soluzioni alternative per migliorare la drammatica condizione in cui versa la mobilità cittadina, ma soprattutto senza fornire un chiarimento rispetto alle penali che inevitabilmente andranno a ricadere sul bilancio del Comune e sui cittadini pescaresi”.

Le Organizzazioni Sindacali Filt Cgil – Fit Cisl – Uiltrasporti e Faisa Cisal che operano nell’area metropolitana confermano inoltre   la piena adesione allo sciopero indetto dalle Segreterie Regionali per il prossimo 26 aprile 2017 (con manifestazione davanti alla sede della Regione Abruzzo a Pescara) contro la politica regionale sui trasporti.

Webstrade.it condivide la linea dei sindacati e precisa quanto segue:

1. Webstrade.it condivide la posizione delle organizzazioni sindacali dei trasporti FILT CGIL- FIT CISL- UIL TRASPORTI- FAISA CISAL (Segreterie provinciali di Pescara) in merito al ruolo strategico della Strada Parco nel trasporto pubblico locale dell’area metropolitana.

2. Ugualmente, Webstrade.it condivide con le stesse Organizzazioni Sindacali, la stima e piena solidarietà all’Assessore all’urbanistica e mobilità di Pescara Stefano Civitarese, docente universitario di diritto amministrativo, sottoposto a continui attacchi per il suo ruolo attivo a favore di un sistema di trasporto pubblico locale in sede propria, di area metropolitana.

3. Webstrade.it sollecita politici, decisori e responsabili locali, in primo luogo i sindaci di Pescara Alessandrini, di Montesilvano Maragno, il presidente DAlfonso, a voler svolgere un ruolo attivo nell’affrontare il tema della mobilità urbana sostenibile, avviando un confronto all’altezza dei problemi in un piano PUMS intercomunale, pubblico, trasparente, e partecipato che anticipi il governo dei temi della mobilità di area metropolitana senza ulteriori ritardi. Anche in vista della nuova realtà amministrativa della Grande Città pescarese che, come esito del Referendum del 2014, dovrà finalmente nascere il 1/01/2019.